Questo sito contribuisce
all'audience di

Home Tags Meditazione

Tag: meditazione

La Sindrome del Gemello Superstite: quando i concepimenti non si conoscono

2
Credit foto © Pexels

Chi è il gemello superstite?

Per spiegare il concetto in termini immediati si potrebbe definire come quella persona che viene al mondo “solo”, pur non essendolo stato durante il periodo della gestazione. Dentro alla pancia materna si era compagnia  di un fratello o di una sorella gemella (o forse entrambi) che non nascono e di cui non si conosceva nemmeno l’esistenza.

Accade spesso infatti che la gravidanza inizi gemellare e poi nelle prime settimane di gestazione uno dei due feti si riassorba non riuscendo a crescere e quindi a nascere. A volte, tramite l’ecografia, si evidenziano questi accadimenti. Più spesso invece, avvenendo nelle prime settimane di gravidanze, nessun controllo medico riesce a verificarli.

La Solitudine, Quando È Indesiderata

0
Credit foto ©Pixabay

Stare soli quando non è una scelta può essere un pesante fardello da portare, soprattutto in questo periodo di isolamento e distanziamento sociale durante il quale siamo separati dai nostri famigliari e dai nostri amici più cari, senza sapere quando ci potremo rivedere di nuovo, con genuina spensieratezza. In queste condizioni, la solitudine può lasciare un’impronta non indifferente sul nostro stato d’animo in quanto viene vissuta come un’imposizione, un’ ingiustizia.

La privazione prolungata di un contatto essenziale con l’altro può portare ad un deterioramento della qualità della vita soprattutto quando si ha un temperamento estroverso, portato alla vita sociale. Pensiamo per esempio ai giovani che si sentono smarriti in questo clima incerto, senza poter contare sul supporto reale e non virtuale dei propri pari.

Namasté, Il Meraviglioso Significato Del Saluto Che Arriva Dall’Asia

0
Credit foto ©Pixabay

Namasté” è una parola che è giunta fino a noi dalla lontana Asia.

In realtà è molto di più di una semplice parola: è un atteggiamento, un invito, un abbraccio, una carezza all’anima, un ringraziamento, una vera e propria celebrazione dell’altro.

Namasté: cosa significa e come si fa?

Può essere un saluto quando ci si incontra oppure un modo per accomiatarsi o ancora una modalità per ringraziare in modo particolarmente sentito.

Ad Andare Via Sono Capaci Tutti. E’ Restare La Grande Sfida

0

In questi giorni sto praticando la meditazione Vipassana (in lingua pali il termine “Vipassana” vuol dire “guardarsi dentro“). E’ una tra le meditazioni più antiche derivante dalla tradizione buddista theravada.

Una meditazione semplice ma complessa nello stesso tempo. Per una, due o tre ore a seconda della nostra esperienza meditativa si sta seduti in una posizione dignitosa (piedi che toccano terra con tutta la loro pianta, schiena dritta, spalle rilassate, occhi chiusi) e ci si concentra sul respiro rimanendo immobili con tutto il corpo. E si osserva cosa accade dentro di noi: quali pensieri giungono, quali fastidi nel corpo, quali emozioni. Senza giudizi, senza alcun intervento da parte nostra, senza voler cambiare ciò che accade.

Bisognerebbe Meravigliarsi Almeno 50 Volte Al Giorno

0
Credit foto ©Pixabay

Una delle più grandi difficoltà odierne è riuscire ancora a meravigliarsi. Dinnanzi alle piccole cose, ammirando un’alba, ascoltando una parola, osservando un gesto.

Tutto il valore della vita ci sta sfuggendo tra le mani. Tutto è diventato scontato. E siamo alla ricerca continua del piacere, della bellezza e della meraviglia pensando di trovarlo in distrazioni continue, in luoghi lontani, in mille cose da fare, da sentire, da toccare, da mangiare. Il problema non è l’assenza di sorgenti di meraviglia ma la nostra incapacità a stupirci ancora.

Sciogliere Nodi Antichi Per Poter Finalmente Intrecciare Il Filo Della Nostra Vita

0

Spesso, ci adagiamo sui nostri nodi. Li trasformiamo in comode scuse, in storie che non possono mutare, in barriere inevitabili alla realizzazione di noi stessi.

E facciamo di tutto per non sbrogliarli. Perché vorrebbe dire aprire gli occhi, il cuore e l’azione verso mete che potrebbero scombussolarci la vita. Preferiamo, quindi, custodire questi nodi come macigni pesanti che ci ancorano al passato. Così siamo certi di non poterci muovere. E di non avere quindi responsabilità. E libertà.

Il Dolore Non Si Affronta Con La Mente Ma Con le Mani

0

Quando le lacrime giungono per far uscire le nostre emozioni, d’istinto ci portiamo le mani al viso. Come a voler creare uno scrigno per custodire il nostro tesoro emotivo.

Le mani sono i nostri strumenti divini. Grazie a loro concretizziamo le nostre idee, realizziamo i nostri progetti, scarichiamo la nostra energia vitale. La creatività trova il suo canale di espressione nelle nostre mani. Prolungamenti esterni di ciò che abbiamo dentro.

Lo sanno bene gli anziani che muovono le loro mani tanto quanto i loro occhi. Non perdono occasione per attivarle. Nel cucito, nel rammendo, nell’impasto, nel restauro, nella terra, nei mattoni. Non solo un passatempo o un lavoro ma un vero e proprio contatto con se stessi.

Non Voltare Mai le Spalle Al Tuo “Succo Umano”: E’ Ciò Che Nutre La Tua Anima

0

Puoi bistrattare, abbandonare, rinnegare, cambiare tutto quello che vuoi, ma non tradire mai il tuo succo umano.

Il succo umano è ciò che dà spazio alla tua anima di parlare, è un polmone aperto verso l’altro, l’essere veri nel comunicare nel corpo e nella parola, a prescindere dalla tenerezza o dalla durezza dei contenuti e della tua verità.

Non voltare mai le spalle al tuo succo umano. Non toglierlo alle persone che si sono relazionate con te, mai, per nessun motivo. Non esiste dolore più grande. Solo la morte può darci la scusa per farlo, ma se lo fai da vivo, ferirai peggio di una spada.

La Parte Nera Del Tao

0

Il TAO è l’antico simbolo cinese che rappresenta la completezza del cosmo, il costante movimento del flusso che genera la realtà, nei suoi elementi opposti, complementari e interconnessi di yin e yang, bianco e nero, maschile e femminile – senza alcuna accezione di carattere morale.

Ma nella nostra vita terrena, spesso viviamo questo continuum come separato, giudicando un evento come negativo o positivo ed estrapolandolo dal contesto generale e universale.

La parte nera del tao è quella che ti compare davanti quando qualcuno ti risponde male, quando ti senti attaccato, quando qualcuno ti delude.

Siamo Stati Isolati Per Allenarci A Vivere La Vera Vicinanza

0

Siamo come delle isole.

Lontani dai nostri famigliari, dai nostri amici, da tutte le persone che solitamente incontriamo nella nostra quotidianità.

E non riusciamo a percepire il mare che ci collega tutti.

Questo tempo è giunto per insegnarci molte cose. Una di queste è senza dubbio il significato più profondo della vicinanza.

L’essere vicini fisicamente non può essere scambiato con la vera essenza della vicinanza. Può essere una sua parte, una sua manifestazione finale, un suo completamento.

Ma la vicinanza è ben altro.