Questo sito contribuisce
all'audience di

Home Tags Caffè

Tag: caffè

Il Caffè Deriva da un Frutto, Scopriamo Perché Piace Tanto

0

Da dove viene il caffè, il suo profumo e il suo aroma? Dalla Frutta ovviamente!!
I famosi chicchi del caffè non sono altro che i semi di un frutto simile alle nostre amarene o a delle piccole bacche rosse.


La pianta di questo frutto si chiama “Coffea arabica“.
Le sue bacche vengono raccolte a mano quando sono mature, ma poi viene praticamente gettata via tutta la polpa, una volta che il prezioso seme è stato estratto, dato che la polpa dolce “rovinerebbe il sapore del caffè“.
Un vero peccato, dato che questo frutto contiene molti antiossidanti, polifenoli e anti-infiammatori e si è visto che inoltre possiede anche buone quantità di proantocianidine (come quelle  preziose dell’uva).

Al bar AntiCafè si paga il tempo, è lui quello prezioso

0
anticafè

Un caffè veloce al bar, neanche il tempo di vedere in faccia chi mi ha servito, lo ingurgito scottandomi la lingua, butto un euro sul bancone, aspetto lo scontrino ed esco di corsa nel traffico caotico della città.

Il tempo scorre veloce

Un taxi sfreccia veloce, un bus solleva una nuvoletta di smog e mi fa tossire. Sento ancora il caldo del caffè tra le labbra e la gola eppure l’ho bevuto rapidamente, penso che sarebbe bello poter finire il mio articolo seduta al bar sorseggiando quel caffè invece di tirarlo giù tutto di un fiato. Ma non è possibile, la gente entra di corsa al bar si siede, ordina, consuma e se ne va.

Il Libro Sospeso, un Gesto di Altruismo Gratuito

0

Era nato da un’idea dei napoletani con il caffè, è poi stato passato al pane, in periodo di crisi il pane è un’ottima cosa, ed ora è arrivato ai libri… vi state chiedendo cosa? Il regalare!

Il regalare incondizionatamente qualcosa a qualcuno che non si conosce, ad uno sconosciuto che entrerà nel negozio dopo di voi. Il caffè sospeso ormai è famoso in tutto il mondo, basta entrare in un bar bere un caffè e pagarne due lasciandone uno sospeso per chi verrà dopo. Il pane sospeso nasce forse più per un’esigenza di aiutare le famiglie più in difficoltà, ma è comunque un gesto nobile. Il libro sospeso invece è un gesto importante per rilanciare la cultura e l’empatia verso le altre persone. Rilanciare il voler fare qualcosa per gli altri.

Un caffè Sospeso: Una Tradizione che parte da Napoli

0

E’ una vecchia tradizione napoletana che si sta espandendo a macchia d’olio in tutto il mondo. E’ partita dal Vesuvio, è arrivata in Belgio e poi via fino a Buenos aires.

Ma cos’è un caffè sospeso, o Cafè pendiente?

E’ un gesto di solidarietà, un piccolo gesto di comunione. Praticamente quando viene ordinato un caffè sospeso il barista porterà un caffè a chi l’ha ordinato e uno lo segnerà a parte per chi ne ha più bisogno. Il cliente paga due caffè e ne riceve uno, e quando un senza tetto, o chiunque non può permetterselo, entra al bar può chiedere se c’è qualche caffè sospeso e può usufruirne. Si stava perdendo questa usanza ma a quanto pare sta tornando alla ribalta, e non solo a Napoli, ma in tutta Italia. (qui per vedere i locali che aderiscono)

8 Cose da Non Fare Prima di Andare a Dormire

1

L’obiettivo di tutti quando ci corichiamo è dormire bene, riposarsi al meglio e svegliarci belli pimpanti al mattino. Ma non sempre accade, anzi. Ci sono però delle regole da seguire e delle cose da evitare prima di coricarsi che migliorano sicuramente il sonno e il riposo.

Queste otto cose che andrò a spiegare sono quelle che impediscono di prendere sonno e che rendono impossibile il completo riposo, tanto che l’intera dormita può essere considerata interamente in fase REM (Rapid eye movement) che sarebbe la fase del sonno nella quale il nostro corpo subisce alterazioni corporali fisiologiche come irregolarità cardiaca, respiratoria e variazioni della pressione arteriosa. La fase REM è detta anche sonno paradosso o sonno paradossale ed è accompagnata dai sogni.

Caffè verde: ultima tendenza per il controllo del peso

0
Tanto si sente parlare in quest’ultimo periodo di Caffè verde, soprattutto in riferimento alla riduzione del peso corporeo.
Ma è “veramente vero”? Perché e come può contribuire alla riduzione dei chili di troppo? Proviamo a capirlo insieme. L’estratto dei chicchi di caffè verde, quelli non tostati per intenderci, sono una ricca fonte di acido clorogenico: un importante composto naturale dalla spiccata attività antiossidante, ma non solo. Dal  caffè  verde  crudo si ottiene, previa macinatura ed infusione, una bevanda totalmente diversa rispetto al caffè tostato. Il caffè verde crudo, che non ha subìto alcun processo di torrefazione, si distingue da quello classico per aspetto, aroma, sapore e caratteristiche nutrizionali; l’unica proprietà comune tra il caffè tostato e quello verde crudo è la presenza di caffeina anche se in concentrazioni nettamente diverse.
Il caffè verde crudo viene utilizzato analogamente a quello tostato; ovviamente, utilizzando i semi interi di coffea (arabica o robusta), si rende necessario polverizzarli  con un mortaio ed utilizzarne il ricavato mediante infusione; questa, per essere efficace senza impoverire la bevanda, deve avvenire ad una temperatura di 80°C per un tempo sufficiente alla diffusione nutrizionale, di solito 5 / 7 minuti al massimo.                                                                                                      Come dimostrato da numerosi studi, il citato acido clorogenico, interviene infatti nel metabolismo degli zuccheri: lo accelera, abbassa il picco glicemico e riduce il loro assorbimento. Ecco spiegato, seppur brevemente, perché l’estratto di Caffè verde può contribuire alla riduzione del peso. Sempre in associazione, va detto e ricordato, ad una dieta ipocalorica e ad una salutare attività fisica.
E le conferme ci sono: gli studiosi dell’Università di Scranton hanno sperimentato con successo l’impiego dell’estratto di Caffè verde in 16 adulti sovrappeso, tra i 22 e i 46 anni, riscontrando una significativa riduzione di peso corporeo, indice di massa corporea e percentuale di massa grassa. E come questa, molte altre ricerche ancora. Ricordiamo inoltre che, seppur in misura nettamente inferiore rispetto al comune caffè nero, il Caffè verde contiene anche un po’ di caffeina per sua natura.  Se non si vuol stimolare il sistema nervoso si può scegliere un estratto con un basso tenore in caffeina ed un alto tenore di acido clorogenico. Questo valido rimedio naturale alla lotta ai chili di troppo può essere utilizzato non solo nelle persone in evidente sovrappeso, bensì anche da chi abbia l’esigenza di depurare l’organismo dagli zuccheri spesso assunti in dosi eccessive dal cibo. Ad esempio per chi fa una vita sedentaria, per chi mangia molti amidi, carboidrati e zuccheri in genere o per chi soffre di glicemia alta e diabete, il Caffè verde costituisce un valido aiuto come integrazione alimentare alla dieta variata. In commercio, per chi non gradisse la sua bevanda dal gusto vagamente erbaceo, è piossibile trovare formule dell’estratto secco titolato in acido clorogenico, il dosaggio consigliato è di norma un paio di capsule al dì, fatevi consigliare dal vostro erborista di fiducia.

Caffè Kopi Lowak: la Terribile Verità [Video]

4

E’ uno zibetto delle palme, chiamato anche civetta delle palme o mustang, che produce il caffè più caro in assoluto, il Kopi Luwak, e lo fa mangiando le bacche del caffè e poi espellendole nella maniera tradizionale, cioè defecando. E nota bene quando dico caro… è perché è caro… passa i 150$ all’etto….

Proprio così il caffè Kopi Lowak altro non è che cacca di zibetto, dove le bacche del caffè non digerite vengono ritrovate.

Ma a parte il fatto che quando bevi un caffè fatto di cacca è già disgustoso di suo, la cosa ancora peggiore è la crudeltà con la quale si produce questo chicco di caffè.

3 cose da sapere prima di bere un Caffè

0

Il caffè è una delle bevande più consumate al mondo, preceduto solo dall’acqua e seguito dal tè, ma la sua produzione , insieme a quella di banane, canna da zucchero e sale,  rientra tra le coltivazioni ad alto  impatto socio-ambientale per  totale assenza e rispetto dei diritti umani e per le condizioni di smaltimento e gestione del materiale tossico e di scarto.

Il caffè ha origini antichissime e la specie più famosa, l’arabica, originaria dell’Etiopia, del Sudan e del Kenya, veniva già citata nel 1450.

Cacao e caffè a rischio d’estinzione

0

Non solo molte specie di animali ma anche diverse piantagioni come quelle di cacao e caffè sono a rischio di estinzione. E questo dramma avviene a causa dei cambiamenti climatici.

Ad affermarlo è uno studio internazionale coordinato dalla University of East Anglia. Entro il 2080, se le cose non cambieranno, molte specie animali e vegetali spariranno per sempre.

Questa la dichiarazione di Rachel Warren del Tyndall Centre for Climate Change Research dell’Università britannica: “la nostra ricerca prevede che il cambiamento climatico ridurrà di molto la diversità delle specie, anche molto comuni che si trovano nella maggior parte del mondo. Questa perdita di biodiversità su scala globale impoverirebbe notevolmente la biosfera e i servizi ecosistemici che fornisce”.

19 usi alternativi del caffè

0

Il caffè, come avete letto ne “I danni taciuti della caffeina“, non fa molto bene ma non eliminiamolo dalla lista della spesa, perchè col caffè si possono fare una sacco di altre cose!!

A parte utilizzare i soliti fondi di caffè per concimare i vasi dei fiori il giardino, ci sono cose da fare col caffè che proprio non mi sarebbero passate per la testa!!

Il caffè assorbe gli odori, potete usarlo come tinta, per la cellulite, per la pelle… insomma eccovi 20 metodi alternativi per utilizzare o riutilizzare il caffè!