Il mondo è stato creato con delle frasi, composte da parole, formate da lettere. Dietro queste ultime sono nascosti dei numeri, rappresentazione di una struttura, di una costruzione ove appaiono senza dubbio degli altri mondi ed io voglio analizzarli e capirli perché l’importante non è questo o quel fenomeno, ma il nucleo, la vera essenza dell’universo” Albert Einstein

Ti sei mai soffermato sul significato simbolico dei numeri? Ognuno di noi cela delle qualità meravigliose che aspettano solo di essere riconosciute. Ma la personalità esteriore, con cui siamo soliti mostrarci al mondo, prende troppo spesso il sopravvento, finendo per oscurare l’io interiore. La personalità, in tale ottica, è una sorta di maschera protettiva che creiamo per salvaguardarci, ma quando essa prevarica, lo fa a svantaggio della parte più autentica.

Fortunatamente, nel corso della vita, il desiderio di capire chi siamo davvero si fa man mano più intenso. Molte sono le discipline spirituali che hanno cercato di rispondere a tali quesiti e anche la Numerologia offre il suo contributo. Secondo questa disciplina i numeri sono archetipi, ognuno dei quali con una propria valenza di tipo energetico, un proprio messaggio e una propria simbologia. Tutti i numeri si sviluppano dall’1, che è l’espressione dell’ego, indispensabile per la vita umana purché non sovrasti le altre componenti dell’individuo. Interpretare i nostri numeri personali, che possono essere calcolati in modo autonomo con l’ausilio di numerosi strumenti, fra cui la famosa griglia di nascita, ci aiuta a fare luce sulla nostra identità, svelandoci punti di forza e debolezza.

La griglia di nascita: come calcolarla

griglia-di-nascita

In tale ottica, il primo passo da fare per capire chi siamo è analizzare la griglia di nascita, tenendo presenti i significati simbolici dei numeri da 1 a 9. A ogni data di nascita corrisponde una diversa griglia, che grosso modo individua punti di forza e debolezza del soggetto analizzato. Tramandata dai Pitagorici, questa griglia è di una semplicità disarmante, eppure molto efficace. Chiunque è in grado di realizzarla, di seguito ti spiego passo passo come procedere.

Scrivi la tua data di nascita su un foglio con l’anno per esteso. Ora disegna una griglia del tris, con due orizzontali e due verticali. Nella prima riga verticale, a partire dal basso, vanno inseriti rispettivamente l’1, il 2 e il 3. Nella seconda riga verticale, a partire dal basso, si inseriscono il 4, il 5 e il 6. Nella terza riga verticale a partire dal basso vanno inseriti il 7, l’8 e il 9. Facciamo l’esempio di una persona nata il 15/05/2003: in questo caso la griglia non risulterà riempita in tutte le sue parti, mancano infatti il numero 4, il numero 6, il numero 7, il numero 8 e il numero 9. Quindi avremo una griglia con un solo 1 nel primo quadratino, un solo 2, un solo 3, nessun 4, due 5, nessun 6, nessun 7, nessun 8. Per quanto riguarda lo zero, se è presente non va inserito nella griglia, ma indica la necessità per il soggetto di sviluppare il piano Mentale e Fisico.

griglia-di-nascita-esempio

Ora che la tua griglia di nascita è pronta possiamo passare all’interpretazione: considera innanzitutto che la riga orizzontale a partire dalla base (quella che comprende l’1, il 4 e il 7, sempre che ci siano nella tua data di nascita) rappresenta il piano fisico (espressione verbale, materialismo, motivazione). La riga successiva (comprendente 2, 5 e 8) rappresenta il piano spirituale (cuore, intuito, amore, saggezza). L’ultima riga orizzontale (comprendente 3, 6 e 9) rappresenta il piano mentale (pensiero, memoria, capacità di analisi, ambizione). Le righe con maggiore concentrazione di numeri indicano i nostri punti di forza, ovvero il piano più sviluppato. Al contrario, i numeri mancanti indicano le debolezze.

Se un numero si ripresenta più volte nella griglia di nascita il suo significato subisce dei cambiamenti, in bene o in male a seconda della maggiore o minore concentrazione. In alcuni casi possono comparire dei numeri isolati ai quattro angoli della griglia. E’ il caso, per esempio, di una persona sprovvista di 2, 5 e 4, che ha quindi l’1 isolato. Trattandosi del numero dell’ego, chi lo possiede isolato si sentirà spesso solo e incompreso quando cercherà di spiegare i sentimenti agli altri. Ovviamente attraverso ulteriori calcoli, più o meno elaborati, è possibile risalire ad altri numeri importanti, come il numero del destino, il numero del giorno, i cicli, le piramidi e via dicendo, ma questi sono i primi passi per interpretare, a grandi linee, la propria griglia di nascita.

Significati simbolici dei numeri

singificati-numeri

Numero 1

Primo numero della sfera fisica, origine di tutte le cose, portatore di nuove fasi ed esperienze, l’1 contiene sia il pensiero che l’azione, che insieme determinano la realtà. L’uno è quindi principio creativo, di matrice solare/maschile. E per questo è anche il numero dell’ego.

Numero 2
Con il numero 2 entriamo nella sfera spirituale: esso è associato all’intuizione, al bisogno di stare in coppia, alla dualità insita in ognuno di noi. Ma è anche la “Grande Madre”, connotato com’è in chiave femminile. Esso simboleggia la gestazione e la nascita. Essendo duplice, e quindi mutevole, viene accostato alla Luna anziché al Sole. E’ un numero ricettivo, sensibile, associato alle energie yin, quelle femminili di protezione e cura.

Numero 3
Eccoci nella sfera mentale, il pensiero, che fa il suo ingresso dopo l’espressione verbale simboleggiata dall’1 e quella intuitiva simboleggiata dal 2. Il 3 è il numero perfetto, simbolo della Trinità, associato a Giove, dio supremo. La figura geometrica corrispondente è il triangolo, unione fra mente, anima e corpo. Il 3, in quanto unione dell’1 col 2, è un numero equilibrato, armonioso.

Numero 4
Numero centrale del piano fisico, il 4 simboleggia la stabilità, le basi, la Terra. Lo ritroviamo, per esempio, nei raggruppamenti di tipo quaternario come gli angoli, i punti cardinali, le stagioni. Ma è anche il numero delle porte, corrispondenti ai 4 elementi (Fuoco, Terra, Aria, Acqua), che vanno oltrepassate per poter entrare nel Tempio della Vita. Il 4 rappresenta il percorso che dobbiamo compiere per riappropriarci del potere divino insito in ognuno di noi.

Numero 5
Il numero 5 è centrale nella sfera spirituale e simboleggia l’amore, il chakra del cuore. Esso favorisce il cambiamento ma è anche numero della curiosità, dell’intelligenza e della libertà d’espressione.

Numero 6
Numero centrale del piano mentale, il 6 simboleggia l’atto creativo, l’unione fra emisfero destro e sinistro del cervello, quindi razionalità e intuizione. A livello psicologico indica il bisogno di integrare i propri ideali con la realtà, in modo da raggiungere l’equilibrio interiore.

Numero 7
Il 7 è numero spirituale per eccellenza, simbolo del corpo umano, dei 7 chakra, dei 7 peccati capitali, delle 7 note musicali, dei 7 giorni della settimana, della capacità di conciliare magia e realtà. I Pitagorici lo consideravano numero della perfezione ciclica. Una persona che, nella tavola numerologica, presenta questo numero più volte è sicuramente un soggetto con capacità spirituali, più o meno manifeste. Talvolta il soggetto 7 fatica infatti a riconoscere le proprie potenzialità nascoste, timoroso di poter essere rifiutato dal mondo.

Numero 8
Numero spirituale molto attivo, l’8 è legato all’infinito, alla vittoria e ha come obiettivo l’indipendenza. In astrologia è associato al Pianeta Saturno mentre a livello esoterico simboleggia la Giustizia Bendata. I soggetti con un 8 di nascita devono imparare a trascendere gli aspetti materiali, per esempio la brama di potere e denaro, per metterli al servizio di ideali nobili. Tendono ad essere persone poco equilibrate, in preda a un’emotività esasperata, che va armonizzata. Nel corso della vita la spiritualità assume progressiva importanza, visto che è l’aspetto che devono apprendere.

Numero 9
Il numero 9 simboleggia l’ambizione, la responsabilità e l’idealismo. Rappresenta inoltre il ciclo della trasmutazione e, a livello individuale, rende la persona passionale, volenterosa, impulsiva. E’ infatti associato al Dio Marte, quindi a un’energia di tipo yang/maschile. Il soggetto nove è integro e saggio, profondo e carismatico, è d’ispirazione agli altri e il suo scopo è raggiungere la saggezza attraverso l’elaborazione e il riconoscimento delle proprie emozioni.

Lo Zero
Più che un numero ci troviamo di fronte a un simbolo mistico che indica, in chi lo possiede nella data di nascita, un’inclinazione naturale per il misticismo, nonostante tale qualità, talvolta, non venga riconosciuta.

Numeri Maestri: 11, 22, 33

numeri-maestri

I numeri maestri, o numeri della Prova, rappresentano la possibilità di integrare in se stessi delle qualità di tipo spirituale molto forti. Essi infatti non vengono ridotti, come gli altri, a una sola cifra ma sta al soggetto che li possiede la capacità di sfruttarne le enormi potenzialità. Per riuscirci l’individuo è sottoposto a prove piuttosto dure. E’ possibile che, non riuscendo a sfruttare l’aspetto più nobile di questi numeri, il soggetto concentri la propria energia sugli impulsi egoici, e in questo caso prevale il significato del numero ridotto derivato dal numero maestro (il 22 sarà 4, l’11 sarà 2, il 33 sarà 6).

Numero 11

Rappresenta la più alta vibrazione del 2, aggiungendo all’intuito tipico di questo numero, ispirazione divina e talento artistico. L’individuo sarà sottoposto a numero prove e potrà superarle affidandosi all’intuito e alla capacità di vedere oltre l’apparenza. Il soggetto 11 può essere dotato di poteri paranormali come la chiaroveggenza ma non è detto che essi siano manifesti, tutto dipende dalla sua capacità di gestire l’energia dell’11.

Numero 22

Il numero 22 rappresenta il 4 all’ennesima potenza. Simboleggia la ricerca della propria personalità e denota un profondo desiderio di miglioramento individuale. Questi soggetti riescono a concretizzare progetti collettivi, utili all’intera umanità, molto complessi.

Numero 33

Il numero 33 denota facoltà intuitive molto sviluppate, chiaroveggenza, capacità di premonizione. E’ il principio dell’amore che si sacrifica per il bene altrui: infatti è detto il numero di Cristo. I soggetti che lo posseggono tendono a dedicarsi agli altri senza chiedere nulla in cambio. Ma se non riescono a canalizzare questa potente energia, possono diventare addirittura distruttivi.

Laura De Rosa

www.yinyangtherapy.it