Questo sito contribuisce
all'audience di

Home Tags Paura

Tag: paura

“Non Piangere!” : Ecco Perché Non Dirlo Al Bambino

0

Le persone emotive sanno bene che ci sono tantissime emozioni che entrano in contatto con il nostro essere più profondo. A volte ce ne sono alcune di cui non conosciamo nemmeno il nome. Ci sentiamo in balia di alcune sensazioni che non riusciamo a catalogare in una singola emozione e dunque ci sembra di essere persi. Siamo confusi, poco lucidi, per nulla razionali.

Mia Figlia Cresce Ed Io Non Sono Pronta A Vederla Volare Lontano Da Me

0

Mia figlia cresce ed io non sono pronta.

Non sono pronta a vederla volare alto, lontana da me, in un mondo che non conosco, fatto di regole nuove, di paure diverse, di dinamiche relazionali che cambiano velocemente.

Ha iniziato a fare a meno del suo peluche per la nanna, a cambiare cuscino, a parlare di regole sociali, di buoni comportamenti, di alcool, droga, morte. A interrogarsi non tanto sulla nascita di un bambino, che ormai sono anni che sa come funziona, ma a chiedersi e chiedermi, se fa male, come ti senti dopo, se hai paura, se sei felice.

Accettare La Malattia Di Un Figlio: 10 Passi Verso La Speranza

0

Quando un genitore si raffigura la paura, la maggior parte delle volte vi dirà che ha a che fare con il figlio. Con qualcosa che può capitare ai suoi bambini. La morte, la malattia spaventano tantissimo. Rifiutiamo l’idea che un figlio possa essere malato o addirittura morire prima di noi. È innaturale e non può essere una reale possibilità se ci pensiamo con il cuore. La mente però sa bene che questo può succedere e tenta di nascondersi dietro alla paura.
Quando ti dicono che tuo figlio è malato, subito la tua mente pensa: si stanno sbagliando. Non può essere così .
Si succedono momenti di analisi, di rifiuto, di rabbia, di crisi profonda. Poi la vita ti spinge a reagire, ad andare avanti. E tu pensi solo a come.

Come Chiudere I Cicli: La Regola Dei 3 Presenti

0

Quante volte ricadiamo nelle stesse trappole e ogni volta ci ripromettiamo di non ricaderci più? È come se scegliessimo di farci deliberatamente del male, sapendo benissimo come andrà a finire ma è più forte di noi: siamo intrappolati in un girone infernale e non c’è verso di uscirne.

Sto parlando delle cattive abitudini che ci fanno ammalare, del tira e molla con l’ex storico, delle credenze e loop mentali che ci spingono a prendere le solite decisioni infelici,…

I Genitori Non Devono Far Scegliere I Bambini Ma Guidarli In Modo Fermo E Amorevole

0

Il mestiere del “genitore” è veramente il più difficile del mondo, perchè nessuno te lo può insegnare, nessuno ha tutte le risposte che cerchi. I bambini non nascono con il libretto di istruzioni e tutti siamo “pezzi unici”, perciò anche applicare con un figlio ciò che abbiamo provato con il precedente spesso non funziona.

Schede da compilare e scuola dell’infanzia: lasciamo al bambino gli anni della fantasia

0

E’ sempre più frequente ormai che già alla scuola dell’infanzia (e giuro, ho sentito anche in alcuni asili nido) i bambini vengano istruiti alla compilazione di schede e materiale didattico e privati di esperienze vive. Milioni di domande si aprono già a questo punto, perchè ci si domanda che bisogno c’è di pre-scolarizzare ulteriormente i bambini, di “insegnare” chissà quale cosa straordinaria che non possano imparare in altro modo. Non si discute il fatto che siano i bambini stessi a voler imparare, ma c’è modo e modo per acquisire varie competenze e non solamente le famose “schede”, che tra l’altro, se utilizzate con cognizione di causa sono anche utili, ma prima c’è tutto un mondo da esplorare.

Come Affrontare il Dolore dell’Abbandono

0
abbandono

Con ogni addio impari. E impari che l’amore non è appoggiarsi a qualcuno e la compagnia non è sicurezza.
E inizi a imparare che i baci non sono contratti e i doni non sono promesse.

~ Jorge Louis Borges ~

Si sente spesso parlare della ferita dell’abbandono, ritenuta una delle peggiori, difficile da rimarginare, per alcuni impossibile da superare. Ma se guardassimo le cose da una prospettiva capovolta, l’abbandono non potrebbe essere un dono? Se ripenso agli abbandoni più temuti della mia vita, la memoria mi riporta al momento traumatico ma anche al periodo immediatamente successivo. Periodo di cambiamento profondo che mi ha sempre portata in direzioni nuove, avvincenti, inaspettate.

Dai ascolto alla tua paura: se non l’affronti ritornerà in modo violento

0

Perché abbiamo paura? Cos’è la paura? La paura invia messaggi inconsci a cui dover prestare attenzione?

La paura è un’emozione primaria e come tale ci invia, a livello inconscio, dei messaggi. Devi sapere che ogni emozione è correlata alle attività della tua mente e ogni emozione dirige, organizza, amplifica e modula la tua attività cognitiva.

L’emozione della paura, che ha origine nella parte più profonda del nostro cervello, il limbo, è un modo del proprio inconscio di segnalarci che siamo dentro, davanti o vicino ad un pericolo e chiede alla nostra consapevolezza di agire, ovvero attuare un’azione.

Psicotrappole: il nostro modo inconscio di renderci prigionieri

0

psicotrappole

Perché la mente crea le psicotrappole?

Chiunque può costruirsi delle psicotrappole, qualunque psicotrappola ha il potere di far prigioniera la mente, molte menti rimangono prigioniere, ma molte altre menti hanno anche la capacità di costruire le psicosoluzioni. E’ proprio così; la circolarità della mente fa si che se da un lato si ha la capacità continua di costruire trappole, siamo altresì capaci di elaborare anche adeguate soluzioni. Fondamentale è stare nella corrente, danzare su queste note, avere la capacità di realizzare realtà patologiche da un lato e realtà terapeutiche dall’altro. La magia è insita nel saper oscillare senza irrigidimento tra le parti.

Immagini d’amore: ma l’amore che cos’è?

0

Di Amore se ne parla tanto ma poi concretamente non si riesce a viverlo. Oggi vogliamo parlarvene ma anche cercare di portarlo nelle vostre vite, aiutandoci in quest’impresa non da poco con immagini d’amore bellissime e profondissime.

Si parla dappertutto d’amore, di pace, di fraternità. Però il mondo, nonostante tutto questo bel parlare, è in distruzione: la guerra invade intere popolazioni, la natura è calpestata, la superficialità regna sovrana. E questa tragica situazione non sembra risolversi. Anzi, peggiora di giorno in giorno.

Ma l’amore allora dov’è?

Prima di chiederci che fine ha fatto l’amore, dobbiamo assolutamente e con urgenza porci una fondamentale domanda.