Home Tags Figli

Tag: figli

La meravigliosa missione di vita dei primogeniti

0

I primogeniti sono i figli nati per primi, le persone che possono diventare fratelli o sorelle maggiori oppure rimanere figli unici. In entrambi i casi sono anime speciali giunti per compiere delle grandi imprese.

Innanzitutto trasformano una coppia in una famiglia. Ciò che era prima di loro non tornerà mai più in quella coppia, conducono con un’energia vitale impressionante quella mamma e quel papà in una vita completamente diversa.

“Non Insegnate ai Bambini”: il Grande Insegnamento di Giorgio Gaber

0
Non insegnate ai bambini

Sono di un grande cantautore le parole di cui voglio parlarvi oggi, Giorgio Gaber ha composto questa canzone ma non ne ha mai potuto vederne l’uscita infatti è morto ventitré giorni prima che l’album “Io non mi sento italiano” fosse pubblicato nel 2003; in ogni caso resta una delle più belle canzoni di sempre ma soprattutto con un grande insegnamento per i genitori rispetto all’educazione dei propri figli.

Non insegnate ai bambini

Le parole di questa canzone insegnano, infatti, il modo corretto per educare i figli lasciandoli liberi di essere se stessi, senza che siano condizionati da nessuno, liberi di esprimere il proprio potenziale e liberi di vivere le proprie esperienze.

Il video che insegna ad Educare senza Limitare

0

Spesso ci troviamo a spiegare ai nostri figli come fare le cose, anche quelle più semplici, mostriamo loro come fare e ci aspettiamo che loro le facciano allo stesso modo, ma ogni individuo e quindi anche i nostri bambini, hanno un loro modo per fare le cose e di vedere il mondo, e non possiamo pensare che il nostro modo sia l’unico corretto.

 

Millennials: Chi sono?

0
Millennials

“Ci chiamano” Millennials, Generazione Y, Echo Boomers. Molti ci definiscono narcisisti, viziati, accidiosi, perennemente insoddisfatti a livello professionale. Altri ci esaltano. Siamo i ragazzi nati tra i primissimi anni 80′ e i primi anni 2000, più o meno. Cresciuti a merendine e tecnologia. Prima generazione “vecchia” che ha dimestichezza con la tecnologia digitale e la usa in modo costante.

Siamo la generazione che precede la Generazione Z, dei nati dopo il 2000, e segue la generazione X, composta dagli individui nati tra il 1960 e il 1980. Negli USA raggiungiamo circa gli 80 milioni e nella sola Italia, 11,2 milioni di cui il 76% connessi ad Internet. Ci definiscono globali ma appassionati del locale, collaborativi, digitali, desiderosi di esprimere noi stessi con autenticità.

Se Amate I Vostri Figli, Lasciateli Andare Lontano

0

Quando pensate a vostro figlio, lo vedete sempre accanto a voi, vi sentite in dovere di proteggerlo da tutto e da tutti, cercate in ogni modo di facilitargli la vita, ma per farlo crescere forte ed indipendente è necessario lasciarlo andare.

Ma come? Lasciare mio figlio da solo nel mondo? Si.

Già da piccoli i bambini hanno bisogno di sentirsi non solo protetti ma anche liberi di fare le proprie esperienze, è da quelle che ottengono i migliori insegnamenti, ed è da quelle che trovano le migliori opportunità di crescita.

La benedizione da fare ai propri figli prima di morire

0

Le parole hanno il potere di distruggere, di annientare e di allontanare ma possono essere usate anche per liberare, per costruire, per avvicinare. Oggi voglio parlare di questo secondo potere della parola.

Grazie a Igor Sibaldi, scrittore e saggista italiano, sono venuta a conoscenza della benedizione che erano soliti fare i genitori ebrei antichi ai figli. I padri e le madri ebree dovevano fare questa benedizione prima di morire e vi consiglio caldamente di farla anche voi ai vostri figli perchè, come dice anche Sibaldi, è un momento bellissimo, utilissimo ed emozionatissimo che può sanare vecchie ferite e aprire vie di comunicazione mai pensate.

Benedizione per Rendere Liberi i Propri Figli

0
padre che scherza con un figlio adolescente
Credit foto ©Pexels

Oggigiorno i nostri figli non sono liberi, nonostante gli accorgimenti che prendiamo per renderli tali possiamo accorgerci di quanto subiscano l’imprinting familiare e sociale. Crescono quindi soggiogati da dogmi che rischiano di schiacciarli rendendoli prigionieri nella loro vita.

Il compito di un genitore è anche quello di crescerli liberi da obblighi o sensi di colpa che inconsapevolmente vengono ogni giorno imposti, quante volte vediamo figli comportarsi come i genitori, pensare come loro e agire per non ferire o andare contro le idee famigliari.

Grazie mamma e papà per avermi donato la vita

0

Tutti noi siamo nati da un padre e una madre che ci hanno accolto incondizionatamente, senza vedere prima i nostri occhi, i nostri capelli, senza conoscere il nostro carattere e il nostro stato di salute. Ad occhi chiusi e senza condizioni ci hanno donato la vita.

Crescendo e diventando adulti questo fatto semplice, quasi banale ma dal significato sconcertante, ci entra particolarmente dentro, ne prendiamo atto con umiltà e stupore e sentiamo dentro di noi l’esigenza forte e immediata di urlare ai nostri genitori un sentito “Grazie!” Questo scatto, questa presa di coscienza può avvenire in seguito a diversi eventi come la nascita di un figlio oppure un lutto o ancora una malattia o semplicemente ma magicamente grazie ad un nostro cammino di crescita.

E’ giusto non separarsi per amore dei bambini?

0
coppia seduta lontana su un divano
Credit foto © Pexels

Accade sempre più spesso. Due persone si incontrano, s’innamorano e mettono al mondo dei figli. Poi accade qualcosa che mette in crisi il loro rapporto. La crisi non si risana ma a separarsi non se ne parla perché ci sono di mezzo i bambini. E la vita continua tra incomprensioni, bugie, sofferenze…

Una prigione che, forse, non ha motivo di esistere.

E’ giusto rimanere insieme solo ed esclusivamente per via dei figli? Verrebbe da rispondere di sì perché un bambino ha bisogno di una mamma e di un papà vicino, ha bisogno di punti di riferimento ben precisi. Sacrificarsi per i figli viene spontaneo e il solo pensiero di ferirli con qualche nostra azione ci fa tremendamente male.

Fiabe di Cibo: L’Idea di una Mamma per Invogliare i Bambini a Mangiare

0
Fiabe di cibo

Fiabe di cibo

Tutte le mamme sanno quanto sia difficile far mangiare determinati alimenti ai propri figli, poche mamme hanno la fortuna di avere figli che spazzolano tutto il cibo che viene loro proposto nei piatti, la maggior parte deve fare i conti con piccoli cocciuti e determinati lottatori che non ne vogliono proprio sapere.

Tra i cibi più odiati dai bambini ci sono le verdure e la frutta, ma una mamma ha trovato un modo geniale ed artistico per invogliare i più piccoli a scoprire il mondo dei vegetali, e non solo.