Questo sito contribuisce
all'audience di

Home Tags Meditazione

Tag: meditazione

“Non Vorrei Essere In Nessun Altro Posto”: Una Frase Dal Potere Grandioso

0

“Non vorrei essere in nessun altro posto”.

Questa potente frase racchiude in sè un valore inestimabile, è la nostra frase maestra, un’insieme di preziose parole che, come un mantra, ci possono guidare alla scoperta di noi stessi e della nostra inconfondibile essenza.

Tendiamo ad essere sempre insoddisfatti, a non trovare pace, a vivere di fretta,  a desiderare di essere sempre altrove, a fare cose diverse, a riempire in modo superficiale e ripetitivo i vuoti che sentiamo di avere. E tutta questa insoddisfazione ci porta a correre ancora di più, a fare ancora più cose, ad essere sempre più malcontenti, stressati, ansiosi.

Namastè: Il Potente Significato Di Un Saluto Che Arriva Dall’India

0

La mia amica Laura per il mio compleanno mi ha regalato un bracciale con il simbolo del Namastè e sul biglietto, all’interno della scatola, c’era scritto: “Mi inchino a te e riconosco la luce, l’amore, la verità, la bellezza e la pace che è dentro di te. Dentro di me. Dentro di noi”.
Avevo abortito da poco e pensando al suono e al ritmo cosmico, in quel momento ero decisamente stonata!
La mia luce, la mia capacità di amare, di vedere la bellezza, di riconoscere la verità e di provare pace, erano indebolite da tutta la paura che provavo.
A tratti era come se non mi sentissi più legata al tutto, all’Universo, a Dio, come se non potessi più sentirne il contatto, e più sentivo svanire quel collegamento, più mi sentivo dissolvere con lui.

Invece Di Riempire I Nostri Vuoti Proviamo A Celebrarli: L’Immenso Potere Delle Mancanze

0

Non sono più tanto giovane e quando ho scoperto di aspettare un bambino è stata una gioia immensa, un piccolo miracolo.

Il mio compagno è il mio arcobaleno, arrivato nella mia vita dopo tanta pioggia, e il bimbo è il nostro “Piccolo Sole”.
La prima volta che abbiamo sentito battere il suo cuoricino era un suono fortissimo, la seconda debolissimo.

Il mio primo figlio mi ha insegnato che “il corpo è come luce di un lampo: appare e svanisce”. Sono convinta che il nostro Piccolo Sole abbia un progetto molto grande da realizzare e siamo fieri di essere stati scelti da lui come genitori e di averlo potuto aiutare. Ci sono progetti che durano anni, mesi, ma anche solo poche settimane: è l’anima che s’incarna a scegliere.

Cucinare È Come Meditare: I Benefici Della Cucina Consapevole

0

Cucinare con amore (per sé o per gli altri) è un’arte: non significa mettersi ai fornelli, tagliare e assemblare del cibo a caso che per gusto ed aroma si abbina senza troppi problemi per riempirsi lo stomaco e non sentire più i morsi della fame, è un’arte e può diventare anche una forma di meditazione molto piacevole.

“Sono persuasa che la cucina rivela in una persona il suo rapporto con la terra, i senso, il corpo e il… sesso. Ci mette allo scoperto. Chi ama il cibo ama la carne. Chi è capace di passare tre ore a palpare, tritare, impastare, pelare, grattugiare, affettare, per un piacere così effimero come un pasto, è un gaudente di primo ordine. Un essere pieno di sensualità.”
(Anne Plantagenet)

Un Mantra Per Cambiare La Vita: Sa Ta Na Ma

0

C’è stato un periodo della mia vita in cui mi sarebbe piaciuto abitare nel regno del “Per sempre”.
Stavo vivendo quella che per me era una favola: mi ero infatuata in vacanza in un villaggio turistico, del mio maestro di vela, che mi aveva corteggiata riempiendomi di complimenti e attenzioni, facendomi sentire bella e desiderata. Avevo chiuso da poco una lunga relazione travagliata da cui ero uscita con l’autostima sotto ai piedi e quell’animatore aveva capito esattamente ciò di cui avevo bisogno.
Quando arrivò il giorno della mia partenza gli dissi che solo il pensiero di non averlo più nella mia vita mi faceva stare malissimo. Lui mi rispose che tutte le cose hanno un inizio e una fine e che era felice che mi sentissi così perché gli confermava che non ero “una ragazza da una avventura”.
Quella che per me era stata una favola, per lui era stata solo un’avventura!
Mi salutò facendomi promettere di trovare un ragazzo buono capace di amarmi davvero.
Per un bel po’ ho preferito credere alla mia favola raccontandomi un sacco di storie per rafforzare il “…e vissero per sempre felici e contenti!”

Forest-Therapy: Il Bagno Sensoriale Nei boschi Che Ti Fa Bene

0
Forest-Therapy

Il concetto di Forest-Therapy nasce dalla pratica giapponese dello shinrin-yoku, da shinrin, “foresta” e yoku, “bagno”: letteralmente “bagno nella foresta”. Il termine, coniato nel 1982 dall’allora direttore generale dell’agenzia dell’agricoltura Tomohide Akiyama, si iscriveva in un progetto per promuovere la salute pubblica grazie al contatto con la natura. Da allora, lo shinrin-yoku è diventato una pietra miliare della medicina giapponese.

Questa pratica è adatta praticamente a tutti in quanto non si basa sullo sforzo fisico ma sulla presenza consapevole e promuove l’equilibrio tra mente e corpo attraverso un protocollo che si basa principalmente sulla percezione sensoriale e la mindfulness.

Per Superare Gli Ostacoli Rimanendo Fedele a Te Stesso, Sii Come l’Acqua

0

“Al mondo niente è più cedevole dell’acqua.
La Via dell’acqua è infinitamente ampia è incalcolabilmente profonda.
Si estende indefinitamente e fluisce senza limiti.
Abbraccia tutta la Vita senza preferenze.
Non cerca ricompense, arricchisce il mondo intero senza mai esaurirsi.
La sua Natura sottile non può essere afferrata, colpiscila e non la danneggerai, forala e non la ferirai, tagliala e non la squarcerai, bruciala e non farà fumo.
Cedevole e fluida non può essere distrutta, riesce a penetrare anche nel metallo e nella pietra.
È così forte da sommergere il mondo intero.
Si concede a tutti gli esseri, senza ordine di preferenza.
Essa è definita suprema virtù.
Il motivo per cui l’acqua impersona questa suprema virtù è perché essa è cedevole e morbida. Quindi, io dico che le cose più morbide dominano le cose più dure.
Il non-essere non ha lacune, perciò la Via è davvero grande.”
(Lao Tzu)

La Formula Di Pacificazione Delle Emozioni Per Sbloccare Qualsiasi Situazione

0

I miei corsi di yoga sono frequentati quasi esclusivamente da donne.
Donne che ho accompagnato durante la propria gravidanza, ma anche donne che mi hanno confidato di desiderare tanto un bambino che però stenta ad arrivare.
Secondo alcuni dati, a circa il 15% delle coppie, che richiede accertamenti per capire perché non riescano ad avere un figlio, viene diagnosticata una infertilità idiopatica, cioè senza cause precise.
Io credo fermamente che ci sia un motivo per tutto e che se imparassimo ad accogliere e ad interrogare le difficoltà che incontriamo, come se fossero dei messaggeri anziché dei nemici, potremmo capire il senso di quello che stiamo attirando.

Quando Ti Senti Smarrito, Ascolta Il Tuo Corpo: Lui Non Mente Mai

0

Secondo l’Organizzazione Mondiale della Sanità, lo stress è il male del XXI secolo; ci colpisce più delle generazioni precedenti, a tal punto che 9 italiani su 10 soffrono di stress cronico.

Se in passato si incontravano minacce reali alle quali era possibile reagire (o dalle quali poter scappare), mai come oggi siamo confrontati a minacce “virtuali”: spesso si tratta di pensieri nocivi (come quella paura irrazionale che possa accadere qualcosa di brutto alla persona che amiamo appena esce da casa), di cattive abitudini mentali  (interpretiamo in modo errato la realtà intorno a noi in base ad alcuni filtri interiori con congruenti) oppure di pensieri pesanti che la nostra mente non riesce a lasciar andare. E tra una frustrazione sul lavoro e un colpo di nervosismo nel traffico, ci perdiamo il presente e rischiamo di fare ammalare il corpo.

7APP: Un Corso Online Per Trovare Finalmente Se Stessi E Cambiare Vita

0

Perchè cambiare la tua vita e il tuo business con amore e gratitudine grazie a 7APP®?

C’è stato un tempo, per ognuno di noi, fatto di sogni, di speranze, di gioia e paura, di coraggio e di conforto. Un tempo in cui eravamo assetati di conoscenze, in cui la realtà non era solo quella materiale che ci circondava, ma quella che avevamo il potere di creare con la nostra mente. Un tempo in cui i racconti dal lieto fine erano pane quotidiano. Un lieto fine che crescendo, però, abbiamo dimenticato, lasciando spazio alla negatività e alla difficoltà.