Questo sito contribuisce
all'audience di

Home Tags Carl gustav jung

Tag: carl gustav jung

Per Conquistare Il Tuo Tesoro Interiore Dovrai Affrontare La Tua Ombra

0
occhio-tesoro interiore

Quando si decide di fare un serio lavoro su di sé, passata l’euforia degli inizi dove tutto sembra nuovo e meraviglioso, arriva il momento dove ci si ritrova a dover scavare in profondità per portare in superficie tutta quella serie di cose che, in tempi normali, non si vorrebbe vedere. Anzi, di solito si ha ben cura di lasciarle nascoste e ben sepolte lì dove sono; non sia mai che qualcuno se ne accorga, o peggio, che ci rendiamo conto di non essere la persona che credevamo.scavare con le mani

La Meravigliosa Lettera Di Carl G. Jung Sul Significato Della Vita

0
Jung e il significato della vita

Spesso sono gli eventi tragici a ricordarci del significato della vita e forse è proprio la morte ad adempiere al meglio a questo compito ingrato. Ma qual è il senso della vita se ogni esistenza è chiamata a finire? Come comprendere e affrontare il lutto e la morte, sapendo che presto o tardi ognuno di noi verrà travolto dalla Grande Falciatrice?

→ Leggi anche : Il lutto è un rito di passaggio.

Se la morte è parte integrante della vita, temere la morte ci porta a vivere a metà

jung-test

The Little Child: il Corto Fiabesco per Incontrare Il Tuo Bambino Interiore

0
The Little Child

Nessun dialogo, solo emozioni e sensazioni arcaiche che ti corrono sulla pelle e ti toccano il cuore; è questa la particolarità di The Little Child, il microfilm emozionale del regista Michele Pastrello, che ha scelto di girare questo cortometraggio come un racconto fiabesco sul tema del Puer aeternus, il bambino interiore.

“Perché noi siamo l’enigma che nessuno decifra. Siamo la fiaba racchiusa nella nostra immagine.”
(J. Gaarder)

Inizia così, The Little Child: tra i ricordi sfocati dal tempo che scorre e i passi mossi con esitazione per ritrovare la strada che porta a casa. Ogni immagine si fa guardiana di un significato che trasforma lentamente lo spettatore in protagonista: l’adulto che guarda quel bambino tormentato dalle ferite emotive, rinchiuso nella sua soffitta, e che cerca di salvarlo, siamo noi.

Diario Dei Sogni : 3 Buone Ragioni Per Tenerlo (E Come Scriverlo)

0
diario dei sogni

Tenere un diario dei sogni è una buona idea se vuoi cominciare a capire il linguaggio del tuo inconscio, è utile se vuoi allenare il tuo cervello, ma è assolutamente indispensabile se vuoi fare un lavoro di introspezione per capire meglio chi sei.

sogni

I sogni, attraverso il loro linguaggio simbolico, possono mostrarti quali blocchi ti ostacolano nella tua vita e indicarti, nello stesso tempo, le chiavi più adatte a sbloccare la situazione e risolvere i tuoi problemi.

L’unica cosa che ti servirà è un po’ di auto-disciplina, perché tenere un diario dei sogni richiede di dedicarci un po’ di tempo ogni giorno; saranno tuttavia dei minuti ben spesi che ti ripagheranno ampiamente, ecco perché…

L’Arma Più Potente Di Una Donna E’ La Sua Energia Interiore: Ecco Come Risvegliarla

0
la donna cambia il mondo

“L’arma più potente di una donna è la sua energia interiore che protegge lei e tutti coloro che ama” proseguì Mama Maru. “È per questa ragione che dovrai imparare a calarti nel tuo mondo interiore: solamente nel momento in cui scoprirai la tua vera essenza potrai usare tutta la tua energia interna. Sei forte e dotata di molta energia ed è proprio per questo che appartieni al gruppo delle donne capaci di muovere il mondo. Eppure hai un limite: non ti conosci ancora, e di conseguenza, non ti accetti.”
— In “La profezia della Curandera“, di H. H. Mamani

Il Libro Rosso Di Jung: Un Viaggio Per Coraggiosi Esploratori Dell’Interiorità

0
libro-rosso-jung

Gli anni più importanti della mia vita furono quelli in cui inseguivo le mie immagini interiori. A essi va fatto risalire tutto il resto. Tutto cominciò allora, e poco hanno aggiunto i dettagli posteriori. La mia vita intera è consistita nell’elaborazione di quanto era scaturito dall’inconscio, sommergendomi come una corrente enigmatica e minacciando di travolgermi. Una sola esistenza non sarebbe bastata per dare forma a quella materia prima. Tutta la mia opera successiva non è stata altro che classificazione estrinseca, formulazione scientifica e integrazione nella vita. Ma l’inizio numinoso che conteneva ogni altra cosa si diede allora.” Jung, Il Libro Rosso