Home Tags Tumori

Tag: tumori

Carne rossa sotto accusa: aumenta il rischio di cancro e di infarto

0

Secondo una ricerca dell’Università di Harvard pubblicata alcuni mesi fa su ‘Archives of Internal Medicine’, la carne rossa è un cibo che, se assunto quotidianamente, fa aumenta di oltre il 20% il rischio di farci morire prima a causa di problemi cardiaci o di tumore.

I pazienti coinvolti nello studio sono stati oltre 120.000 e la ricerca è stata coordinata da Frank Hu che ha dichiarato in merito: “Lo studio ha fornito prove evidenti che il consumo regolare di carne rossa, specialmente se trattata (wurstel o bacon che contengono aggiunte di grassi saturi, sodio e nitrati) contribuisce sostanzialmente alla morte prematura”.

Graviola: un nuovo rimedio naturale migliore della chemioterapia?

2

La graviola (Annona muricata), appartenente alla famiglia delle Annonaceae, è un piccolo albero sempreverde originario dalle aree tropicali del Sud e Nord America, Amazzonia compresa. Produce un frutto grande e di colore giallo- verde che può pesare fino a 5 kg, con un diametro attorno ai 20 cm contenente all’interno una morbida polpa bianca.

I suoi frutti sono molto apprezzati per la loro dolcezza e sono usati in molteplici impieghi alimentari, inoltre gli estratti “etanolici” della graviola (ottenuti facendo macerare in alcool parte della pianta) hanno dimostrato la loro efficacia contro il virus Herpes symplex, il protozoo responsabile della leishmaniosi ed il mollusco di acqua dolce Biomphalaria glabrata, ospite del verme parassita Schistosoma mansoni.

Cancro al seno: ecco cinque alimenti per contrastarlo

0

Ne parlano su vari siti di questo studio fatto da alcuni ricercatori del City of Hope Cancer Center, vicino a Los Angeles, in California, che hanno dimostrato che cinque alimenti, di uso comune nelle nostre case, portano dei benefici all’organismo nella lotta contro il cancro al seno.

Purtroppo il cancro al seno è una realtà sempre più concreta sopratutto nel mondo di oggi dove l’inquinamento e l’industrializzazione fanno da padroni. Nel giro di pochi anni c’è stato un pesante aumento di questa malattia. Nonostante si siano anche fati passi da gigante nella cura, possiamo sempre provare a prevenirlo, che si dice sia meglio che curarlo!
Ecco allora i cinque alimenti che possono aiutare a rinforzare le difese del nostro corpo.

Ilva: a Taranto raddoppiano i tumori

3

Abbiamo già parlato di come le acciaierie Ilva a Taranto siano pericolose per la salute dell’uomo: adulti e bambini sono a rischio tumori; in genere uno su due è ammalato. Una situazione davvero critica e drammatica.

Ora si aggiunge un altro dato preoccupante: nei primi sei mesi del 2012 è aumentato incredibilmente il ricovero per tumori. Si parla di  un +50% rispetto al primo semestre del 2011.

Lo ha dichiarato la responsabile controllo spesa farmaceutica della Asl, Rossella Moscogiuri:  i suoi dati rivelano un incremento del 60% di day hospital e del 40% di accessi ambulatoriali nel reparto di oncologia. E queste le sue parole “A Taranto si registra un’alta percentuale di patologie respiratorie insieme a una più alta spesa farmaceutica rispetto alla media nazionale”.

Tumori: al via l’addestramento dei cani fiuta-tumore

0

A Febbraio di quest’anno si parlava già dell’addestramento di cani per l’individuazione di tumori alla prostata, l’addestratore italiano, Marco Sincovich, si è formato in Inghilterra e aveva individuato sei cani tra i quali scegliere il “pioniere” italiano: tre Labrador, un Border Collie, un bracco tedesco e un Malinois.

E’ il progetto di Medical Detection Dogs Italia Onlus (Mddi Onlus), associazione senza fini di lucro che sostiene la ricerca scientifica medica sull’impiego dell’olfatto del cane per il rilevamento di malattie, a formare ed educare ’cani detective’ rendendoli capaci, attraverso il loro fiuto, di rilevare le crisi legate a diverse patologie metaboliche come diabete, narcolessia, morbo di Addison.

Lampadine a basso consumo: sono nocive?

0

Dal 1° settembre le vecchie lampadine sono andate in pensione e sono state sostituite da quelle a basso consumo. Ma sono davvero amiche dell’ambiente e dell’uomo quelle nuove?

A questo riguardo ci sono dei pareri contrastanti: c’è chi sostiene la completa positività di queste lampadine a basso consumo energetico e chi invece un pò le critica.

Il problema più importante è il mercurio contenuto nelle nuove lampadine a neon e fluorescenza: può arrivare a 5 mg e questo vuol dire essere considerate, una volta concluso il loro utilizzo, rifiuti pericolosi.

Cellulari e tumori: esiste una relazione?

0

I telefoni cellulari fanno parte della nostra vita da circa 20 anni: il loro uso è massiccio, soprattutto tra i più giovani.

Ma il loro utilizzo può aumentare il rischio di tumore al cervello?

La risposta è forse. A causa delle radiazioni che emettono.

L’Agenzia internazionale per la ricerca sul cancro (Iarc) li ha definiti “possibili cancerogeni”. Non è stata provata una vera relazione tra cellulari e tumori poichè il loro uso è relativamente recente: solo tra alcuni anni sarà possibile verificare questo legame.