Home Tags Autostima

Tag: autostima

Come liberarsi dalla sindrome della crocerossina

0
braccia di donna che consolano un uomo
Credit foto © Pexels

Avete presente Wendy nella celebre storia di Peter Pan? Una ragazzina che giunta nell’isola che non c’è si prende cura dei bimbi sperduti, della gestione della casa e anche dello stesso Peter, cercando di farlo ragionare e crescere. È una bimba adultizzata che mette da parte i suoi bisogni e necessità per il bene di altri. Ecco perché proprio da questo personaggio prende nome una sindrome molto diffusa, specialmente tra le donne, conosciuta come sindrome della crocerossina o, appunto, sindrome di Wendy.

“Non riusciamo a capire di quanto poco abbiamo bisogno in questo mondo finché non ne conosciamo la perdita.”  (Sir James Matthew Barrie)

Minacciati dall’amore: come si affronta la paura di amare

0
donna sola pensierosa
Credit foto © Pexels

Alcuni hanno paura dell’altezza, altri di prendere l’aereo, altri ancora di ragni o insetti vari. Ma c’è anche chi ha paura di amare, per definire questo problema è stato coniato anche un termine – Philofobia (dal greco philos, amore, amicizia e fobia, paura) – davvero l’amore può far paura?

Autoefficacia nei bambini: la felicità di essere capaci

0
Bambino che cerca di alzare un pezzo di legno
Credit foto © Pexels

Quante volte nella vita ci è capitato di avere la sensazione di non riuscirci, di dirci “non riuscirò mai” e poi invece assaporare un misto di soddisfazione e orgoglio quando si arriva al successo, anche molto piccolo?

Capita sicuramente a noi adulti, ma è frequente anche nei bambini. È quello che accade quando si impara a leggere, a scrivere, a fari i conti, ma anche ad andare in bicicletta, nuotare, vestirsi da soli, allacciarsi le scarpe ecc.

Insomma, la sensazione di potercela fare o, viceversa non fare, è qualcosa che accompagna la nostra vita e, inevitabilmente influenza il modo di affrontare le cose.

Riuscire A Correggere Con Gentilezza È Un Segno Di Maturità Interiore

0
correggere con gentilezza

Ricordo ancora con un certo disagio il cappello d’asino che la maestra delle elementari ci faceva portare davanti a tutta la classe quando rispondevamo in maniera errata alle sue domande. Il malcapitato di turno, tra cui anche la sottoscritta, si ritrovava poi ad essere oggetto di scherno fino alla campanella. Ma chi ha portato quel cappello lo sa: non ce se ne libera mai del tutto. Le orecchie d’asino rimangono lì, sopra la testa; l’eco delle risate e le dita puntate potranno di certo sfumare col tempo, ma ne rimane sempre una traccia. Rimane la paura di sbagliare di nuovo, ogni giorno. E questa paura rimane anche quando si diventa adulti.

Smetti Di Pensare Di Non Essere All’altezza

0
uomini e donne

Smetti di pensare di non essere all’altezza.

Smetti di pensare di non essere desiderato.

Smetti di pensare che non ti vorrà. Che è impossibile che voglia te.

Questi consigli sono rivolti a tutti, ma in maniera particolare agli uomini. Questo paese è pieno di donne belle e intelligenti che restano sole, perché ogni uomo ha pensato che “lei è talmente bella e intelligente che non potrà mai volere me”.

È in questo modo che la disconnessione tra persone e trai i sessi si amplifica e, da errore percettivo iniziale, diventa esponenziale. È in questo modo che ci perdiamo l’un l’altra per sempre. Ma soprattutto, è in questo modo che perdiamo vita.

I Bambini Hanno Diritto Alla Noia Estiva: 10 Consigli Pratici

0

Estate, il tempo del raccolto. È finita la semina, la cura, la dedizione al lavoro. Ora si raccoglie. E-state. Fermi. Ad osservare il mondo, il battito di ciglia di un bambino, i temporali che arrivano improvvisi, l’erba che cresce, i frutti rossi e arancioni. Il tempo che scorre lentamente, che si dilata, il sole fino a sera inoltrata. È il tempo del riposo. La scuola finisce, le attività extra scolastiche anche.

Il Lato Oscuro Della Sindrome Da Crocerossina È La Dipendenza

0
crocerossina e dipendenza

La sindrome da crocerossina può colpire sia uomini che donne ma si riscontra prevalentemente negli individui di sesso femminile, a tal punto da essere conosciuta anche col nome di “sindrome di Wendy”, riferendosi a Wendy Darling, la bambina che accompagnò Peter Pan nell’isola che non c’è e che si prese cura dei bambini sperduti.

Se da una parte può sembrare che la crocerossina abbia molto a cuore il benessere degli altri e soprattutto dei più bisognosi, ciò di cui si parla meno è ciò che nasconde questo comportamento così altruista da portare la crocerossina a sacrificarsi gratuitamente per gli altri: il suo lato oscuro che nasconde una grande paura di soffrire.

La Meditazione Per Togliere Le Maschere E Scoprire Chi Siamo Realmente

0

Nella società attuale – chissà, forse è sempre stato così? – non è facile avere il coraggio di seguire la propria integrità, quel famoso “essere se stessi” che vuol dire mille cose e nessuna insieme, in virtù del principio di evoluzione umana. Ma c’è qualcosa di davvero basilare da comprendere nel momento in cui cominciamo a chiederci chi siamo, oltre il velo della maschera, o del ruolo: cioè, che non siamo SOLO quelle maschere, o quei ruoli. Molto spesso, infatti, tendiamo a definire chi siamo in base al nostro lavoro, ad un particolare modo di fare, al colore predominante che mostriamo agli altri della nostra personalità.

I Bambini E I Ragazzi Hanno Bisogno Di Sorridere Mentre Apprendono

0

La scuola DEVE essere un luogo di crescita felice. Un posto dove imparare con gioia, dove la paura è bandita, dove sentirsi a casa.

Troppo spesso si pensa che educare significhi imporre.

La scuola è la seconda comunità che il bambino conosce. Una scuola basata sulla sola didattica e sull’imposizione di regole sociali con il clima del “terrore”, non fa che allontanare il Bambino dalle relazioni umane, dalla fiducia e dal rispetto per l’altro.

Per Un Bambino Le Regole Sono Importanti Tanto Quanto L’Amore

0

Esistono regole sociali che vanno rispettate. Questo perché si vive in una comunità ed è anche attraverso gli occhi di questa comunità che io cerco la conferma del mio valore.

Per un bambino molto piccolo, la prima comunità è la famiglia. Mamma e papà rappresentano tutto il suo mondo, che piano piano si allarga a nonni, zii, cugini..