Home Tags Italia

Tag: italia

Coppia Mista: la Differenza Crea Sempre Ricchezza?

0
photo by taliesin at morgueFile.com

La coppia mista è spesso vista con un occhio diverso. Ci siamo chiesti il perchè di questo atteggiamento infondato e l’unica risposta che ci siamo dati è che la differenza spaventa perché smuove il nostro mondo, ci costringe a lasciare l’immobilità accomodante del nostro punto di vista.

Noi siamo convinti che la diversità arricchisce: ma è così anche nella vita quotidiana di una coppia mista o le cose stanno un po’ diversamente?Abbiamo deciso di intervistare una donna italiana che ha un compagno straniero per rispondere a questo nostro quesito.

Vi lasciamo alle sue parole…

Parlaci della vostra coppia.

L’Europa dal 1000 A.D. ai Nostri Giorni in 3 Minuti [Video]

6

La geografia così non l’abbiamo mai studiata, ma grazie alla nuove tecnologie possiamo vedere in time lapse come è cambiata l’Europa dal 1000 A.D. ai nostri giorni, e possiamo farlo in poco più di 3 minuti di video.

Possiamo notare tutti i cambiamenti storico-geografici, i confini variano in base alla politica dell’epoca, l’Italia come era frammentata, l’Unione sovietica che è passata dalle orde dei  mongoli a essere l’Impero RussoL’Impero Romano quanto si era espanso! Insomma una visione della nostra Europa come non l’avevamo mai vista.

Gli alberi più vecchi d’Italia

1

Vi avevo parlato della Silvoterapia, l’arte di abbracciare gli alberi per stare meglio. Chi di voi pratica questa tecnica di sicuro non può non ammirare gli alberi più vecchi d’Italia.

Pensate che Legambiente ogni anno promuove la Festa dell’albero dove migliaia di nuove pinaticelle vengono piantate nelle piazze e in parchi dimenticati nelle grandi città.

Alberi magnifici, con tronchi contorti e radici secolari, questi sono gli alberi che danno la vita e simboleggiano la vita, dal Trentino alla Sardegna un viaggio per l’Italia alla ricerca di questi pezzi di storia.

Secondo Lonley Planet sono 15 i luoghi più belli del mondo, scopriamo dove

2

Lonely Planet ha proposto uno straordinario libro fotografico, dove sono stati scelti i 15 luoghi più belli del Mondo, attraverso delle immagini rappresentative. Il volume è intitolato: “Lonely Planet’s Beautiful World”.

Le foto che a breve mi mostreremo, sono un’anteprima delle oltre 200 immagini che sono state raccolte all’interno del libro. Alcuni fantastici luoghi sono delle meraviglie che molto probabilmente non riusciremo mai a visitare o addirittura a viverci.

A seguire, come promesso, vi offriamo le 15 immagini che ritraggono lo spettacolo naturale di bellissimi luoghi del nostro Pianeta. Siete pronti a fare un breve giro del mondo? Bene partiamo…

Alberghi diffusi: li conoscete?

0

Nel mondo del turismo, da qualche anno, è stata introdotta una grande novità: quella degli alberghi diffusi. Si tratta di strutture di accoglienza, situate in zone di alto profilo storico e naturalistico, che sono site in centri abitati.

L’idea è nata negli anni 1980 quando, a seguito del terribile terremoto della Carnia si è cercato di ristrutturare e valorizzare i luoghi distrutti dall’evento sismico.

L’obiettivo era quello di attirare un nuovo tipo di turismo che fosse in grado di apprezzare luoghi e realtà poco conosciute ma altrettanto affascinanti.

Ulivi del Salento Uccisi da un Batterio killer

0

Un’epidemia che si può fermare solo con l’estirpazione della malattia, è questa l’unica soluzione possibile a questa terribile infezione che sta uccidendo tutti gli ulivi del Salento.

A parlare è Antonio Guario, capo dell’Osservatorio fitosanitario regionale: “Non abbiamo mai visto niente di simile in tutta la storia dell’agricoltura italiana”.

Purtroppo per evitare che il resto delle piantagioni italiane ed europee vengano infettate bisognerà provvedere ad estirpare tutti gli ulivi della costa leccese, e a concordare questa drastica misura di prevenzione è stato il Ministero dell’Agricoltura con la Regione Puglia.

Crisi: i Bambini Mangiano Solo il Pasto della Mensa

0

Ho appena letto un articolo su TGCOM24 che mi ha fatto rabbrividire… un articolo che mette in evidenza quale sia lo stato in cui siamo, un articolo che mostra quanto la crisi ci abbia colpito e quanto non ce ne stiamo accorgendo…

L’articolo titola così:

A Milano la crisi arriva a scuola: 
i bambini mangiano solo in mensa

Il titolo incuriosisce, ho pensato al solito sensazionalismo da prima pagina, poi ho letto l’articolo e mi è venuta la pelle d’oca.

Le spettacolari immagini dell’alba sull’Italia viste dallo spazio

0

Luca Parmitano è l’astronauta italiano salito a bordo della Stazione Spaziale Internazionale (Iss) lo scorso 28 maggio.

Da lì, il panorama mondiale dev’essere davvero mozzafiato. Queste le parole di Luca: “Guardare il mondo dalla Cupola è indescrivibile. Si ha il senso di fragilità del pianeta Terra, con la sua atmosfera sottilissima, e dell’incredibile bellezza di questo gioiello sospeso nel velluto nero dello spazio”.

Il suo stupore e la sua meraviglia guardandoci da lassù sono talmente incontenibili che non riesce a fare a meno di documentare di continuo tutto ciò che vede: le fotografie che pubblica sulla sua pagina Facebook sono da brivido. Le potete ammirare cliccando qui.

Palazzo della Civiltà Italiana, gioiello culturale d’Italia, è stato ceduto alla Francia

0

Non pensavo che la cultura potesse essere venduta ed invece…

Il Palazzo della Civiltà Italiana, palazzo storico voluto da Mussolini a Roma, sarà affittato a Bernard Arnault finanziere francese  considerato il quarto uomo più ricco del pianeta, capo della Lvmh ( Lous Vuitton Moet Hennesy spa) e in grado di  controllare marchi italiani come Bulgari, Acqua di Parma, Rossimoda, Pucci, Berluti, Loro Piana, e Pasticcerie Cova oltre a Fendi.

Per 15 anni pagherà un canone mensile di 240 mila euro.

Il palazzo diventerà la sede per sfilate e mostre di abiti firmate Fendi.

Paradosso all’italiana: gli stranieri ci comprano i boschi e poi ci rivendono il legname ricavato

0

Una vera beffa all’italiana.

Paolo Fantoni, presidente di Assopannelli (azienda che lavora a favore delle imprese produttrici di compensati, listellari, truciolati e semilavorati nel campo dell’industria del mobile) ha analizzato una situazione davvero paradossale.

Gli stranieri comprano i boschi italiani e rivendono all’Italia il legname ricavato dalle loro segherie.

Questa la dichiarazione di Fantoni: “Pur potendo contare su un patrimonio forestale di circa 11 milioni di ettari il nostro Paese è in Europa quello con il più basso grado di autosufficienza nell’approvvigionamento di materia prima legnosa”.