Quante volte ci ritroviamo con pezzetti di pastelli a cera rotti, consumati, e difficilmente utilizzabili dai bambini? Bene ora vediamo coma possiamo riciclare i pastelli a cera in due modi davvero interessanti.

1. Riciclare i pastelli a cera: Creare un’opera d’arte

Per prima cosa ci serve una tela o un cartone un po’ spesso, la colla a caldo, un phon, pastelli a cera. Procediamo incollando con un punto di colla i pastelli alla tela o al cartone, nella parte più alta del nostro quadro; cerchiamo di dare una sequenza ai colori, partendo dai toni freddi fino ad arrivare ai toni caldi, oppure creando delle “onde di colore”, cioè alternando gli stessi colori più volte (es: rosso giallo verde blu, rosso giallo verde blu….) cercando il più possibile dei creare un effetto ottico armonioso.

riciclare i pastelli a cera

Sulla tela possiamo scrivere delle parole, attaccare dei ritagli di giornale, fare un disegno per renderlo più accattivante.

riciclare i pastelli a cera

Ora non ci resta che accendere il phon e sciogliere i pastelli lasciandoli colare sulla tela, in modo che creino l’effetto che più vi piace modellando con il getto d’aria calda del phon.

riciclare i pastelli a cera

Lasciate che il colore copra le parole sulla tela, oppure mascherate un disegno che poi andrete a togliere per rivelare un disegno in contrasto, e ancora capovolgete il disegno e mettete dei fiori finti con della colla a caldo come nella foto qui sotto!

riciclare i pastelli a cera

112

images

 2. Riciclare i pastelli a cera: Creare nuovi pastelli

Con i pezzetti di pastelli a cera privati della carta è possibile creare nuovi pastelli di forme e colori diversi, basterà avere a disposizione delle formine da forno o anche una teglia che non utilizzerete poi più per cucinare.

riciclare i pastelli a cera

6a00e5529e358b883301156fc75794970c-pi

Spezzettate bene i pastelli, metteteli dentro le formine (vanno bene quelle che si usano per fare i cioccolatini (ricordate che poi dopo il cioccolato non lo dovete più mettere in queste formine!!), infornate per 10 minuti a 80°C e comunque attendete che si sciolgano bene; una volta sciolti estraete i pastelli e lasciate raffreddare.

Sono perfetti per colorare nuovamente, fare piccoli regalini, decorare dei portafoto, dei pacchi, o anche solo per abbellire la cameretta.

28196394_riciclare-pastelli-cera-per-creare-cuori-colorati-da-regalare-san-valentino-0

riciclare i pastelli a cera

Se non avete le formine potete usare la teglia intera e sciogliere i colori tutti insieme magari organizzando le zone per colore. Quando sarà tutto ben sciolto lasciate raffreddare un po’, e quando è ancora tiepito girate la forma su un piano di lavoro e con dei tagli a biscotti create delle forme! Tenete presente che lo spessore della cera sciolta dev’essere almeno mezzo centimetro per non rompersi al primo utilizzo.

Potete anche usare le formine per i biscotti su una teglia ricoperta di carta forno!

riciclare i pastelli a cera

Ovviamente con questi pastelli potete farci ciò che volete anche delle decorazioni per collanine o bracciali; su alcuni blog parlano anche di farci delle candele, sia utilizzando solo i pastelli sia aggiungendoli a della cera di paraffina…. Non l’ho mai fatto e non so quanto possa essere salutare quando la candela brucia, quindi non ve la propongo, ma qui avete già un bel po’ di lavoro da fare!

Valeria Bonora