Questo sito contribuisce
all'audience di

Home Tags Bambino

Tag: bambino

Esercizi Montessori: ecco come i colori affascinano i bambini!

0
Immagine by Manuela Griso

La nostra pausa è terminata… le feste sono passate, noi abbiamo potuto metabolizzare le varie attività suggerite per i sensi dei nostri bambini e siamo giunti al termine di questo lungo viaggio che oggi ci porterà a vedere gli “ultimi” esercizi che affascinano gli occhi dei bambini.

Per cominciare ci immergiamo nel meraviglioso mondo dei colori che da sempre attraggono grandi e piccini…

LE SPOLETTE DEI COLORI

spolete-colori-MontessoriUna prima scatola è composta da i tre colori primari: Rosso, Giallo e Blu o meglio, per i più esperti , Giallo, Magenta e Ciano ovviamente in doppio esemplare.

Materiali Montessori per allenare e meravigliare la vista

0

Il nostro viaggio nel mondo dei sensi ci ha condotti prima attraverso il tatto, poi olfatto e gusto e infine l’udito… Oggi inizieremo a parlare del senso della vista che è forse quello che maggiormente siamo abituati ad utilizzare.

Quindi tutti seduti ai posti di comando con il foglio degli appunti in mano perchè… sarà un lungo e interessante viaggio e dovremo addirittura fermarci a metà per una sosta!

Il bambino è un organo di senso. Ecco perchè secondo Rudolf Steiner

2

scuola-steineriana

“Quello che voi dite o insegnate al bambino non lascia alcuna impressione. Ma come voi siete, se siete buoni e anche questa bontà traspare dai vostri gesti, in breve tutto quello che fate davanti al bambino continua ad agire in lui. Questo è l’essenziale. Il bambino è in tutto un organo di senso e reagisce a tutto quello che le persone che lo circondano suscitano in lui e che lascia in lui un’impressione. La cosa fondamentale è di non credere che il bambino possa imparare (mediante l’intelletto) che cosa è bene e che cosa è male… ma di sapere: tutto quello che viene compiuto in presenza del bambino, nell’organismo infantile si trasforma in spirito, anima e corpo. La salute di tutta la vita e anche le inclinazioni che un bambino potrà sviluppare, dipendono dal modo in cui la gente che gli è vicina si comporta in sua presenza”.

6 attività Montessori per stimolare il meraviglioso senso del tatto

2

Maria Montessori basandosi sulle osservazioni e sugli studi fatti, creò dei materiali chiamati “materiali sensoriali”, atti ad aiutare lo sviluppo del bambino attraverso i sensi appunto, guidati dai periodi sensitivi . Tali periodi sono la guida inconscia e selettiva che porta il bambino verso ciò che sarà il suo nutrimento psichico.

Questo il processo:

  1. Immaginiamo un fascio di luce che parte dagli occhi e illumina l’attività che può saziare la sua fame psichica.
  2. Il bambino si orienta verso quella attività.
  3. Polarizza l’attenzione
  4. Si concentra
  5. Svolge l’attività fin quando è sazio.

Lo spettacolo del bambino concentrato: 17 attività montessori di vita pratica

5
Immagine by Manuela Griso

” L’uomo si costruisce lavorando poichè il lavoro è la suprema soddisfazione e la base principale della salute e della rigenerazione. La piccola mano spinta dal maestro interiore a compiere un lavoro diventa manifestazione di intelligenza ed individualità” Maria Montessori

Il bambino ha bisogno di lavorare! Ha bisogno di attività preparate per dissetare la sua sete di conoscenza.

Maria Montessori: quando l’ambiente può evitare i “capricci”

0

“Un’altra osservazione rivelò la prima volta un fatto molto semplice. I bambini usavano il materiale,ma era la maestra che lo distribuiva e poi lo rimetteva a posto. La maestra andò un giorno a scuola un po’ in ritardo e aveva dimenticato di chiudere la credenza. Trovò che molti bambini l’avevano aperta e vi stavano raggruppati attorno. Qualcuno prendeva poi gli oggetti e li portava via. La maestra giudicò questo procedere come un istinto al furto. Io credetti di interpretare che i bambini ormai conoscevano così bene gli oggetti che potevano sceglierli da sé. E così fu. Da allora vennero adottate le credenze basse dove il materiale è posto a disposizione dei bambini che lo scelgono secondo i loro bisogni interiori. E così il principio della libera scelta, accompagnò quello della ripetizione dell’esercizio. È dalla libera scelta che si sono potute fare delle osservazioni sulle tendenze e sui bisogni psichici dei bambini” (Maria Montessori  ne “Il segreto dell’infanzia”).

La lettera di una mamma a tutti i bambini “diversi”

0
Jameson

Questa è la storia di AliceAnn e di suo figlio Jameson, nato nel gennaio 2012 con craniosinostosi cioè una malformazione della struttura cranica dovuta alla fusione precoce di una o più suture craniche, la quale determina uno sviluppo anomalo del cranio e del cervello e può causare deformità craniche, asimmetrie nello sviluppo facciale o ritardo mentale.

lettera-di-una-mamma

 Lui è un bambino diverso dagli altri ma AliceAnn vuole lanciare un messaggio sia per suo figlio sia per tutti i bambini del mondo che sono vittima di bullismo a causa di una deformità.

L’arte di Mele, il Bambino che Disegna con l’Anima [Video]

0

Questa è la storia di Emanuele Campostrini, “Mele”, di sei anni con una malattia dal nome impronunciabile «encefalopatia epilettica farmacoresistente con componente spastico-distonico-discinetica, ipotonia assiale grave, tetraplegia aposturale, deficit del complesso I della catena respiratoria mitocondriale»… e si è anche lunghissima e senza un acronimo che possa semplificarne l’esplicazione.

Praticamente Mele soffre di una malattia metabolica che non gli permette di di compiere nessuna azione da solo, non può giocare, non può mangiare, e riesce a stare seduto solo grazie ad una poltroncina fatta su misura per lui ed è proprio su di essa che Mele riesce a dipingere ed esprimere se stesso.

L’abbraccio di una mamma che salva la vita. Uno spot che fa battere il cuore!

0

Questo video che voglio condividere con voi, è uno spot pubblicitario “pro istinto materno“, ma la cosa che lo rende tanto emozionante, oltre ad esserlo già di suo, è che è tratto da una storia vera.

Una madre che riesce a resuscitare il proprio figlio a dispetto di quello che dicevano i medici, sembra forse più una favola, ma a volte le favole si avverano. E’ accaduto a Sidney in Australia il 27 Agosto del 2011.

Kate Ogg ha partorito due gemelli prematuri, di 27 settimane, la femminuccia stava bene, mentre il maschietto era stato dichiarato morto dai medici, dopo i vani sforzi per cercare di rianimarlo.

Un Abbraccio Davvero Speciale [Video]

0

Hai abbracciato la tua gallina stamattina?

Questo è il titolo di un video bellissimo, dura solo alcuni secondi ma rende perfettamente l’idea di quanto tutti gli animali, indistintamente dalla specie, siano affettuosi anche con l’uomo.

Un bambino che abbraccia una gallina, e va bene, ma una gallina che ricambia l’abbraccio? Beh è da vedere!!

Buona visione!

 

 

✰✬✰✬✰✬✰✬✰✬✰✬✰✬✰✬✰✬✰✬✰✬✰✬
Volete essere sempre aggiornati su risorse ecologiche, animalismo, idee di riciclaggio, temi equosolidali e temi etici?

Seguiteci sulla Fanpage di Facebook EticaMente su Pinterest e su Twitter e non dimenticate di iscrivervi alla newsletter, presto tantissime novità!!