962d4a9c49_4589006_med

In tanti si chiedono cosa sia e come fare un acchiappasogni, è un bellissimo oggetto ma ha al suo interno una storia e un significato davvero molto bello…

Un acchiappasogni è un cerchio con una rete che secondo le leggende degli indiani d’America serve a catturare i sogni brutti, gli incubi, e a lasciar passare i sogni belli. E’ un oggetto che va attaccato alle culle dei bimbi appena nati ma anche sopra ai letti degli adulti, regala sogni e tiene lontani gli incubi.

La leggenda vuole che Nuvola Fresca, un bimba di un villaggio Cheyenne, avesse paura di addormentarsi, tanto da raccontare a sua mamma, Ultimo Sospiro, di questo uccello nero che veniva di notte:

“quando scende la notte, spesso arriva un uccello nero a nutrirsi, becca pezzi del mio corpo e mi mangia finché non arrivi tu, leggera come il vento e lo cacci via. Ma non capisco cosa sia tutto questo”. 

A quel punto Ultimo Sospiro le spiegò che:

“le cose che vedi di notte si chiamano sogni e l’uccello nero che arriva è soltanto un’ombra che viene a salvarti”

La piccola Nuvola fresca però era confusa:

“ma io ho tanta paura, vorrei vedere solo le ombre bianche che sono buone”. 

Ultimo Sospiro non voleva che la sua bimba fosse spaventata, così costruì una rete magica che fosse in grado di “pescare” proprio come una rete per i pesci, nel mare della notte, e che avesse il potere di riconoscere i sogni buoni da quelli cattivi, quelli utili da quelli inutili.

Da quel giorno su tutte le culle vennero appesi gli acchiappasogni e man mano che i piccoli diventavano grandi, aggiungevano oggetti facendo crescere il poter magico. L’acciappasogni è personale e per i Cheyenne è un oggetto sacro che porta forza e saggezza.

come fare un acchiappasogni

Il cerchio è fatto con un rametto di un legno molto duttile e rappresenta l’universo, l’intreccio della rete fatto a mano trattiene i sogni: se sono sogni belli li affida al filo delle perline, quello della natura e il sogno si avvererà, mentre se è un sogno brutto verrà affidato alle piume che lo faranno volare via, disperdendolo nei cieli.

La poesia del Dream Catcher (Acchiappasogni)

Hanging by the window,
the dream catcher waits,
to catch me a dream, that’s hopefully great.

Quiet and still, it waits in the night,
to catch a dream, traveling in flight.

Its web is of leather, its feathers light,
the magic it works, carries great height.

Will it bring me a lover, a funny story or song?
or, will it bring nightmares
where everything goes wrong…

The time is now near, for me to lie down
and wait for a dream that’s happy and sound.

Dream catcher, dream catcher,
caution you please,
my heart is now calm, my mind is at ease

Go in the night and find what you will,
catch me a dream
that’s meaningful and still…….

[Vuoi leggere la poesia tradotta? La trovi al fondo dell’articolo.]

Secondo gli indiani Dakota la leggenda della nascita degli acchiappasogni è leggermente diversa, uno stregone ebbe una visione sulla cima di un monte, li maestro di saggezza Iktome gli apparve sotto le spoglie di un ragno e gli raccontò della vita di come è un ciclo che nasce cresce e si chiude con la vecchiaia. Mentre parlava il ragno tesse una ragnatela all’interno di un cerchio di salice che aveva piume e perline e disse: 

 “in ogni periodo della vita vi sono molte forze, alcune buone e altre cattive, se ascolterai le forze buone queste ti guideranno nella giusta direzione, ma se ascolterai quelle cattive andrai nella direzione sbagliata e questo potrebbe danneggiarti. La ragnatela è un cerchio perfetto con un buco nel centro, utilizzala per aiutare la tua gente a raggiungere i loro obiettivi, facendo buon uso delle idee, dei sogni e delle visioni. Se crederete in Wakan Tanka, la rete tratterrà le vostre visioni buone, mentre quelle cattive se ne andranno attraverso il foro centrale”.

Da qui gli acchiappasogni divennero oggetti sacri da appendere all’entrata delle case, all’epoca tende tepee, perché selezioni le visioni buone da quelle cattive, i sogni belli da quelli brutti.

come fare un acchiappasogni

Come fare un acchiappasogni

Comprare un acchiappasogni è facile e ce ne sono di bellissimi in giro, ma farselo da se ha un significato più profondo, creare con le proprie mani un oggetto sacro lo aiuta ad incanalare le forze positive e ad incanalare meglio l’energia personale.

Per questo adesso vediamo come fare un acchiappasogni personale per arredare la propria camera.

Ogni colore, ogni oggetto che viene inserito ha un significato particolare, dev’essere scelto con cura in base al proprio essere.

Per cominciare serve un rametto di salice o nocciolo, sono i più facili da trovare e i più flessibili, va stretto a cerchio e fissato con il filo di spago che va usato per tessere la rete. Il colore lo dovrete scegliere in base ai vostri gusti alle vostre armonie.

Avvolgere più volte lo spago attorno alla chiusura del rametto e nell’ultima asola far passare la spoletta dello spago in mezzo in modo da fissarla con un nodo.

Non tagliare mai lo spago.

Ora spostatevi leggermente sulla circonferenza del cerchio e fate un altra asola e proseguite fino a quando non completerete il cerchio. Ora tendete lo spago fino alla metà del passaggio precedente e fate un’asola e proseguite fino a finire il nuovo cerchio.

Procedete fino ad arrivare al centro del lavoro e ricordatevi che la ragnatela deve avere un foro centrale, per cui non chiudetelo completamente. Fissate lo spago con un nodino oppure con un oggetto, una perlina, una piuma, una conchiglia, un bastoncino…

come fare un acchiappasogni

Ora potete decorarlo, ricordatevi solo che il numero di piume deve essere dispari. Potete anche ricoprire il bastoncino con un nastro, appenderci ogni sorta di talismano che secondo voi ha un significato. Potete inserire delle perline, dei fiocchi, dei fiori, dei sonagli ma non dimenticate mai le piume, ne basta una (per strada tenete gli occhi aperti: di sicuro prima o poi qualche uccellino ne perderà una per voi!).

Due tutorial che vi spiegano come fare un acchiappasogni

come fare un acchiappasogni

 

La poesia dell’acchiappasogni

Appeso alla finestra
l’acchiappasogni attende
di afferrare un sogno per me, possibilmente grande

Calmo, immobile, attende nella notte
di acchiappare un sogno che viaggia nell’aria

Di pelle è la rete, leggere le piume
ed immensa è la magia che emana

Mi porterà un amore, una storia lieta o una canzone?
Oppure degli incubi
dove tutto va per il verso sbagliato

Il tempo ora è giunto per me di dormire
e attendo un sogno, che sia bello e fortunato

Acchiappasogni, acchiappasogni
prudenza, ti prego
il mio cuore ora è calmo, la mia mente rilassata

Va’ nella notte e trova ciò che vuoi
acchiappami un sogno,
che sia importante e tranquillo