Home Tags Video

Tag: video

La bellezza dell’impollinazione [video]

0
Colibrì

Fiore pronto per l'impollinazione

Louie Schwartzberg è un direttore fotografico, regista e produttore che cattura immagini mozzafiato che celebrano la vita, nel suo film “The Beauty of Pollination” cattura la danza seducente che avviene tra fiori e impollinatori, una danza che sostiene la vita, una danza che intreccia indissolubilmente il mondo animale con quello vegetale. E forse che non tutti conoscono e non tutti sanno che se dovesse venire a mancare sarebbe la fine per l’essere umano, la fine del mondo.

Il film di Schwartzberg è stato mostrato alla conferenza TED del 2011, ed è parte del film della Disneynature con Meryl Streep “Wings of Life“, che parla della minaccia degli impollinatori essenziali che producono oltre un terzo del cibo che mangiamo.

“Mille” modi per indossare un foulard

0
Hermes Foulard

A Natale vi hanno regalato un enorme foulard e non avete la più pallida idea di come indossarlo? Ecco allora il tutorial che fa per voi, una volta imparate le mosse per  indossare questo accessorio così bello non ne farete più a meno e vorrete averne tanti da abbinare ai vari abiti!!

Cominciamo col dire che questi foulard che vedrete sono tutti Hermès, e che se volete esiste un’app per smartphone da scaricare direttamente dal sito, per vedere i video tutorial.

Nati prematuri: un piccolo miracolo di vita [Video]

0
Nati prematuri

“Ci sono solo due modi di vivere la vita. Uno come se niente fosse un miracolo. L’altro come se tutto fosse un miracolo.”

Queste le parole che trafiggono il cuore al termine del video “progetto 100 giorni“, un video fatto da una mamma fotografa, Deneen Bryan, che dopo aver perso la sua bimba ha deciso di immortalare la speranza fotografando bimbi prematuri. 

Nati prematuri

Bellezza Naturale: un Video per Piacersi

0
bellezza naturale
bellezza naturale

Le donne cercano sempre di apparire al meglio, sempre perfette, sempre truccate, la bellezza naturale è difficile da trovare, da accettare.

bellezza naturale
Colbie Caillat

“Truccati, fatti le unghie, arricciati i capelli, corri per un miglio, diventa magra cosi gli piacerai, gli piaci? “

Così comincia la canzone Try” di Colbie Caillat, un’artista statunitense che con questo video vuole sfatare il mito della bellezza ad ogni costo, della bellezza stereotipata, della bellezza da copertina, e vuole rilanciare la bellezza naturale come punto di partenza e punto di arrivo.

Raju, l’elefante liberato da catene uncinate dopo 50 anni [Video]

0

Raju, l'elefante liberato da catene uncinate dopo 50 anni [Video]

La storia di Raju, un elefante che dopo 50 anni è stato liberato dalle catene.

Lui si chiama Raju e la sua storia è sconvolgente quanto emozionante e commovente, fortunatamente con un lieto fine.

Raju è un elefante sottratto alla madre quando era ancora un cucciolo, per poi passare da un proprietario all’altro (se ne stimano 27) che lo hanno usato per chiedere l’elemosina nel nord dell’India.

Le condizioni in cui viveva erano pietose: per ben 50 anni, infatti, ha vissuto con pesanti catene uncinate alle zampe così che fosse lento nei momenti e, pertanto, non potesse scappare.

La storia di Mauro e Marta, coppia down che ha coronato il suo sogno d’amore [Video]

0

La storia di Mauro e Marta, coppia down che ha coronato il loro sogno d'amore [Video]

Mauro e Marta, coppia down che lo scorso 6 Luglio ha compiuto il grande passo.

Si chiamano Mauro e Marta, sono due ragazzi con la sindrome di Down e lo scorso 6 Luglio hanno coronato il loro sogno d’amore.

Quasi 40 anni lui, quasi 30 lei, Mauro e Marta stavano insieme da ben 10 anni. Il loro matrimonio è tra i primi ad essere celebrato tra persone con sindrome di Down a livello nazionale.

Il giorno prima del matrimonio è stato registrato un video nel quale la coppia racconta come si è conosciuta, come è nato il loro amore, quando e come hanno deciso di compiere il “grande passo”.

La rana della pioggia, il suo adorabile verso impazza sul web!

0

La rana della pioggia, il suo adorabile verso impazza sul web! [Video]

La rana della pioggia: conosciamo questo animale così singolare!

Della rana hanno solo l’aspetto possiamo dire, mentre per tutto il resto rappresenta qualcosa di insolito, almeno per i più.

Quando pensiamo ad una rana, infatti, la immaginiamo nel suo stagno, in mezzo a delle foglie galleggianti magari. Il suo verso, invece, lo conosciamo tutti.

E invece no, lei si distingue dalle sue simili. Appartiene alla famiglie dei Breviceps, un genere di anfibi anuri appartenente alla famiglia Brevicipitidae, presenti nelle zone aride e semiaride dell’Africa orientale e del Sud.

Armi usate trasformate in strumenti musicali: l’arte di Pedro Reyes

0

Image, l'artista Pedro Reyes trasforma armi da fuoco in strumenti musicali [Video]

Armi usate trasformate in strumenti musicali per combattere la violenza armata.

Un progetto che nasce con l’intento di combattere la violenza, o almeno è questo il messaggio che vuole veicolare, far “beffa” delle armi, così da trasformarle da qualcosa che distrugge l’uomo a qualcosa che ha il sapore dell’arte.

Si chiama “Image” ed è un progetto dell’artista messicano Pedro Reyes, il quale ha riciclato ben 6.700 armi usate da fuoco per farne degli strumenti musicali.

Ma non si tratta del primo progetto che egli intraprende per contrastare il fenomeno della violenza armata: già nel 2008, infatti, Pedro ha fuso e riciclato 1.527 armi per costruire altrettante pale adoperate successivamente per piantare 1.527 alberi.

Il Lupo col singhiozzo [Video]

0

Lupo singhiozzo

Che fastidio quando il singhiozzo ci coglie all’improvviso, sostanzialmente è una contrazione ripetuta e involontaria del muscolo diaframma. Ci sono vari motivi per il quale il singhiozzo può venire, ad esempio per una repentina dilatazione dello stomaco, per un brusco sbalzo di temperatura o per l’ingerimento non corretto di un liquido, in ogni caso inizia il sobbalzare del corpo e l’emissione di strani versi!!!

Quando però il singhiozzo viene ad un cucciolo di lupo la cosa è davvero tenera da vedere. Il lupo può emettere moltissimi vocalizzi oltre al tipico ululato a cui tutti siamo abituati. Gli esperti del Wolf Conservation Center di New York (WCC), hanno ripreso un cucciolo di otto settimane, chiamato Nikai, che è stato colto  di sorpresa da questo fastidioso disturbo.

Il lato oscuro del Latte: Video Shock

0
Il lato oscuro del Latte
Il lato oscuro del Latte, un video sconvolgente, arriva dalla Ong Mercy for Animals Canada, intitolato così non a caso. In questo video viene evidenziato quello che accade normalmente tutti i giorni, a tutte le ore negli allevamenti per la produzione del latte. Una violenza inaudita che farebbe inorridire chiunque.
Poco tempo fa su Facebook girava il video di una ragazza (e sorvolo sul definirla) che prendeva dei cuccioli di cagnolini da un secchio e li gettava in un fiume con la violenza e la foga di chi di solito gioca a lanciare il sasso più lontano. Bene, tutti indignati, tutti a dire di fermare questa persona a invitare le forze dell’ordine a rintracciarla e arrestarla…
Ma le mucche??? Le mucche non sono animali? Non hanno diritto anche loro alla stessa compassione? Allora perché il popolo di internet non si solleva anche per loro?
Forse perché non c’era ancora un documento come questo, un video dove si vedono gli operai sollevare le mucche da terra appese per il collo con delle grosse catene, forse perché non si vedevano ancora le botte, le sprangate che ricevono sul muso, non si sentivano le loro grida di dolore… la loro sofferenza.
Mucche
Il video è stato girato di nascosto nella stalla da latte Chilliwack Cattle Sales, calci, pugni catene su animali terrorizzati, frastornati che si chiedono il perché di quelle botte, perché? Cosa hanno fatto di male?
NIENTE.
Solo che questa gente si diverte così, odia probabilmente il suo lavoro e riversa le sue frustrazioni su esseri impotenti, docili e spaventati.
Il video girato da un impiegato è stato più volte preceduto da segnalazioni di maltrattamento, mai ascoltate.

Il lato oscuro del Latte: Dopo il video le cose sono cambiate?

 Il video è stato trasmesso dalla televisione pubblica ed è diventato un caso nazionale. 8 dipendenti sono stati licenziati e rischiano un provvedimento penale.