Questo sito contribuisce
all'audience di

Home Tags Caccia

Tag: caccia

Uccisa a fucilate la cerbiatta Belinda

1

Ok… vediamo se riesco a riportarvi questa notizia senza lasciarmi prendere dal nervoso dalla rabbia e dallo sconforto.

Tutto comincia quando la bella Belinda, una cerbiatta di pochi mesi, viene ritrovata accucciata e infreddolita in una stalla a Biserno, nell’Appennino Forlivese.

Bracconieri e cacciatori entrambi pongono fine ad una razza

0

Pilar era l’ultimo della sua specie, un biancone, un grande rapace che era seguito proprio per questa sua triste caratteristica.

Un gruppo di ricercatori ne stava seguendo le rotte per monitorare gli spostamenti dei rapaci, il naturalista Giacomo Dell’Omo, presidente dell’associazione no profit Ornis Italica si unisce all’indignazione dei colleghi che seguivano il progetto Birdcam.it, attività che consentiva di monitorare la vita nei nidi dei rapaci e non solo.

Il cinghiale che mangia coi gatti

0

Un piccolo cinghiale selvatico è stato salvato grazie all’amicizia che aveva fatto con la famiglia Demartis e la sua colonia di gatti. La vicenda si svolge in Sardegna, dalle parti di Alghero, dove circa un mese fa si è presentato ai proprietari di un ristorante a conduzione familiare un cucciolo di cinghiale. I signori Demartis vengono alla spiaggia almeno due volte al giorno, per accudire la colonia felina che vive al riparo della struttura sul litorale.

Caccia: 14 persone uccise dalle armi dei cacciatori

1

La caccia è stata aperta il 1 Settembre 2012 e ad oggi, 22 ottobre, le persone uccise “per sbaglio” dalle armi dei cacciatori son ben 14 e tra questi vi è purtroppo un bambino.

I feriti sono circa 33. I dati sono riportati dall’Associazione Vittime della caccia e devono far riflettere.

Secondo l’associazione i dati riportati sono i numeri delle persone uccise o ferite ma bisogna tenere in considerazione anche “gli innumerevoli fatti che hanno avuto un epilogo fortunato: sono i casi di minacce, prepotenze, spari andati a vuoto, intimidazioni ecc. da parte di legali detentori di armi ad uso caccia”.

Dalla LAV: Corteo contro la caccia

0

Ecco come si sta muovendo la LAV contro la caccia, si scende in piazza in un corteo per dire ‘Basta caccia!’ in una delle zone più tristemente note per le stragi di animali, la Maremma.

Lontra giapponese estinta

1

Lo ha dichiarato il ministro dell’Ambiente, Goshi Hosono: la lontra giapponese è nella lista degli animali estinti o in via d’estinzione.

Da più di 30 anni non si hanno notizie di questo animale: nessuno le ha più viste. Le lontre in Giappone erano cacciate principalmente per la loro pelliccia.

Colpa dell’uomo quindi la sua sparizione? Purtroppo si. A causa della caccia e dall’agricoltura che ha tolto loro gli habitat.

Già nel 1979 la specie era stata dichiarata a rischio d’estinzione ma nulla è stato fatto per proteggere le lontre: gli uomini hanno continuato imperterriti e loro si sono estinte.

Biodiversità a rischio: ma la colpa di chi è?

0

Uno studio pubblicato su Nature rivela una verità triste e amara: le foreste tropicali appositamente protette al fine di tutelare la biodiversità purtroppo non sono sufficienti per garantire la sopravvivenza di specie in via d’estinzione come alcune farfalle, diverse piante, alcuni primati e predatori.

Uno studio fondamentale che non ha precedenti: tantissimi i dati raccolti e numerosi gli studiosi coinvolti.

Un dato chiave che emerge da questa analisi è che i cambiamenti esterni alle riserve protette le influenzano negativamente: la caccia illegale, i disboscamenti, gli incendi e lo sovrasfruttamento delle risorse naturali provocano danni ambientali disastrosi che si ripercuotono anche all’interno delle foreste tropicali tutelate.

Sfilata a Torino, in 3mila contro la caccia

2

    Hanno sfilato domenica 3 Giugno a Torino circa 3000 persone per dire No alla caccia e chiedere il ritorno della legalità e della democrazia.

    La manifestazione, indetta dal Comitato per il referendum sulla caccia in Piemonte a cui hanno aderito numerose associazioni politiche e sociali, tra le quali la LAV, ha voluto protestare contro la decisione della Giunta presieduta dal leghista Cota, che ha annullato il referendum regionale sulla caccia così che anche in Piemonte entra in vigore la legge nazionale venatoria molto più permissiva di quella che è stata abrogata .

    Caccia aperta allo scoiattolo grigio

    0

    Nel parco del Levante genovese è stimato che ci siano circa 300 esemplari di scoiattolo grigio americano, un numero elevato visto che una delle 10 specie più pericolose per lo scoiattolo rosso delle nostre terre. Sta infatti per partire la cosiddetta «eradicazione», ma sarà inutile visto che la legge italiana non blocca la commercializzazione dello scoiattolino grigio e molte famiglie che ne acquistano uno poi lo liberano nei parchi una volta che si stufano di averlo in casa, e lui si riproduce.