Questo sito contribuisce
all'audience di

Home Tags Canile

Tag: canile

Due minuti e vorrete farvi adottare da un gatto!! [Video]

0

Questo video è un chiaro esempio di come i gatti siano in grado di stregare qualsiasi cuore. Teneri batuffoli giocattoloni. Ma attenzione, non sono giocattoli. Se decidete di ospitare uno di questi cuori pelosi, dovrete sapere che un gatto è un impegno per la vita. E un gatto può vivere molto a lungo, dai 14 ai 20 anni. Sono animali giocosi, cacciatori di natura, rovineranno qualche mobile e qualche tendina, ma riempiranno una casa. Hanno bisogno di un’alimentazione particolare, non possono mangiare di tutto come molti pensano, se vlete sapere cosa i gatti non dovrebbero mangiare potete leggere questa guida: Gatti: I Cibi Nocivi per il Loro Organismo.

La storia di Remi, un Pitbull adottato da tre suore perchè “nessuno lo voleva”

0

Ed ecco a voi un’altra storia ricca di emozioni, con un lieto fine, che ci fa amare ancora di più i nostri piccoli amici a quattro zampe.

Lui si chiama Remi ed è uno splendido esemplare di Pitbull, una razza che, purtroppo, è sempre vittima di pregiudizi e che spesso viene considerata, ingiustamente, “temuta”.

Talvolta “l’ignoranza” è tale che si diventa superficiali al punto di non voler avere nemmeno un minimo contatto con l’animale, perchè il solo nome della razza, Pitbull, vince su tutto.

Carovigno, I Giardini di Pluto: sfratto forzato per canile sovraffollato, ma l’ordinanza è “illegittima”

0
Immagine da: www.repubblica.it

Il sindaco di Carovigno, Cosimo Mele, ha rilasciato un’ordinanza che prevede  il trasferimento forzato di 151 cani del canile I Giardini di Pluto, una struttura a conduzione familiare sotto sequestro dall’Aprile del 2013 per essere, come la maggior parte dei canili pugliesi, sovraffollato: 730 cani contro i 200 previsti dal limite fissato dalla legge regionale del 2006.

Una decisione che è stata subito contestata, dato che i cani verranno trasferiti in un luogo non autorizzato ad accogliere randagi, poichè nato dopo l’entrata in vigore della lr 4/2010, in base a cui solo comuni e associazioni protezionistiche possono realizzare nuovi canili.

Chanel, la cagnolina che cerca adozione o entro 6 mesi verrà soppressa

0

Chanel è una bellissima cagnolina di appena tre anni, un mix tra le razze Boxer e Rhodesian. Ora abita insieme ad una famiglia statunitense domiciliata ad Aviano, in provincia di Pordenone.

Purtroppo la famiglia ha deciso che non potrà più tenere con sè Chanel perchè sta arrivando un secondo bambino ed i genitori sono preoccupati che la cagnolina possa diventare un pericolo per il figlio.

Federica Benedet, una ragazza venuta a sapere della vicenda, ha deciso di aiutare Chanel a trovare una nuova famiglia, che la sappia amare e questa volta per sempre. Per questo motivo ha scritto un’inserzione su ebay: potete leggerla cliccando qui.

Portami a casa [Video]

0

Guardate questo toccante cortometraggio animato dal talentuoso Nair Archawattana.

In un freddo e scuro canile un giovane cagnolino è in attesa di quella persona giusta che lo porti a casa con se per volergli bene e giocare insieme.

Il tempo passa, il cucciolo è sempre più disperato. Finché un giorno, la speranza si fa strada in lui… e a questo punto si deve far tutto il possibile per lasciare quel brutto canile.

Take Me Home” è un cortometraggio animato ideato e diretto da Nair Archawattana, con la collaborazione di studenti di talento dell’Academy of Arts University.

Invisible Owner: una Pubblicità che ha Fatto Adottare 221 Cani [Video]

0

Un’altra iniziativa per salvare dei cagnolini, ma non la solita pubblicità strappalacrime che fa vedere cani nei canili, cani in gabbia o cani maltrattati, una pubblicità che mostra qui cagnolini invisibili, quelli che ci passano accanto e troppo spesso non notiamo neppure.

Qualche tempo fa era stato fatto un “esperimento” intitolato “Io Esto Qui” dove ai cani randagi era stato legato un palloncino colorato per renderli più visibili. Ora questa Azienda di articoli per animali Messicana, la Kota, ha adottato un sistema simile per cercare di far adottare qualche cane dai canili… ebbena da non crederci, 221 cani hanno trovato una famiglia!!!

Sequestrato il Perrelli di Roma: Una Vittoria!

1

Ieri 09 Ottobre, il canile Perrelli di Roma è stato posto sotto sequesto.

Grazie al Tribunale di Roma la struttura lager di via Prenestina 1085, che ospita 500 cani e gatti, è stata messa sotto sequestro. Già era stata effettuata un’ispezione del Nucleo Investigativo per i Reati in Danno agli Animali (N.I.R.D.A.) insieme al personale del Comando Provinciale di Roma che avevano rilevato la presenza dei 500 animali detenuti in stato tale da far scattare il provvedimento emesso dal Giudice per le Indagini Preliminari di Roma di sequestro preventivo di tutta la struttura e di tutti gli animali presenti, per maltrattamento e condizioni incompatibili di detenzione degli animali.

Si fa Sbranare per Salvare un Bambino, Ora Cerca Casa Ma Nessuno la Vuole

17

Camilla, la cagnolina eroe cerca casa, neppure chi ha goduto del suo eroismo la vuole… e allora chi? Ma partiamo dall’inizio…

Tutto accadde l’Agosto scorso, nella provincia di Bari, dove dei rottwailer lasciati liberi di girare per il paese, hanno “minacciato” un papà a spasso col suo bambino che girava su una biciclettina.

E’ a questo punto della storia che interviene Camilla, si mette tra i cani e il bambino e immolando se stessa lo salva.

Cani in negozio, ecco perchè non comprarli

1

Decidere di adottare un cane o un gatto, cucciolo, adulto o anziano che sia è sempre una grande fortuna sia per l’animale che per chi condividerà la vita con lui. Ma come scegliere un cane?

Per prima cosa dobbiamo capire quale animale è più adatto a noi, poi la taglia è importante perchè non possiamo mettere un San Bernardo in 20 metri quadri, dobbiamo considerare cosa possiamo offrire all’animale, se giardino, parco o appartamento. Insomma ci sono tante cose da valutare ma poi alla fine scatta qualcosa, una specie di colpo di fulmine che ci colpisce quando incrociamo gli occhi giusti, il muso giusto la coda che ci sorride.

Denuncia choc al canile Parrelli di Roma: “ogni cane morto è uno di meno…”

0

E’ ormai da decenni che il canile Parrelli a Roma è nel mirino degli animalisti. Ora alcuni dialoghi choc al vaglio degli investigatori potrebbero dar ragione a chi paragonava il canile ad un lager.

Queste le frasi sotto accusa: «Dobbiamo sopprimerli». «È pronta la siringa?». «Ogni cane morto è uno di meno…». La Procura ora ha ben 4 file audio da esaminare: il materiale è stato consegnato da Loredana Pronio, presidente della Federazione italiana diritti degli animali.

L’esposto della Procura dichiara che “Recentemente alla sede della FederFida veniva recapitata della documentazione, che presumo provenga da ex volontari del rifugio Parrelli, composta da dischetti audio multimediali» contenenti «conversazioni intercorse tra la proprietaria Giuseppina Parrelli e la sua collaboratrice rumena Cristina”.