Festa del Papà: 8 idee e filastrocche per i più piccoli

padre e figlio 2

La festa del papà nacque nei primi decenni del XX secolo, addirittura si presume che la prima data in cui fu festeggiata fosse il 5 luglio 1908 a Fairmont, West Virginia. Probabilmente nata per par condicio con la festa della mamma; di certo si sa che viene festeggiata in tutto il mondo in date diverse, ma nei paesi cattolici si usa festeggiarla il 19 marzo, il giorno di San Giuseppe il padre putativo di Gesù.

San Giuseppe è anche un po’ il padre di tutti i bambini visto che è il santo protettore degli orfani, delle giovani nubili e dei più sfortunati, anche per questo in alcuni posti è tradizione che il giorno di S. Giuseppe si invitino i poveri a pranzo.

Lo conoscete il mio papà?
Ve lo presento: eccolo qua!
Ma non è vero che è un tesoro?
Un paparino tutto d’oro.
Se fa il severo, quando s’arrabbia,
mi dice: “A letto!”.
Io lo abbraccio, gli do un bacetto.
A questo punto subito molla,
diventa dolce, di pastafrolla.

I più piccoli amano fare regalini da consegnare al proprio genitore durante la festa del papà, vediamo cosa possono fare i più piccini per farlo felice!

1. Festa del papà: Il biglietto camicia e la coccarda

Il primo lavoretto è molto semplice si tratta di un bigliettino da stampare, piegare e colorare, da arricchire con una poesia, una frase o un pensierino per il papà!

Festa del papà 07

Ecco la spiegazione dettagliata per realizzarlo Festa del Papà: un biglietto d’auguri facile da fare

Se volete potete anche stampare questa coccarda e farla colorare dal bambino, attaccarla ad un cartoncino e sarà perfetta da appendere in ufficio!Schermata 2015-03-10 alle 16.17.28

2. Festa del papà: il disco orario

Festa del papà 06

 

Arriva un Principe
con un cavallo bianco:
viene da lontano
e sembra molto stanco.
Al posto della spada
c’è l’ombrello
e c’è il cappotto
al posto del mantello;
però a guardarci bene
il cavallo non ce l’ha,
io gli corro incontro
e gli dico: “Ciao papà!”

3. Festa del papà: la cravatta

Questo biglietto dalla forma speciale andrà riempito con un pensierino, una poesia o anche solo con gli auguri, il bambino dovrà ritagliarlo e ripiegarlo e poi colorarlo come preferisce!Festa del papà 03

 E’ un giorno tanto bello
La festa del Papà,
la stampa, la tivù
fan pubblicità.

Ed io che son piccino
Ho tanta gioia nel cuore
E ogni mia parola è un petalo di fiore.
Papà, ti voglio bene,
restiamo sempre insieme,
gli auguri più sinceri
parlano di pace e felicità.
Accogli questi auguri
Conservali nel cuore,
ed io sarò per te
un profumato fiore.
Ti stringo forte al cuore,
ti abbraccio con affetto,
da oggi sarò più buono
te lo prometto.
Buona Festa Papà

4. Festa del papà: la casetta

Una casetta ricavata dal coperchio di una scatola di cartone con le finestre da aprire e trovarci una foto dentro… un’idea da fare insieme ai fratelli! Ci vuole un po’ di manualità per ritagliare ed incollare ma con l’aiuto della mamma o della maestra si può fare!

Festa del papà 09

O papà su dammi la mano
grande e forte mi sento con te!
Tu mi guardi e mi dici piano:
son felice se tu sei con me.
Se mi tieni sulle tue spalle
Io mi sento un capo tribù
se mi tieni stretto al tuo cuore,
il mio amico più grande sei tu.

5. Festa del papà: il portafoto

Prendiamo un bel cartone, creiamo una scritta simile a quella in figura cercando di sovrapporre le lettere e di accentuare molto l’apertura della lettera A, se vogliamo inserire più foto possiamo usare altri caratteri e aprire un po’ di più tutte le lettere in modo da farci stare più foto nelle pance delle P e delle A. Ritagliamo la sagoma con l’aiuto di un cutter (magari questo lo fa la mamma).

Incolliamo la foto sul retro in modo che si veda bene dall’altra parte e copriamo il retro con del cartoncino colorato; coloriamo la scritta come preferiamo e mettiamoci un gancetto sul retro per appenderlo!

Festa del papà 01

Che bello giocare con le costruzioni
e poi quando è sera guardare i cartoni;
che gioia dipingere con i pennarelli
e mettere assieme i puzzle più belli.
Ma il momento magico anche oggi sarà
quando ritorni tu: Papà! 

6. Festa del papà: lo svuotatasche

Questo lo si può fare con del das o della creta, basta formare una bella palla di materiale, schiacciarla un po’ in modo che sia più grande della mano del bambino e poi appoggiare la sua manina nel centro e fargliela schiacciare bene; mentre il bambino ha la mano nell’impasto formare delle sponde e appianare un po’ il materiale che si trova tre le dita… ora può togliere la manina e lasciare asciugare bene.

Una volta asciutta potrà colorarla come più gli piace con tempere o acrilici, scriverci papà, una frase o gli auguri. Il papà userà questa manina sulla scrivania o quando arriva a casa per appoggiare gli oggetti che ha nelle tasche… magari aggiungendo qualche tesoro per il suo bimbo!

Festa del papà 08

 Se sei arrabbiato
perché nel traffico ti sei stancato,
caro papà riprendi fiato:
il mondo è bello ma un po’ affollato.

Caro papà se sei un po’ teso
ed il lavoro ti sembra un peso,
tu pensa sempre: sei nel mio cuore,
ti voglio bene a tutte le ore.

7. Festa del papà: la tazza

Qui serve la collaborazione della mamma che dovrà acquistare una tazza bianca in ceramica e dei colori idonei a scrivere e colorare su di essa. Poi sarà il bambino a scatenare la sua fantasia per scrivere e decorare sulla tazza per il papà!

Festa del papà 05Festa del papà 04

Papà, fermati un momento.
Voglio parlarti.

Sai che cosa in cuore sento?
Sento d’amarti.
Sai perché ti voglio bene?
Perché tu vuoi bene a me.
Le giornate tue son piene
e non pensi mai a te.
Quando ho la mano nella tua,
provo un senso di riposo,
nulla più mi fa paura,
mi sento forte e coraggioso.
Papà, fermati un momento.
Pensa a quello che t’ho detto.
Il tuo cuor godrà contento
al calor del mio affetto.

8. Festa del papà: la foto su legno

Qui ci vuole un po’ di aiuto, ma il risultato è di grande effetto, serve un pezzo di legno, in mancanza del quale si può utilizzare una serie di bastoncini del gelato incollati su un pezzo di cartoncino, la fotocopia di una foto (o la stampa laser), del gel medio (si trova nei negozi di fai da te e si chiama proprio “gel medio”).

il procedimento completo lo trovate qui -> Tutorial di Come Trasferire una Foto sul Legno

Festa del papà 02

Ora non vi resta che creare qualcosa di bellissimo da regalare, e se conoscete qualche filastrocca o qualche bella frase condividetela con noi nei commenti!

Valeria Bonora

Valeria Bonora

Vuoi ricevere i nuovi articoli di EticaMente comodamente nella tua casella email?

Iscriviti alla Newsletter di EticaMente
avatar Articolo scritto da Valeria Bonora il 10/03/2015
Categoria/e: Angolo delle Idee, Bambini, Primo piano, Rassegna Etica.

Sono eclettica, sempre alla ricerca di cose nuove, amo l’arte in ogni sua forma e gli animali. Mi piace leggere, scrivere e fotografare, ma soprattutto amo comunicare e trasmettere “qualcosa”. ~ “Tutti sono stati bambini. Ma pochi di essi se ne ricordano” ~ [Antoine de Saint- Exupéry]

Newsletter di EticaMente

Ricevi le nostre Notizie nella tua E-Mail


SpotLight

Favole e Fantasia
Accedi | Copyright 2010-2017 Eticamente.net è un progetto CiancioLab sas WebAgency - Partita IVA 04201560655