Questo sito contribuisce
all'audience di

Home Tags Psicologia

Tag: psicologia

Cosa nasconde il cuore di una persona irascibile

0
Ragazza che urla perché arrabbiata
Credit foto © Pexels

Un bambino che si infuria per qualsiasi cosa, un partner sempre arrabbiato o nervoso, un capo prepotente e scontroso, un collega sempre crucciato, un proprio scatto d’ira ingiustificato. Sono solo alcuni degli esempi di scatti d’ira o atteggiamenti caratterizzati da difficoltà nella gestione della rabbia.

Ci sono persone che più di altre faticano nella gestione di questa emozione arrivando ad avere degli eccessi e manifestazioni inappropriate senza magari comprendere davvero cosa sta accadendo e la sua motivazione causando nell’altro l’istintivo bisogno di difendersi dalle persone aggressive.

Massaggiare I Piedi Vuol Dire Massaggiare L’Anima

0
piedi massaggiati con crema
Credit foto © Pexels

Prendersi cura dei propri piedi, massaggiandoli e donando loro un’attenzione quotidiana, è un modo per nutrire anche la nostra anima. I piedi infatti sono una parte del corpo connessa alla nostra interiorità, possiedono un significato simbolico molto importante e hanno bisogno di una dedizione giornaliera per poter attivare la loro energia vitale.

Forse è ridicolo adoperare la parola “espressione” per i piedi, ma sono convinto che anch’essi, come il viso, la possiedano. Anzi, sono convinto di capire se una donna è licenziosa e se una persona è crudele solo guardandone i piedi.
(Tanizaki Jun’ichiro, I piedi di Fumiko)

La proiezione: accusare gli altri di difetti che ci appartengono

0
Credit foto ©Pexels

Il noto psichiatra svizzero Jung ha trattato a lungo il tema della proiezione e possiamo racchiudere tutto il significato di questo meccanismo di difesa (spiegheremo in seguito cosa s’intende) in questa sua famosa frase: “tutto ciò che ci irrita negli altri, può portarci a capire noi stessi”.

Il meccanismo della proiezione ci indurrebbe infatti a proiettare le caratteristiche scomode di noi stessi sulle persone circostanti. E quanto più quelle caratteristiche sono auto-censurate, tanto più fastidio procurano.

Ciò che quindi ci dà fastidio negli altri è lo specchio della nostra interiorità non accolta, non integrata, rifiutata.

Come sviluppare l’empatia: le tecniche per sentire con il cuore degli altri

0
Credit foto © Pexels

Avete presente quando ascoltate qualcuno raccontare la propria storia commovente e sapete di dover trattenere le lacrime ed essere la “parte” forte? O quando una persona a voi cara soffre o è felice e voi non riuscite a essere impassibili e fermi ma vi fate travolgere dalla sua emozione? O ancora quando i bambini, seppur voi cerchiate di mascherare e nascondere le vostre emozioni, si avvicinano, vi abbracciano e vanno via, comunicandovi in quel gesto una cosa come “ci sono, ho capito cosa provi e lo vivo con te”?

Ecco in tutte queste situazioni entra in gioco qualcosa di potentissimo e travolgente: l’empatia.

Il vuoto dell’anima: 10 frasi per viverlo come una medicina

0
Credit foto © Pexels

Il vuoto dell’anima è una condizione che ci fa stare male, che ci sprofonda in uno stato di malessere, che fa emergere lacrime, tristezza, nostalgia. Interiormente sembra non esserci via d’uscita a questa sensazione e, se rimaniamo imprigionati a questa credenza, cadiamo nella fossa della disperazione, nel pessimismo più grande, restiamo ancorati al dolore senza capirne il senso.

Tutti noi abbiamo sperimentato il vuoto dell’anima, in seguito ad un accadimento traumatico o semplicemente questo stato dell’essere è giunto a trovarci un giorno a caso, senza motivazioni apparenti. E’ quella condizione di apatia, di insoddisfazione perenne, quella sensazione di mancanza profonda.

Le persone depresse intorno a noi desiderano il nostro aiuto

0
Ragazza che piange e due braccia che la consolano
Credit foto © Pexels

Un maestro zen vide uno scorpione annegare in uno stagno e decise di trarlo in salvo. Quando lo fece, lo scorpione lo punse. Per l’effetto del dolore, il maestro lasciò l’animale che di nuovo cadde in acqua in procinto di annegare. Il maestro tentò di tirarlo nuovamente fuori dall’acqua e l’animale lo punse nuovamente.

Un giovane discepolo che vide la scena gli si avvicinò e gli disse:

“Scusate, maestro, ma perché continuate? Non capite che ogni volta che provate a tirarlo fuori dall’acqua, lo scorpione vi punge?”

Il maestro gli rispose:

Come cambia la solitudine degli uomini e la solitudine delle donne

0
Credit foto © Pexels

Prima sono i compagni di classe, di danza o del corso di inglese; poi quelli dell’università o gli amici conosciuti a un concerto o in vacanza e poi tutte le nuove persone che si incontrano sul lavoro nell’evolversi della propria vita professionale… Nel mentre per molti nasce una nuova famiglia, figli e nuove responsabilità che modificano abitudini di vita, tempo libero e occasioni di fare nuove conoscenze. Man mano che si procede nell’età adulta si tende a selezionare una cerchia di persone – partner, amici, colleghi li lavoro, parenti – con cui approfondire e stabilizzare i rapporti. E non potrebbe essere diversamente poiché se intrattenessimo nella realtà la quantità e mutevolezza dei rapporti che abbiamo con gli “amici” dei social network ci ritroveremmo ad essere con tutti e con nessuno…

Perché accade di innamorarsi (troppo) velocemente?

0
Credit foto © Pexels

Un gesto, un odore, uno sguardo. Basta un attimo ed ecco che Eros scocca la sua freccia… L’amore, quello con la “A” maiuscola si impossessa di noi, di colpo sentiamo di aver finalmente trovato l’anima gemella, quella persona che ci capisce al volo, che ci sembra di conoscere da sempre e che al tempo stesso ci rapisce in un vortice di euforia ed eccitazione di fronte al quale tutti i problemi scompaiono…

Accade però che la promessa di Eros non duri, che si riveli più effimera ed illusoria di quanto pensassimo e che nel guardarci indietro ci accorgiamo che molte sono le frecce che sono state già scoccate …

Carl Gustav Jung: 10 frasi per innamorarsi della vita

0
Credit foto © Pexels

Carl Gustav Jung è stato uno psichiatra svizzero e considerato il padre della psicologia analitica. I suoi libri, i suoi pensieri e le sue teorie hanno rivoluzionato il modo di approcciarsi alla psicologia e alla vita in generale.

Non esiste altro modo per raccontare il suo pensiero che riportare le sue frasi più significative, commentandole insieme.

10 frasi di Jung per innamorarsi della vita

Credit foto
© Pexels

1- La vostra visione diventerà chiara solo quando guarderete nel vostro cuore. Chi guarda all’esterno, sogna. Chi guarda all’interno, apre gli occhi.

Piangere Fa Bene: Quando Le Lacrime Ci Connettono Con L’Interiorità

0
Credit foto © Pexels

Piangere fa bene. E’ un modo per far uscire le nostre emozioni, per liberarci da pesi portati da troppo tempo, per contattare la nostra interiorità.

Viviamo però in un mondo che considera il pianto una reazione di debolezza, da eliminare, trattenere, rifiutare. Già da molto piccoli veniamo educati a non piangere oppure a smettere il prima possibile. Ma così facendo mettiamo un freno allo scorrere delle nostre emozioni ed esse, non scorrendo, si accumulano e creano blocchi emotivi difficili da sciogliere.

Non bisogna aver paura di piangere. Non bisogna frenare le lacrime quando vogliono uscire. Un uomo deve saper piangere.
(Sandro Pertini)