Mi è stato insegnato dalle più svariate fonti e nelle più svariate lingue che per sfruttare al massimo il potere creativo del pensiero bisogna concentrarsi su ciò che si vuole, desiderare e richiedere quello. Mai combattere ciò che non si vuole, dandogli peso e attenzione. Magari continuando a nominarlo e così dandogli ulteriore forza.

Tutto infatti contribuisce a rafforzare l’energia di ciò che esiste: il pensiero, il focalizzarsi su quella cosa, il nominarla e ripeterla – che sia ciò che desideriamo, nel bene di tutti, o ciò che non vogliamo e ci nuoce. Anche quando non ne siamo consapevoli.

Impariamo dunque a “chiedere bene” quando visualizziamo, quando preghiamo, quando desideriamo, quando immaginiamo. Così insegnano le antiche scuole di pensiero sapienziali e tutti i veri maestri.

Di recente, ho avuto l’onore e il piacere di partecipare a un esercizio energetico collettivo via YouTube in cui, tra una meditazione e l’altra, in migliaia da tutto il mondo stendevamo la lista di cosa vorremmo vedere nel mondo presto.

Vi sono solo alcuni accorgimenti da seguire, oltre a quello più importante già menzionato qui sopra: esprimere cosa si vuole e non ciò che non si vuole più (per esempio, no “non più guerre”, ma “pace nel mondo”).

  • I desideri devono essere realistici (per esempio, richiedere di volare a corpo libero o il potere della telepatia sono aspetti che potrebbero realizzarsi in un futuro con un’umanità estremamente consapevole e risvegliata, ma che difficilmente riguarderanno i nostri prossimi decenni).
  • I desideri non possono andare a interferire con lo sviluppo coscienziale individuale (ad esempio, richiedere un mondo senza malattia andrebbe a interferire con la natura stessa delle cose e con il destino che diverse persone si sono scelte per crescere; in questo caso potremmo chiedere “assistenza sanitaria gratuita per tutti”, per esempio).
  • Infine, ricorda che cose che ci sembravano impossibili o nemmeno immaginabili, come poter volare, andare nello spazio o comunicare gratuitamente e all’istante da due luoghi lontani (e addirittura vedersi), si sono poi realizzate tutte – queste e molte altre. Non temere quindi nell’osare immaginare ciò che ancora non è stato inventato.

I PROSSIMI PASSI DA REALIZZARE

Bene, visto che il mondo ha bisogno di nuovi modelli e di quante più persone possibili che li formino e li nutrano, ecco qui una lista utile di visioni.

Ogni singola realtà che abbiamo conosciuto nella vita è partita da una visione. Ricorda bene la lezione de La Storia Infinita. E incomincia a immaginare.

Sopra ogni cosa, immagina come ti sentiresti se queste cose fossero introdotte a breve.

Consiglio di fare questo esercizio ogni giorno. Sono queste le pratiche che permettono alla coscienza di emergere da qualche parte (l’intuizione che arriva “da chissà dove” a un inventore; la coincidenza che permette di comprendere una nuova scienza; eccetera) e di cambiare il mondo.

Sentitevi liberi di aggiungere ulteriori punti, se rispettano gli accorgimenti spiegati qui sopra e se vengono dal cuore. Grazie!

  • Accoglienza nella vita, valorizzazione e totale sostegno a ciascuno di noi esattamente così com’è
  • Abbondanza per tutti (abbondanza di ciò che serve ad ognuno di noi – e siamo tutti diversi
  • Pace e collaborazione tra i popoli e tra l’essere umano e gli altri esseri viventi
  • Un approccio olistico, profondo e umano alla malattia
  • Un nuovo sistema monetario
  • Radiazioni internet (elettrodomestici ed altro) buone per la nostra salute
  • Ripulitura e disintossicazione veloce di aria, acque e terra
  • Amore, rispetto ed empatia per la natura da parte di tutti
  • Familiarità inedita tra esseri umani e animali da ambe le parti
  • Un’agricoltura che agevoli la terra e la arricchisca
  • Mezzi di trasporto che emettano sostanze utili ai nostri polmoni e alla pulizia dell’ambiente
  • L’opportunità per tutti di crescere in consapevolezza
  • Energia pulita per tutti
  • L’insegnamento a scuola di amore, meditazione, empatia, ascolto, relazione, gentilezza e sessualità sacra
  • Accesso a cibo sano e acqua pulita per tutti
  • Assistenza sanitaria aperta a tutti
  • Solo cibo buono per la mente (musica, libri, documentari, conferenze, arte)
  • Concerti di silenzio e meditazioni collettive dal vivo
  • La piena libertà di crearsi la propria attività in base ai propri talenti
  • Cooperazione e scambio tra le regioni e le nazioni
  • Libertà di movimento per tutti i popoli
  • Un ambiente basato sulla fiducia
  • Le forze dell’ordine che si convertano in puri gruppi di sostegno per far arrivare cibo e acqua pulita a tutti e per convertire i mercati alle energie pulite
  • Leader coscienziosi e rappresentanti che lavorino per il bene di tutti
  • Amore e rispetto per tutti gli individui
  • Maggiore apertura e disponibilità a conoscersi tra uomini e donne
  • Istruzione aperta per tutti e a qualunque età
  • Il parto in ambienti amorevoli e naturali
  • Abitazioni accoglienti, spaziose e pratiche che funzionino in simbiosi con l’ambiente
  • Accesso a internet gratuito per tutti
  • Aiuto reciproco tra famiglie e persone come pratica normale
  • Conoscenza e comprensione reale di animali e piante e degli elementi
  • Aspettativa di vita più sana e più lunga
  • Leader maturi dotati di integrità e passione

Sapete, mantenere il mondo storto che abbiamo visto finora costa una quantità di energie inenarrabile, costa uno sforzo enorme.

Immagino che chi ha retto questo gioco insostenibile all’improvviso si stancherà, si stancheranno i governi, le banche, i partiti, i patriarchi, le multinazionali, i parassiti, i profittatori tutti. Si arrenderanno, stremati. E quello che ho elencato qui sopra inizierà a formarsi.

Se vuoi, unisciti a me in questa direzione. Ricorda che parte da dentro e che parte dal tuo pensiero unito alle emozioni che dirigi.

Attendo nuove visioni 😊

Sonia Serravalli

www.ilboscofemmina.com

www.soniaserravalli.com