Home Tags Tumori

Tag: tumori

Allarme Uova Avvelenate

3

Le Asl Lombarde hanno esaminato le uova degli allevamenti ed il 76% di esse sono risultate avvelenate.

Diossina e policlorobifenili (PCB – inquinanti persistenti dalla tossicità pari quella della diossina) sono stati trovati in 23 allevamenti su 30 esaminati.

L’avvelenamento coinvolge allevamenti che si trovano a Milano, a Sesto San Giovanni, a Monza e lungo il Lambro, fino ad arrivare a Mantova e paesi limitrofi come Marmirolo e Borgoforte.

La diossina è classificata come sicuramente cancerogena e inserita nel gruppo 1, Cancerogeni per l’uomo dalla IARC. La diossina è solubile nei grassi dove tende ad accumularsi e nelle uova ne è stato trovato un tasso decisamente superiore a quello consentito dal limite europeo di 5 picogrammi per grammo di grasso.

Smog: al Primo Posto della Scala dei Cancerogeni

0

 

Lo sapevate che esiste una scala che raggruppa in ordine di pericolosità i cancerogeni? Bene l’Oms, l’Organizzazione Mondiale della Sanità, ha inserito al primo posto lo smog.

Certo perchè lo smog è formato da polveri sottili, idrocarburi, monossido di carbonio e anidride solforosa, il totale è un mix pieno di cancerogeni certi ed è proprio la Iarc, che altro no è che l’agenzia sul cancro dell’Oms, a definire pericolosissimo l’inquinamento atmosferico prodotto dallo smog.

GLi esperti internazionali hanno condotto più di mille studi per identificare con certezza il ruolo di agente cancerogeno dello smog, basti pensare che solo nel 2010 è stato responsabile per 223mila morti nel mondo.

Immagini Shock sui Pacchetti di Sigarette, la Direttiva è Stata Approvata

5

Ieri a Strasburgo è stata votata la direttiva comunitaria anti fumo.

Il Parlamento Europeo ha dato il via libera alla Direttiva sui prodotti del tabacco:

~ i pacchetti saranno ricoperti al 65% da foto scioccanti;
~ il mentolo sarà bandito entro il 2022;
~ spariranno i pacchetti da 10 sigarette;
~ ci saranno estrizioni anche sulle sigarette elettroniche;
~ non verranno invece proibite le sigarette slim.

Tra le foto ci saranno polmoni rovinati e resi neri dal fumo, bocche rese deformi e sfigurate, tumori alla gola, bambini malati e altre immagini terribili e gli Stati membri dell’Unione Europea hanno deciso che le multinazionali del tabacco saranno obbligate a metterlo sui pacchetti e quindi anche a cambiare la grafica dei pacchetti, che ormai siamo abituati a vedere, per focalizzare l’attenzione del consumatore sull’immagine shock, quindi avremo pacchetti quasi anonimi.

La Terra dei Fuochi Uccide Ovunque, Non solo a Napoli

0

La terra dei fuochi è una vasta area situata nell’Italia meridionale, tra la provincia di Napoli e della provincia di Caserta, caratterizzata dalla presenza di roghi. Essa deriva dalla frase utilizzata da Roberto Saviano nel libro Gomorra, come titolo dell’XI ed ultimo capitolo.

L ‘area territoriale è compresa tra i comuni di Qualiano, Giugliano in Campania, Orta di Atella, Caivano, Acerra, Nola, Marcianise, Succivo, Frattaminore, Frattamaggiore, Mondragone, Castelvolturno e Melito di Napoli.

Video Shock che fa Smettere i Fumatori

2

Sono i suggerimenti degli ex fumatori a fare da campagna anti fumo in America. E sembra che questa campagna, costata ben 54 milioni dollari, stia funzionando piuttosto bene, il Centro per il Controllo delle Malattie e la Prevenzione (CDC) ha pubblicato lo studio (che potete leggere in lingua originale cliccando sul link–> thelancet.com) affermando che circa 200.000 americani hanno smesso di fumare dopo la campagna “TIPS from FORMER SMOKER”.

Circa 1,6 milioni di fumatori negli Stati Uniti hanno tentato di smettere l’anno scorso dopo il confronto con i “Consigli da ex fumatori” della campagna. Secondo quanto riferito, 200.000 hanno smesso di fumare dopo la campagna e più di 100.000 si ritiene abbiano smesso definitivamente.

Il vino provoca il cancro. Bisogna scriverlo sulle etichette!

3

Il rapporto tra vino e tumori è ormai sicuro. E’ ciò che sostiene il professore Gianni Testino, vice presidente nazionale della Società italiana di alcologia (Sia), Coordinatore del Centro Oncologico della Regione Liguria e Direttore dell’Unità operativa Alcologia dell’Istituto Scientifico per la Ricerca sul Cancro dell’Ospedale San Martino di Genova.

Egli insieme all’Associazione nazionale utenti di servizi pubblici (Assoutenti) e allo studio di avvocati “Conte e Giacomini” di Genova, sta lottando per far inserire sulle etichette delle bevande alcoliche sia della dicitura “favorisce il cancro” sia l’indicazione degli ingredienti che compongono la bevanda.

Brescia avvelenata: i bambini non possono giocare nel verde

0

Brescia città avvelenata a causa di una fabbrica, la Caffaro, che ha prodotto migliaia di tonnellate di Pcb (policlorobifenili), sostanze pericolose e cancerogene, gettandone centinaia di tonnellate allo stato puro nell’ambiente vicino alla stessa fabbrica.

La fabbrica è stata chiusa già da anni ma il danno che ha provocato e che provoca quotidianamente è colossale. Eppure non se ne parla…

Il Pcb è entrato nella catena alimentare dei bresciani mediante le verdure, la carne, il latte e addirittura attraverso l’allattamento materno. Il numero di tumori è poi notevolmente aumentato in questa zona.

Maxi sequestro in tutta Italia di shampoo altamente tossico: può causare tumori e sclerosi

10

La procura di Brescia ha chiesto l’immediato ritiro in tutta Italia di circa 50mila prodotti cosmetici per capelli che contengono formaldeide, una sostanza chimica che rende i capelli lisci ma che è tossica ed in grado di favorire malattie come i tumori e la sclerosi.

Sono state denunciate 21 persone e rinviate a giudizio i rappresentanti legali delle aziende coinvolte.

Disastro nucleare di Fukushima: le conseguenze mondiali censurate

0

Nel mese di marzo del 2011 un forte terremoto ha causato un disastro nucleare in Giappone. Le conseguenze sono state – e continuano ad esserlo – drammatiche.

Pensate che di recente vicino alla centrale di Fukushima, luogo dove è avvenuto l’incidente, è stato pescato un pesce tipico della zona che dalle analisi  effettuate risulta essere contaminato ben 2500 volte in più rispetto alla quantità di radiazioni ammissibili per legge. 

Un disastro di cui più nessuno parla. Notizie che è meglio nascondere per difendere interessi politici ed economici.

Wi-Fi: pericolo per la nostra salute!

0

L’utilizzo del Wi-Fi è sempre più diffuso: si preferisce, cioè, collegarsi ad internet senza l’uso di cavi ma grazie ad onde radio.

Provate a camminare lungo il vostro quartiere e vedrete quante reti wi-fi riuscirete a captare. Ormai ne fanno uso gli uffici, semplici abitazioni e anche le scuole.

L’esposizione alle onde elettromagnetiche sta diventando davvero intensa.

L’Agenzia internazionale per la ricerca sul cancro ha definito i campi elettromagnetici a radiofrequenza «possibilmente cancerogeni»: sotto accusa i telefonini, le apparecchiature radar, i ripetitori televisivi e quelli per la telefonia mobile, i router wifi.