Eliminare i punti neri con bicarbonato di sodio

I punti neri sono una caratteristica alquanto comune nei giovani adolescenti, sono comunemente chiamati anche comedoni aperti, praticamente delle masse oleose all’interno dei follicoli piliferi (pori) contenenti sebo, cheratina e microrganismi, bene ora scopriamo come eliminare i punti neri con bicarbonato di sodio.  

I comedoni aperti si formano quando il sebo all’interno del poro è sufficiente a dilatare lo stesso e far uscire il sebo che a contatto con l’aria si ossida e acquista il classico colore bruno. Anche smog, inquinamento e trucco favoriscono lo scurirsi del comedone, ma non è da associarsi ad una scarsa pulizia, inoltre se i punti neri si infiammano danno origine ai brufoli; l’acne giovanile si sviluppa proprio a partire dai punti neri che aumentano con l’aumentare degli ormoni come il testosterone che aumenta la produzione di sebo delle ghiandole.

Per rimuovere i punti neri non occorre rivolgersi ad un’estetista, ma non bisogna neppure iniziare a schiacciarsi la faccia come dei forsennati, si rischiano infezioni e brutte cicatrici.

Questo rimedio è economico, veloce e naturale e il risultato è davvero impressionante.

Eliminare i punti neri con bicarbonato di sodio

Il bicarbonato di sodio è un composto anfotero, cioè una sostanza che può manifestare sia un comportamento acido sia basico, ed è grazie a questa sua caratteristica che riesce a riequilibrare il Ph della pelle in maniera così precisa, inoltre è un buon antinfiammatorio e antisettico.

Quando il bicarbonato di sodio è mescolato con l’acqua, un sottile, pasta grumosa si forma, che aiuta a pulire e esfoliare la pelle e rimuovere l’olio, lo sporco e le cellule morte della pelle.

Eliminare i punti neri con bicarbonato di sodio: Ecco come fare!

Occorrente:

• ciotola
• cucchiaio
• acqua
• bicarbonato di sodio

Mettete due cucchiai di bicarbonato nella ciotola e poi aggiungetene uno di acqua, mescolate bene, se il composto e troppo duro aggiungete ancora qualche goccia d’acqua fino a raggiungere una consistenza cremosa e liscia.

Applicate la crema di bicarbonato, dopo aver pulito la pelle, sulla zona da trattare, di solito ai lati del naso e sulla fronte, ma anche mento e tempie possono essere colpite. Evitate le zone delicate come il contorno occhi e le zone in cui la pelle risulta arrossata, screpolata o troppo secca.

Lasciate asciugare la crema e quando inizia a staccarsi dal viso risciacquate con abbondante acqua calda, non bollente, e poi date un’ultima sciacquata con acqua il più possibile fredda; lo sbalzo di temperatura farà chiudere i pori e attiverà la microcircolazione del viso.

Per asciugare il viso potete usare un canovaccio di canapa o cotone, fregando con delicatezza sulle zone critiche effettuerete anche un buon scrub.
 
Eliminare i punti neri con bicarbonato di sodio

Eliminare i punti neri con bicarbonato di sodio: La maschera per il viso

Occorrente:

• ciotola
• cucchiaio di legno
• acqua
• bicarbonato di sodio
• limone

Mescolare due cucchiai di bicarbonato di sodio con un cucchiaio di acqua e aggiungere un cucchiaino di succo di limone, regolare la consistenza con l’acqua, in modo da ottenere una crema liscia (non preoccupatevi del formarsi della schiuma).

Applicare sul viso pulito e lasciare agire per 10-15 minuti al massimo e risciacquare con acqua tiepida; anche questa volta fte un ulteriore risciacquo con acqua fredda ma non fregate la pelle per asciugarvi, anzi tamponate con un asciugamano morbido, un leggero rossore è normale, svanirà presto. Idratate bene la pelle dopo questa maschera, potete anche usare la crema viso fatta in casa.

Volendo la stessa pasta con bicarbonato e limone può essere usata come scrub, massaggiando delicatamente le zone più sebacee come la zona T, fate solo attenzione che l’impasto non sia troppo duro, sciacquate con cura e idratate subito dopo l’asciugatura.

Eliminare i punti neri con bicarbonato di sodio: il bagno

Se avete punti neri o acne su schiena o petto potete fare un bagno caldo mettendo mezza tazza di bicarbonato nell’acqua al posto del bagnoschiuma; restare immersi nell’acqua almeno 15-20 minuti, se è il caso passare una spugna con un po’ di bicarbonato sui punti più critici come le spalle, in modo da creare un effetto scrub. Quando avete finito ricordatevi di risciacquare bene sotto la doccia. 

Attenzione che utilizzando il bicarbonato di sodio e acqua la pelle si secca molto e se effettuate troppo spesso questa pulizia potreste ottenere l’effetto inverso, la pelle troppo asciugata produrrà più sebo e i punti neri si moltiplicheranno. L’ideale è utilizzare il bicarbonato 2 volte alla settimana, anche 3 e col tempo valutare i risultati, a volte si può intensificarne l’uso mentre a volte è meglio distanziare ancora le applicazioni, dipende dal tipo di pelle.

Potrebbe interessarti anche -> Il bicarbonato di sodio ed i suoi molteplici usi