Questo sito contribuisce
all'audience di

Home Tags Figli

Tag: figli

Vivere Senza Zucchero è Possibile, Ecco Come ha Fatto Questa Famiglia [Video]

0

Un anno amaro per la famiglia di Eva Schaub, ma non nel senso che è andato tutto male, ma nel senso che questa famiglia ha bandito dalla propria dieta per un anno intero lo zucchero e qualsiasi altro tipo di dolcificante.

Insieme al marito e alle due figlie, Eva ha deciso di intraprendere un percorso dedicato all’abolizione dello zucchero, un ingrediente che viene sopravvalutato, che viene messo ovunque e che è particolarmente dannoso alla salute.

[Leggi anche: Zucchero bianco: un vero e proprio veleno!]

14 Anni in 4 Minuti, la Storia di sua Figlia.

0

Questo papà ogni settimana filma per alcuni secondi la sua bambina e questo lo fa da quando è nata. Ogni anno crea una video aggiungendo un anno di filmati al video dell’anno precedente… Lotte ora ha 14 anni e il video dura 4 minuti.

Sono 4 minuti in time lapse montati insieme dal filmmaker olandese Frans Hofmeester. La coperta della bambina crea lo sfondo bianco ed è un fattore costante in ogni ripresa. Quando Lotte aveva 3 anni nacque Vince e il papà decise di filmare anche lui.

Legge 40: cade il divieto per l’eterologa

0

La legge 40, ovvero la legge numero 40 del 10 febbraio 2004, regola la normativa in fatto di procreazione assistita (pma), là dove ci siano irrisolvibili problemi di sterilità che impediscono alla coppia di procedere altrimenti alla procreazione.

Innanzitutto bisogna chiarire che la legge 40 prevede che possano usufruire della fecondazione assistita solo le coppie, regolarmente sposate o conviventi, maggiorenni, in età potenzialmente  fertile, di genere diverso (quindi si escludono le coppie omosessuali) ed entrambi viventi (non è permesso infatti chiedere la fecondazione con il seme congelato del defunto scomparso),  con problemi di sterilità che non consentono altra soluzione possibile.

La Storia di Nadia: l’Angelo che ha Amato il Piccolo Mario

0

Inutile raccontare di Mario, la storia è angosciante, abbandonato alla nascita dai genitori che hanno avuto paura, non hanno voluto il calvario di una vita difficile con un figlio malato.

Mario nacque insieme alla sorellina, che morì subito, il 16 Giugno del 2011, ma non voglio parlarvi della sua sofferenza, del suo calvario.

La storia di Mario sarebbe finita velocemente, un grave handicap, un sacco di operazioni mai un abbraccio.

Ma quella che voglio raccontarvi è la storia di un angelo, quella di Nadia, la mamma che ha scelto Mario che gli ha regalato amore, e gli ha fatto sentire la vita seppur breve.

5 cose pericolose da far fare ai vostri figli

0

Gever Tulley, fondatore della Tinkering Scholl parla a TED. Ed invita tutti i genitori e gli educatori a far sperimentare ai ragazzi 5 cose ritenute culturalmente e socialmente  pericolose ma che invece, se gestite in modo adeguato, possono arricchire e non poco la vita di un fanciullo che sta crescendo.

1- Giocare con il fuoco.

 

Il fuoco è da sempre ritenuto un pericolo importante, soprattutto per i bambini che affascinati da questa forza naturale ne sono attratti. Se però non possono sperimentarlo non riescono a viverlo, ne avranno paura per sempre. Se invece possono giocarci riescono a comprendere i meravigliosi principi base del fuoco: come si accende? come si spegne? come funziona la combustione?

Come un Padre si Innamora di Sua Figlia [FotoStory]

0

Mica tutti ne sono capaci, nessuno nasce con la consapevolezza di cosa voglia dire diventare genitore, anche se è la cosa più bella del mondo, non tutti sono in grado di apprezzarla, o almeno non subito.

Si vede questo “ranocchietto grinzoso“, tutto rosso, urlacchiante, molliccio e puzzolente… Ammettiamolo non sempre si viene travolti dalla passione, dalle mille emozioni di cui tutti parlano. Io stessa ho visto padri guardare con sospetto i figli appena nati, prenderli magari in giro chiamandoli con nomignoli assurdi… Proprio così non sempre il miele invade le vene dei padri. Per la madre è un po’ diverso, lo sente crescere, scalciare, la far star male, bene, male e bene insieme… insomma le emozioni e sensazioni ci sono ancora prima di vedere quel viso. Lo stesso viso che per il papà invece è sconosciuto, un esserino che non si riconosce, che ha rubato la scena.

La festa del Papà, tra Storia e Tradizione

0

La festa del Papà si festeggia a partire dai primi decenni del ventesimo secolo, nel giorno di San Giuseppe il 19 Marzo.

Ma non è sempre stata questa la data, la prima volta che fu festeggiato il papà fu il 5 luglio 1908 a Fairmont in West Virginia, grazie ad una signora di nome Sonora Smart Dodd che ufficializzò la festa in onore di suo padre per la prima volta il 19 giugno del 1910 a Spokane, Washington.

La tradizione Cattolica vuole che la data sia quella di San Giuseppe, patrono dei falegnami e degli artigiani, è anche il protettore dei poveri, degli orfani e  delle giovani nubili, ragion per cui in alcune zone d’Italia la tradizione vuole che il giorno della Festa del Papà vengano invitati a pranzo i poveri.

Il cartoon strepitoso del papà al parco con i figli

0

Divertentissimo questo cartoon proposto dalla BBC intitolato “I’ll get the ice-creams” (Vado a prendere i gelati) della BirdBox Studio.

Una famiglia va al parco giochi. La mamma si allontana pochi istanti per comprare i gelati. Il papà rimane da solo con i due bambini. Il risultato? Un gran caos.

Pochi secondi per suscitare in chi osserva il video delle gran risate, soprattutto se il telespettatore è femmina e mamma. Sì, perchè le mamme sanno come comportarsi al parco giochi: conoscono giostre, pericoli e probabili movimenti dei propri bambini a memoria e di conseguenza agiscono ormai in automatismo.

My Beautiful Woman, il Video che vi Toccherà il Cuore come Nessun Altro

0

“Lei è una donna ordinaria, non così bella, non eccezionale, ma il sorriso che ha per June mi fa pensare che lei sia la donna più bella”

My Beautiful Woman è una serie di tre video straordinariamente belli che dimostrano come siano belle le donne, ma non belle esteticamente, belle dentro, mostrano quanto sia grande il loro cuore.

Questo è il terzo episodio:”The Secret Agent“, è uno spot ma questo è tratto da una storia vera. Una giovane donna è alle prese con la sua scuola, è una studentessa, e con la sua piccola figlia, anch’essa studentessa. Lei deve vivere tra le chiacchiere e dicerie da coetanei che dicono che lei abbia avuto la bimba con un vecchio danaroso, non lega con loro, alla fine delle lezioni scappa subito da June, la sua bambina.

Hidden Mother: le madri nascoste nell’epoca Vittoriana

0

Linda Fregni Nagler ha raccolto delle foto di infanti dell’ottocento e ha intitolato la sua collezione-mostra ” Hidden Mother”  (madre nascosta) per la Biennale di Venezia 2013. Guardandole sembra di vedere delle donne con il velo integrale, ma non si tratta di questo, sono madri nascoste, si nascoste, nascoste sotto coperte o plaid di foggia ottocentesca, coperte dai loro tessuti di arredo, durante i foto-ritratti dei-delle  loro figli-e.