Questo sito contribuisce
all'audience di

Home Tags Zucchero

Tag: zucchero

Cane: 22 Alimenti tossici da Evitare

0
Photo by Oraxim from Wikipedia

Il cane è il miglior amico dell’uomo, da anni entrato a far parte delle famiglie, non è più considerato alla stregua del lupo, quindi non si ciba di carne cruda appena cacciata, ma di cibi preparati da noi umani, i quali hanno al loro interno le proprietà nutritive bilanciate ed adeguate per garantirgli salute e longevità. Cosa che in natura spesso non accade.

Zucchero: Per i Medici Inglesi Crea Dipendenza

0

Mangiare dolci è un’abitudine diffusa e proprio per questo e il consumo di zucchero è aumentato da 2 kg pro capite (nel 1700) a circa 90 kg pro capite ( nel 2000). La metà degli americani consuma in media 180 kg di zucchero all’anno ed è un dato che fa accapponare la pelle. Viene aggiunto in succhi di frutta, bevande per gli sportivi, in cibi apparentemente salati, nei salumi e negli insaccati in genere.

Negli ultimi anni, viene aggiunto addirittura nel latte di formulazione per neonati, abituandoli fin dai primi giorni di vita al sapore dolce.

Zucchero: più ne mangi più mangi. Alcuni modi per sostituirlo

0

Ci sono cibi confortanti, che alleviano le tristezze  e le malinconie, cibi freschi, aspri, pungenti che rivitalizzano ed energizzano, cibi piccanti e aromatici che portano effetti afrodisiaci e ci sono quei cibi che non smetteresti mai di mangiare, uno tira l’altro e dopo che ne  hai assaporato il primo boccone ne vuoi ancora. Lo zucchero è uno di questi.

Il cibo stimola alcune aree del cervello (ad esempio il peperoncino è famoso per questo) e può provocare, a seconda dell’alimento, sensazioni di benessere e quindi desiderio di mangiarne ancora o di disgusto e quindi di rifiuto. Lo zucchero, sfortunatamente, agisce proprio sulla sensazione di benessere e porta il malcapitato assaggiatore, anzi il suo cervello, a volerne sempre di più in modo da poter riprodurre la sensazione di benessere iniziale.

Zucchero, segreti e misfatti del più dolce tra gli alimenti

5

Dolce, indispensabile per la gran parte degli alimenti confezionati che troviamo sul mercato, lo zucchero, di cui la gran parte di noi abusa, si ricava prevalentemente da canne(c’è anche la barbabietola da zucchero) originarie della Nuova Guinea e coltivate nei paesi caraibici e in molte zone dal clima caldo-umido, indispensabile per lo sviluppo della pianta, dalle quali si estrae un liquido dolce e denso che darà poi origine allo zucchero che tutti conosciamo.

Per arrivare dalla canna allo zucchero commerciale il passo è lungo e la strada controversa e insidiosa.

Diabete: Eliminarlo in Tre Giorni è Possibile, Ecco Come

3

La notizia sembra assurda ma pare funzionare. Per invertire in pochi giorni i sintomi del diabete di tipo 2, una coppia di inglesi, avrebbero escogitato un programma di disintossicazione a base di succhi di verdura, acqua e ginnastica soft.

Andrew e Carol West, proprietari di una clinica in Spagna, ritengono che il diabete di tipo 2 può essere eliminato con una depurazione.

Il diabete mellito di tipo 2 (chiamato anche diabete mellito non insulino-dipendente, NIDDM) è una malattia metabolica caratterizzata da una glicemia molto alta in un contesto di insulino-resistenza e insulino-deficienza relativa. Mentre nel diabete mellito di tipo 1 l’insulina è completamente assente a causa della distruzione delle Isole di Langerhans del pancreas. (cit. Wikipedia)

Nesquik Plus gusto fragola: tra gli ingredienti manca la fragola e l’80% è zucchero!

0

Nesquik Plus gusto fragola è un nuovo prodotto della Nestlè. Il Fatto Alimentare ne ha analizzato le caratteristiche nutritive.

Sul sito dell’azienda si legge riguardo a questa polvere rosa: ““Quando il gusto di Nesquik incontra la fresca piacevolezza della fragola, nasce il nuovo Nesquik plus al gusto fragola. Provalo col latte freddo!”.

Basta leggere gli ingredienti del prodotto per rimanere un pò sorpresi:  zucchero, maltodestrine, aromi naturali, colorante rosso di barbabietola, vitamine (C, niacina, acido pantotenico, B6, tiamina, folacina, D).

L’Antitrust Condanna la Coca-Cola e ne fa Cambiare l’Etichetta

0

Basta a etichette ingannevoli e soprattutto all’elogio di benefici di sostanze che in realtà non hanno nulla a che vedere col benessere.

La scritta “La caffeina è sicura” è un’informazione nutrizionale fuorviante. La caffeina può anche essere sicura, nel senso che è sicuro che ci sia, ma di sicuro non fa bene. Inoltre la società dovrà anche includere sull’etichetta per il consumatore il reale valore nutrizionale della bibita, e precisare quanto saccarosio contiene ogni lattina, ogni bottiglia e quale sia la dose giornaliera consigliata di questo zucchero. Inoltre la Coca-Cola non potrà più appellarsi al fatto che bere la bibita fa bene perchè contiene acqua e l’acqua fa bene all’organismo perchè ne favorisce l’idratazione del corpo.

Ceretta fatta in casa ecologica ed economica! [Video]

0

Ecco un modo semplice, veloce, economico e naturale per fare la ceretta.

Gli ingredienti sono solo zucchero, limone e acqua… li avete in casa no? (Se volete dare un tocco di dolcezza in più e renderla più delicata potete aggiungere un po’ di miele)

Poi dovrete rifornirvi di strisce di stoffa, potete acquistare quelle apposite per la ceretta o semplicentente utilizzare dei canovacci o lenzuoli usurati tagliandoli a strisce larghe circa 7-8 centimetri.

Miele contraffatto, arriva dalla Cina

2

Ecco ci risiamo con le contraffazioni del cibo, prima era la carne di cavallo nei sughi o nei ravioli dove doveva esserci solo manzo… oggi è il miele, che di miele ha poco o niente.

Gli esperti anti-contraffazione hanno scoperto che negli USA il miele in realtà non è miele prodotto delle api, ma un intruglio di sciroppo di mais o riso, dolcificanti a base di malto e zucchero grezzo di scarsa qualità, ma il pericolo non viene da questo intruglio di zuccheri.

Cosa succede se fai bollire la Coca Cola? Ecco il video

15

A chi non piace la CocaCola? La bibita per eccellenza, piena di caffeina e zucchero… lo sappiamo non scopriamo di certo l’acqua calda, ma avete mai pensato di bollirla per vedere cosa ne rimane una volta che l’acqua è evaporata?

Bene qualcuno lo ha fatto per voi, ha bollito una bottiglia intera di Coca per 25 minuti, la poltiglia che ne rimane è zucchero, almeno spero, con acido citrico e chissà quale altra sostanza. Fatto sta che chi ha fatto questo esperimento ha dovuto buttare pentola e cucchiaio, forse perchè l’acido della bibita bollita aveva corroso il metallo e la poltiglia si era talmente appiccicata che è stato impossibile ripulirli.