Home Tags Leggenda

Tag: leggenda

La commovente leggenda di Rainbow Crow, il corvo arcobaleno

0
leggenda-nativa-americana-di-rainbow-crow-il-corvo-arcobaleno
Credit foto ©Pixabay

Per i Nativi americani i corvi erano anticamente i più begli uccelli del mondo: si narra infatti che un tempo le loro piume avevano i colori dell’arcobaleno e il loro canto era talmente celestiale da spingere gli dei stessi a fermarsi ad ascoltarli.

Siamo ben lontani quindi dagli uccelli neri dallo sgraziato gracchiare che conosciamo oggi ma secondo la leggenda di Rainbow Crow quasi sconosciuta in Italia, erroneamente attribuita alla tribù Leni Lenape del Canada (si tratterebbe in realtà di un antico mito Cherokee), il loro piumaggio nero e la loro voce rauca sarebbero i segni dell’enorme sacrificio che fece a suo tempo il grande Corvo Arcobaleno per salvare la vita di tutte le creature della Terra, divenuto poi simbolo di altruismo ed abnegazione.

Lo zodiaco cinese e il suo affascinante sistema astrologico

0
Bussola-cinese-bagua-zodiaco-cinese
Credit foto © Pixabay

L’astrologia cinese vanta origini che risalgono al XI secolo a.C.; si basa sul calendario solilunare e sul moto di alcuni pianeti; presenta anche numerose differenze rispetto al nostro zodiaco occidentale. La poesia con i quali sono definiti i segni e i moti planetari ha una funzione allegorica oltre che mnemonica che iscrive l’esistenza umana e terrena in un contesto ampio che coinvolge gli altri pianeti del nostro sistema solare nella definizione di ogni segno annuale, ricordando incessantemente che l’essere umano è il punto d’unione tra il cielo e la terra, fatto che ritroviamo nell’antica leggenda che descrive la sua nascita.

La leggenda di San Giorgio e il drago: il significato simbolico

0
Credit foto © Pexels

Il 23 aprile si celebra San Giorgio (nella data della sua morte avvenuta nel 303 nell’attuale Turchia). Accompagnato al martire cristiano c’è una leggenda famosa in tutto il mondo che viene tramandata di generazione in generazione, una storia che ha per protagonisti Giorgio e un drago.

Ogni drago genera un San Giorgio che lo uccide.
(Khalil Gibran)

La leggenda di San Giorgio e il drago

Esistono tante versioni della leggenda di San Giorgio, tutte però accomunate dagli eventi salienti che contraddistinguono la storia.

Mandragora: la Pianta che si Trova a Metà tra il Regno Vegetale e Quello Animale

0

Chi ha letto i libri di Harry Potter o visto i film avrà sicuramente un immagine ben chiara di questa pianta che la scrittrice descrive così:

«Al posto delle radici, dalla terra venne fuori un minuscolo neonato coperto di fango e terribilmente brutto. Le foglie gli spuntavano direttamente dalla testa. Aveva la pelle verdastra tutta chiazze ed era chiaro che stava urlando con quanta forza avesse nei polmoni.» Harry Potter e la Camera dei Segreti – Capitolo 6

 

Sembra spaventosa e in effetti la pianta di mandragora (o mandragola) è piuttosto particolare, vediamo perché.

Nel Monastero di San Bruzio Avviene L’Incontro Con Il Proprio Destino

0

Questo piccolo pezzo di storia che è il monastero di San Bruzio si trova nella campagna a sud-est di Magliano in Toscana, lungo la strada che conduce a Sant’Andrea, a circa due chilometri dal capoluogo.

Ormai del monastero rimangono solo alcune parti; costruita verso l’anno 1000 dai frati benedettini e terminata solo verso la fine del XII secolo, la chiesa che si può vedere oggi è composta solo più dall’abside, dalle pareti orientali del transetto e dagli archi che sostenevano la cupola con i pennacchi da cui si sviluppava la calotta ottagonale e si imposta ancora la base del tiburio.

L’Abbazia Di San Galgano Ed Il Suo Meraviglioso Soffitto Fatto Di Cielo

0

La Toscana è una regione ricca di leggende e misticismo, che ha regalato alla storia personaggi indimenticabili e meraviglie dell’arte come promesse di eternità. il complesso architettonico dell’Eremo e dell’Abbazia di San Galgano a Chiusdino è un luogo imperdibile per chi ama percepire l’eco dei segreti e della spiritualità d’altri tempi. Le due strutture sono incastonate nel dolce panorama senese, a circa 50 minuti proprio dalla città; restano impresse negli occhi e nel cuore per la loro imponente essenza spirituale, per l’essenzialità di ciò che resta quando il superfluo viene a cadere e permane il profumo di una leggenda ed un cielo a far da soffitto.

San Gimignano: La Città Medievale Che Incanta I Suoi Visitatori

0

Il comune di San Gimignano, che grazie al Regio Decreto del 29 aprile 1936 è denominata città, si trova in provincia di Siena in Toscana ed è una città medievale con caratteristiche tali da farla dichiarare dall’UNESCO Patrimonio dell’umanità nel 1990.

“…capolavoro del genio creativo umano, porta la testimonianza unica di una civiltà del passato e l’eccezionale esempio di un complesso architettonico e paesaggistico, testimonianza di importanti tappe della storia umana”.

La città di San Gimignano si trova su di una collina nella Val d’Elsa e proprio grazie a questa posizione sopraelevata che consentiva di tenere sotto facile controllo la vallata, fu scelta dagli etruschi come insediamento nel III secolo a.C.

Il Carciofo Non E’ Una Verdura Ma Un Fiore Di Rara Bellezza

0

Forse non tutti sanno che il carciofo non è una verdura ma è un fiore, un bellissimo fiore che se lasciato sbocciare è capace di lasciare a bocca aperta chiunque ami il colore viola.

Credit foto ©Pixabay

L’origine di questa pianta è antichissima, tipicamente mediterranea era già conosciuta agli egizi che al tempo di Tolomeo Everegete, re dell’Egitto dal 246 al 221 a.C., lo faceva mangiare ai soldati per renderli più forti e coraggiosi; in Italia arrivò grazie agli etruschi, nell’anno mille gli arabi lo portarono dalla Sicilia alla Spagna mentre nel 1466 Filippo Strozzi lo portò da Napoli a Firenze mentre Caterina de’ Medici, golosa dei cuori di carciofo, lo esportò fino in Francia quando sposò il re Enrico II.

Il Borgo Uscito da una Favola: Grazzano Visconti

0

“Noi Signore di Milano e Conte di Virtù, Vicario Generale Imperiale, volendo compiacere per speciale grazia i nostri egregi e diletti Signori Giovanni Anguissola e Beatrice Visconti sua consorte, concediamo che nella loro proprietà di Grazzano, nel nostro distretto di Piacenza, possano far costruire liberamente e impunemente una fortificazione quale loro aggradi, nonostante alcuni decreti o nostri ordini emessi in contrario.
I mandanti osservino e facciano inviolabilmente osservare questo nostro scritto.
In testimonianza della qualcosa abbiamo disposto che la presente sia compilata registrata e convalidata con il nostro sigillo.”
Pavia, 18 febbraio 1395

 

La Leggenda Del Magico Lago di Carezza

0
Lago di Carezza

In Alto Adige a circa 25 Km da Bolzano, in alta val d’Ega nel comune di Nova Levante, esiste un lago magico, una  distesa di acqua cristallina che come un gioiello di grande valore, dona lucentezza ai boschi di abeti limitrofi, si tratta del Lago di Carezza, che i Ladini chiamano Lèc del ergobando ovvero Lago arcobaleno.

Questo nome così suggestivo è stato dato al lago perché il colore verde smeraldo delle sue acque tende a cambiare riflettendo raggi luminosi e pieni di colori proprio come se fosse un arcobaleno.