Home Tags Morte

Tag: morte

Come Cambierà La Tua Vita Se Lascerai Posto Alla Meraviglia

0
meraviglia

“Io continuo a stupirmi. È la sola cosa che mi renda la vita degna di essere vissuta.”
(Oscar Wilde)

Stupore, ammirazione, incanto,… Chiamala, se vuoi, meraviglia.

La meraviglia è la mia meditazione preferita: non puoi meravigliarti se non sei nel qui e ora, non puoi sentire la poesia del mondo se non sei centrato in te e metti a tacere la mente, non puoi vedere la bellezza che ti toglie il fiato se non c’è pace in te.

fare progetti

Certo, la meraviglia è sfuggente, dura solo un’istante, ma nello stesso tempo è eternità.

Dia de los Muertos: la ricorrenza messicana che insegna a vivere la morte con spensieratezza

0

C’è una ricorrenza in Messico che ha conquistato in breve tempo il mondo intero, stiamo parlando del Dia de los Muertos, il giorno dei morti messicano, che ricorre più o meno nello stesso periodo della commemorazione dei defunti cattolica, sebbene duri più a lungo, approssimativamente dal 25-28 ottobre al 2-3 novembre. Ogni giornata è dedicata a diverse tipologie di defunti: il 28 ottobre ai morti per incidente o cause violente, il 29 ai morti per annegamento, il 30 alle anime solitarie o dimenticate, il 31 ai mai nati o morti prima del battesimo, l’1 novembre ai bambini morti, l’1 e il 2 novembre al ritorno dei defunti sulla terra. L’atmosfera è completamente diversa dalla commemorazione cattolica perché i morti, in Messico, appaiono tutt’altro che tristi e sconsolati. Si dice infatti che in questo speciale momento dell’anno possano raggiungere i propri cari seguendo la scia di profumo dei Cempasùchil, fiori originari del Messico i cui petali arancioni e gialli in questa occasione vengono cosparsi ovunque.

Genitori Di Bambini Senza Battito: Quando L’Amore Trasforma Il Dolore

0
Credit foto ©Pixabay

Fino al 25-30% delle gravidanze si concludono con un aborto spontaneo, così viene definita l’interruzione involontaria di gravidanza entro le 20 settimane dal concepimento, per cause che possono andare da anomalie cromosomiche dell’embrione a malattie croniche della madre come il diabete, i disturbi tiroidei o l’ovaio policistico.

Capita spesso durante le primissime settimane, a volte pure senza che la donna se ne renda conto, confondendo la perdita di sangue dovuta all’aborto con il ciclo mestruale arrivato stranamente tardi; ma per chi sa che non vedrà mai nascere quella piccola vita che portava in grembo, è un dolore atroce che lascerà una profonda cicatrice.

Il Lutto E’ Un Rito Di Passaggio, Ecco Come Affrontarlo

0
Credit foto © Pexels

Il lutto è una tappa che attraversiamo tutti nella vita e porta con sé cambiamenti profondi capaci di cambiare per sempre le persone che devono affrontarlo. Non stupisce quindi che sia considerato da molte tradizioni come vero e proprio rito di passaggio, e non solo per la persona che compie il suo ultimo viaggio, ma anche per le persone che devono affrontare il dolore della perdita.

Se la morte è dolce per chi se ne va, può invece risultare molto dura per chi rimane, semplicemente perché le lezioni che ci porta ad imparare sono profonde e spesso difficili da elaborare, anche se molto preziose.

Quando muoiono i genitori un pezzo in più di te è dall’altra parte del filo

0

Una delle più grandi paure comune agli esseri umani è la morte. Se si tratta poi della morte dei propri genitori è addirittura devastante. Coloro che sono per noi amore, protezione, donatori di fiducia illimitata, vengono a mancare e il nostro mondo interiore crolla in un istante. Se vissuto nell’infanzia, un dolore del genere è in grado di modificarci addirittura geneticamente, pensate alla potenza distruttiva che può avere. E’ un vuoto che si insinua nell’inconscio e ci porta a pensieri di solitudine profonda, di colpa, di inadeguatezza.

L’arte di saper lasciar andare: la tecnica del palloncino

0

Liberarsi da un attaccamento con la tecnica del palloncino

Non per tutti è facile lasciar andare. Sto pensando in questo momento alle persone, più che alle cose, e in particolare alla morte di una persona cara. Lasciar andare vuol dire accettare che le strade si separino e che ognuno continui per la propria. E accettare vuol dire liberare l’altro da tutti quei legami sia fisici, che emotivi, che di pensiero, che lo tengono legato a noi stessi.
Per alcuni, l’uscita di una persona cara dalla propria vita lascia un vuoto incolmabile e chi se ne va diventa paradossalmente ancora più presente di quando c’era fisicamente, proprio a causa della sua assenza.

Reincarnazione: quando l’anima sopravvive al corpo e sceglie nuovi involucri in cui vivere

0
reincarnazione

reincarnazione

Secondo la teoria della reincarnazione le nostre anime tornano sulla Terra più volte reincarnandosi in corpi fisici attraverso il cosiddetto ciclo di morte rinascita. Lo scopo è lo sviluppo spirituale. A crederci sono in molti: induisti, taoisti, giainisti, buddisti, anche se questi ultimi rivisitano la teoria a modo loro.

Cani che vegliano i loro padroni defunti

0

Conoscete Hachiko?

Hachiko
Hachiko

È il protagonista di una storia commovente, dalla quale alcuni anni fa è stato tratto un drammatico film; era un cane che, dopo aver perduto il padrone, pur sapendo che non sarebbe più potuto tornare, non si rassegnò a quella ingiusta morte e per 10 lunghi anni, tutti i giorni, rimase ad attenderlo di fronte alla stazione della sua città, con pazienza.

Di Hachiko ce ne sono tantissimi, animali che riescono, soltanto con la loro silenziosa presenza, a raccontarci il loro dolore, perché quando il loro umano compagno viene portato via è come se il cuore del cane, ancora in vita, andasse in pezzi scatenando un dolore immenso.

Il rispettoso saluto degli elefanti dinnanzi alle ossa di un antenato [Video]

0

video-elefanti1

Gli animali hanno il senso della storia?

Sanno che il tempo è stato artefice di un’evoluzione e che alle loro spalle si presenta un passato fatto di antenati, vite vissute, cambiamenti fisici e mentali?

Che conoscano certi fatti è davvero improbabile, ma esiste forse un’intuizione, un sapere che si trova in loro, messo lì da chissà chi e grazie al quale sono consapevoli del fatto che ogni specie ha da raccontare una storia meravigliosa.

Sembra un argomento inconsistente perché è evidente che se noi abbiamo appreso di essere esistiti nel tempo in modi vari e complessi è grazie a studi e ricerche lunghe e approfondite.

Gabriele ha bisogno di un fegato nuovo. L’appello della mamma

0

gabriele

Quando si ha la fortuna di avere dei figli in salute non ci si rende mai conto di quanto è bella la vita. Spesso si spreca il tempo a pensare e a fare cose inutili proprio perchè abbiamo il privilegio di poterlo perdere questo prezioso tempo.

Quando invece la salute di un figlio, per di più di un bimbo nato da poco, è gravemente compromessa tutto cambia, il mondo ci appare diverso, il valore della vita, del tempo, delle relazioni si mostra per quello che è davvero: un dono da gustarsi attimo dopo attimo.