Home Tags Estate

Tag: estate

I segreti del girasole, il fiore sacro degli Incas

0
girasole-al-tramonto
Credit foto ©Pexels

I girasoli sono senza dubbio i fiori dell’estate. Spuntano nei campi come altrettanti piccoli soli dai dolci petali gialli, ma non portano soltanto allegria e bellezza nelle campagne e nei parchi durante la bella stagione, sono anche fonte di nutrimento per l’anima e per il corpo: se le leggende a loro dedicate sono ricche di simboli, i semi di girasole vantano numerosi benefici per la salute e il benessere psico-fisico in generale.

“Nei momenti bui della vita prendi esempio dal girasole. Alza la testa e cercalo tu, il tuo raggio di sole.”
(Anonimo)

Solstizio d’estate: il significato simbolico e i rituali per festeggiarlo

0
solstizio-a-stonehenge
Credit foto ©Pexels

Il solstizio d’estate rappresenta il giorno più lungo dell’anno e per molte popolazioni è un momento di festa, di convivialità, che celebra anche il raccolto del grano, rifacendosi agli antichi culti di fertilità. Il solstizio d’estate è pregno di un significato simbolico che rimanda alla potenza del Sole e alla vita.

Quest’anno cadrà il 21 giugno alle ore 5:31 ora italiana e aprirà le porte all’estate nell’emisfero boreale, segnando il giorno più lungo dell’anno oltre che il giorno senza tramonto o “Sole di mezzanotte”, per le località poste sui circoli polari.

Beltane, la festa del fuoco del 1° maggio

0
Credit foto © Pexels

Dalle prime luci dell’alba del 1° maggio fino al tramonto dello stesso giorno si festeggia la festa di Beltane, conosciuta anche come Calendimaggio. Celebrazione antica, giunta fino a noi con i suoi meravigliosi significati simbolici.

Il termine Beltane significa “fuoco di Bel“. Bel è il dio della luce venerato principalmente in Irlanda. Per i celti con questa festa inizia l’estate mentre la primavera ha inizio con la celebrazione di Imbolc.

PREGHIERA AL DIO BEL

I Bambini Hanno Diritto Alla Noia Estiva: 10 Consigli Pratici

0

Estate, il tempo del raccolto. È finita la semina, la cura, la dedizione al lavoro. Ora si raccoglie. E-state. Fermi. Ad osservare il mondo, il battito di ciglia di un bambino, i temporali che arrivano improvvisi, l’erba che cresce, i frutti rossi e arancioni. Il tempo che scorre lentamente, che si dilata, il sole fino a sera inoltrata. È il tempo del riposo. La scuola finisce, le attività extra scolastiche anche.

Con Bioscalin Nutri Color Capelli Forti e Brillanti anche in Estate

0

Che bella l’estate, il mare, il sole… ma la pelle e soprattutto i capelli risentono di queste condizioni, la salsedine e ancora di più il cloro delle piscine tendono ad indebolirli e a danneggiarli, se poi siete abituati ad usare tinte per capelli il colore di sicuro sbiadisce e la fibra dei capelli si indebolisce.

Quante volte capita di sedersi in riva al mare con fascioni per capelli per evitare che prendano troppo sole e si secchino o che la salsedine li rovini… una volta si usavano perfino le cuffie per evitare di danneggiare capelli e colore con l’acqua di mare…

Acqua Di San Giovanni: Come Prepararla E Il Suo Potere Curativo

1
ciotola con all'interno acqua e fiori
Credit foto © Pexels

La notte tra il 23 e il 24 giugno è la notte di San Giovanni, da sempre considerata una notte magica, che segue il solstizio d’estate quando il sole è al suo apice e imprime forza e vigore alla natura e alle sue creature.

Gli antichi credono che questa notte sia particolarmente magica perché proprio in questa notte “cadde la rugiada degli Dei“, leggenda nata dalla credenza che il solstizio d’estate sia la porta attraverso la quale gli dei facevano passare i nuovi nati sotto forma di rugiada.

San Giovanni Battista (Regno di Erode, fine I secolo a.C. – Macheronte, 35 d.C. circa) fu un asceta fondatore di una comunità battista, venerato da tutte le Chiese cristiane e presente anche nel Corano col nome di Yaḥyā come uno dei massimi profeti che precedettero Maometto.

Riciclare stecchi del gelato: 9 e più idee bellissime

1
riciclare stecchi del gelato

La bella stagione è arrivata: voglia di mare, sole, passeggiate e gelati! Il classico ghiacciolo ci accompagna nelle giornate più calde e ci offre refrigerio, ma una volta finito può offrirci anche tante idee creative, basta pochissimo e si possono creare oggetti davvero interessanti, fare lavoretti con i bambini o regalini per gli amici.

L’occorrente è tanti stecchi dei ghiaccioli, lavati e asciugati, colla a caldo, nastrini, colori, carta, panno, paillettes, bottoni… e tutto quello che la vostra fantasia vi suggerisce!

Il primo lavoretto per riciclare stecchi del gelato è molto semplice, si tratta di segnalibri allegri colorati e molto utili.

Giochi per bambini: 20 idee davvero speciali!

0

Bambini: ecco 20 idee per creare dei fantastici giochi in casa!

Giochi per bambini: ecco come combattere la noia in modo creativo!

I bambini, lo sappiamo bene, non stanno fermi un secondo. Hanno sempre bisogno di sentirsi stimolati, impegnati, di giocare con la fantasia e di mettere in atto la propria creatività.

Molti bambini in casa spesso si annoiano, benchè dispongano di una grande quantità di giochi e di numerose proposte di cose da fare.

E questo, spesso, per i genitori diventa forte fonte di stress, perchè i bambini cominciano a lamentarsi e il genitore entra nello sconforto.

Melone: Benefici del frutto dell’estate

0

MELONE-GIALLO-3Il melone è il classico frutto che ricorda subito l’estate, è fresco,, profumato e dolcissimo. Si mangia ogni ora, da solo o accompagnato da altri frutti, in macedonia o sotto forma di gelato, non  importa come, in qualunque modo lo si mangi è sempre ottimo!

Il nome scientifico è Cucumis melo e la pianta annuale appartiene alla famiglia delle Curcubitaceae,  il suo sviluppo è prevalentemente orizzontale essendo una pianta strisciante, ma le ramificazioni possono anche diventare rampicanti se adeguatamente sostenute.

Il frutto del melone ha una buccia (epicarpo) spessa e massiccia, una polpa (mesocarpo) carnosa e succosa, e un interno spugnoso, fibroso e filoso (da eliminare prima di mangiarlo) pieno dei semi a forma di gocce allungate. 

L’incredibile tesoro nascosto dietro i granelli di sabbia: gli scatti fotografici di Gary Greenberg

0

La sabbia è una roccia sedimentaria clastica sciolta, proveniente dall’erosione di altre rocce tra le quali l’arenaria (roccia sedimentaria).

Ma la sabbia può formarsi anche attraverso precipitazioni chimiche da acque sovrasature in ioni (ipersaline) e per accumulo di scheletri e gusci di organismi, come ad esempio le conchiglie.

La sabbia è il classico esempio di materiale granulare: ogni singola particella che la compone è infatti chiamata “granello di sabbia”.

Nessuno direbbe mai che dietro un minuscolo granello di sabbia possa nascondersi una vera e propria opera d’arte, un tesoro della natura.