La merenda è un momento della giornata che riguarda tutti: piccoli e grandi.

A metà mattina e a metà pomeriggio, infatti, è bene riempire un pò lo stomaco per non arrivare ai pasti fondamentali con una fame esagerata.

Ma quali sono gli alimenti più sani ed adeguati?

I cibi più semplici e meno elaborati: frutta di stagione possibilmente biologica, frutta secca (noci, mandorle, pinoli…), pane integrale biologico.

Ma che fine fanno le  merendine dei supermercati? Le patatine nei loro sacchetti colorati?

Non sono cibi adatti perchè contengono troppi grassi, conservanti e quasi nessuna genuina sostanza nutritiva.

C’è chi sostiene che il proprio figlio non può fare a meno della merenda confezionata. Ma la sua è una cattiva abitudine che può cambiare se cambiano anche gli acquisti dei genitori.

L’abitudine a mangiare si acquisisce principalmente tra le mura domestiche. E’ la famiglia che influenza i propri bambini.

E se la frutta non piace? Si può mettere in moto un pò di creatività e preparare frullati, giochi da fare manipolando la banana o la mela. Oppure attendere ed intanto preparare una buona fetta di pane con la marmellata.

Siamo noi, genitori ed educatori, che dobbiamo prendere in mano la situazione alimentare dei nostri figli!