I Sonagli al vento o Wind Chimes sono bellissime decorazioni per la casa da appendere all’esterno, in modo che quando il vento li accarezza loro producano gentili suoni.

Questi sonagli derivano dal cinese fūrin (風鈴 – ふうりん – hūrin), composto da “” – vento – e “rin” – campana, il fūrin è poi stato introdotto in Giappone diversi secoli fa, tanto che se ne trovano tracce in ogni genere di opera artistica e fonte storica.

Il fūrin è tradizionalmente costituito da un involucro tondeggiante, solitamente di ghisa, da cui pendono uno o più tubicini che, al soffiare del vento, producono lo scampanellio molto caratteristico della terra nipponica che si ode in tutte le campagne durante le estati e che ha due scopi ben precisi:

Il primo rendere il caldo afoso dell’estate meno pesante ed opprimente, e il secondo è basato sulla credenza che il loro suono tenga lontani gli spiriti maligni dai luoghi abitati.

Allora se questi sonagli al vento aiutano a tenere lontani gli spiriti maligni perchè non  ne prepariamo uno con le nostre mani?

Bastano un po’ di fantasia, alcuni fili da pesca o corda da cucina, carta, colla, forbici e qualche oggetto che possiamo trovare in natura come bastoncini, legnetti o conchiglie e alcuni oggetti che possiamo riciclare come bottiglie, tappi, bottoni, perline, fiocchetti…!

Per esempio per produrre il classico tintinnio potete utilizzare delle vecchie chiavi a cui avete incollato con della colla a caldo delle farfalle realizzate con vecchi giornali.

Sonagli al vento

Con un legno trovato sulla spiaggia potete realizzare un sonaglio con conchiglie e tappi di sughero e intrecciare la corda come se fosse una rete da pesca.

Sonagli al vento

Riciclando una bottiglia di plastica potete usarla per appenderci delle cordine con conchiglie, ricordatevi di fare un nodino appena sotto ogni conchiglia in modo che non scivolino tutte sul fondo… e mi raccomando utilizzate solo conchiglie che trovate sulla spiaggia e raccoglietele solo dove è possibile, in alcune spiagge è vietato raccoglierle!!

Sonagli al vento 3

Sonagli al vento 5

Sempre con un bastoncino, potete colorarlo e appenderci delle semplici chiavi, se ne trovano sempre nei cassetti…

Sonagli al vento

E se oltre alle conchiglie aggiungessimo dei sassolini colorati?? Bellissimo! E ricordate che anche i tappi delle bottiglie, quelli in latta, producono un suono piacevole!

eyes-recycled-wind-chime-chance-600x600

 
Sonagli al vento 6

Per il giardino sono molto divertenti (e anche utili per demotivare gli uccellini che cercano di mangiare i semini appena piantati) quelli creati con i vecchi barattoli di latta, fate solo attenzione a levigare bene i bordi che non risultino taglienti, soprattutto se li fate colorare dai bambini.

Sonagli al vento 7 Potete anche usare vecchi utensili da cucina come teiere, telai da ricamo, campanelle, chiavi, posate…. ogni oggetto è perfetto per tintinnare…

Sonagli al vento 8

wind chimes

407e7c183c5fda1b0bd4a06668625af1

Provate anche vecchi cd-dvd oltre a tintinnare riflettono la luce!

95e899e0057c9b494dc2887ada151adf

Anche una corda a cui annodare dei vasetti di terracotta colorati con dentro delle palline o delle medagliette possono produrre suoni piacevoli.

Sonagli al vento 9
E se poi volete dare un tocco personalissimo al vostro sonaglio del vento aggiungete una striscia di carta di riso (come vuole la tradizione) o di stoffa, con sopra una frase o un disegno che abbia un significato particolare per voi… sarà ancora più personale!

I sonagli al vento hanno una risonanza e delle vibrazioni del suono tali che possono allontanare lo stress e blocchi emozionali del corpo e calmare la mente, espandendo così la consapevolezza cosciente e la connessione con lo spirito.
I suoni positivi dei campanelli aiutano a favorire il rilassamento e ridurre rabbia, tensione e a migliorare il rapporto mente-corpo-spirito, anche nel Feng Shui si usano spesso per contribuire a portare equilibrio e armonia in giardino e in casa.

Nel Feng Shui, ci sono delle regole per il collocamento dei sonagli sia dentro che fuori casa. Queste regole variano a seconda del tipo.

Sonagli di metallo:

La posizione migliore è ad occidente, nord-ovest, nord e della casa. Si consiglia di appendere i sonagli in metallo all’interno della casa.

Per allontanare la sfortuna, quelli che hanno cinque barre solide sono i migliori. Per incoraggiare la buona fortuna, quelli con quattro, sei, sette, otto, o diciotto aste sono i migliori.

Sonagli di bambù:

La posizione migliore è  appeso a Sud, Sud-Est, o est della casa e dovrebbe essere appeso all’aperto, in giardino o intorno ad esso.

Valeria Bonora