numerologia-cos'è

La Numerologia è una disciplina che studia il significato simbolico dei numeri, di cui il maggiore e più noto promulgatore fu Pitagora. Il filosofo greco del VI secolo a.C. riteneva che tutto fosse numero e che l’essenza della realtà fosse di natura matematica. In tale ottica l’universo non è affatto caotico ma ordinato secondo un preciso disegno codificabile attraverso l’interpretazione dei numeri, paragonabili in un certo senso agli atomi moderni. Difatti se ogni cosa è numero inevitabilmente la materia è a sua volta fatta di numeri e noi stessi saremmo quindi un insieme ordinato di numeri.

Il numero magico della sezione aurea

sezione-aurea
Che i numeri venissero considerati “divini” lo dimostra anche la fama della sezione aurea di Fibonacci (matematico nato a Pisa nel 1170), numero irrazionale corrispondente a 1,61803… che rappresenta un rapporto fra grandezze rintracciabile un po’ ovunque: basti pensare alla piramide di Cheope ma anche a innumerevoli opere d’arte, dove la celebre proporzione veniva spesso impiegata nella rappresentazione dell’orizzonte, per avere una resa migliore. L’artista che forse ne fece maggiore ricorso fu Leonardo Da Vinci, a partire dal suo “Uomo Vitruviano”, il cui ombelico divideva l’uomo in modo aureo. Lo stesso numero si ritrova poi in natura, per esempio nelle spirali dei semi del girasole, nei petali di alcuni fiori e via dicendo. A dimostrazione dell’importanza rivestita dai numeri nell’Universo.

I numeri sono potenti simboli

numeri-sono-simboli
Non solo, i numeri identificano infatti, come sottolineò lo psicoanalista Carl Gustav Jung, degli Archetipi, ovvero simboli universali con particolari valenze energetiche e un ruolo attivo nell’ambito della cosiddetta Unità. In poche parole non sono semplici quantità aritmetiche ma corrispondono a specifici simboli, se non addirittura, come sosteneva Pitagora, a suoni, lettere e pianeti, determinando il ritmo dell’universo. Il numero non apparterebbe quindi al piano fisico ma a quello spirituale e dipenderebbe da leggi tutte sue di costruzione ed evoluzione. Avrebbe inoltre qualità specifiche che dipendono dalla sua collocazione in natura. Oltre a Pitagora e a Jung, anche Sant’Agostino si interessò molto dei numeri, definendoli “il linguaggio universale offerto dalle divinità agli umani come riconferma della verità“.

L’importanza dei numeri nella Cabala Ebraica

cabala

Infine non si può ignorare l’importanza della numerologia nella Cabala Ebraica, letteralmente “la dottrina ricevuta”, ovvero la sapienza mistica e spirituale contenuta nella Bibbia ebraica, la Torà. La Cabala associa ad ogni nome un numero e ogni numero è a sua volta associato a un significato metafisico. Secondo i cabalisti i suoni dei nomi, quindi il solo pronunciarli, basterebbe per emanare determinate vibrazioni nel nostro spirito, in grado di provocare eventi di tipo soprannaturale e di attirare energia positiva o negativa.

I numeri sono strumenti per investigare la realtà e noi stessi

numerologia
Ed ecco che si capisce per quale ragione la numerologia ritenga i numeri preziosi strumenti per investigare la realtà. Questa disciplina identifica infatti delle corrispondenze fra numeri e diversi aspetti della vita, sia nel macrocosmo che nel microcosmo. Alla luce di queste affermazioni e degli studi condotti da tutti questi ricercatori, matematici, religiosi si intuisce come la numerologia non sia poi una disciplina così astrusa o farneticante, piuttosto un prezioso strumento, potenzialmente in grado di decifrare i meccanismi profondi dell’universo e dell’uomo stesso, in quanto parte dell’Universo.

Ovviamente, non trattandosi di una disciplina scientifica, le interpretazioni di chi vi si occupa potrebbero non corrispondere necessariamente al Vero, perché mai come in questo caso sono la preparazione e l’intuizione a fare la differenza. Che ci si creda o meno, ciò che possiamo fare per districarci in questo variegato e affascinante mondo è apprenderne perlomeno le basi, a partire dai significati simbolici più accreditati dei numeri stessi.

Significati simbolici dei numeri

significati-simbolici-dei-numeri
Rifacendomi ai significati simbolici più diffusi e alle interpretazioni di Vitiana Paola Montana, ricercatrice e studiosa di simbologie, numerologia e Kabbalah ebraica, vi illustro di seguito le principali simbologie dei numeri dall’1 al 9.

Numero 1: a livello archetipico il numero 1 rappresenta l’origine di tutte le cose, l’Unità della Creazione, portatore quindi di cose nuove, nuovi inizi, nuove idee. Trattandosi di un numero associato al principio creativo, in astrologia corrisponde al Sole.

Numero 2: rappresenta la Grande Madre ed è quindi un numero di tipo femminile, associato com’è alla nascita, alla gestazione, al concepimento. Ma essendo doppio ha una faccia duplice, quella luminosa di Iside e quella oscura di Ecate. Esso esprime ricettività, immaginazione, sensibilità.

Numero 3: numero della Trinità, in quanto tale considerato perfetto. Esso è il prodotto dell’unione tra l’Uno, il principio creatore, e il Due, il grembo accogliente. Simboleggia quindi l’armonia delle parti, l’equilibrio ma anche l’origine del movimento, della capacità di conciliare gli opposti.

Numero 4: associato alla Terra è il numero della stabilità, della concretezza ed è anche associato alle 4 porte che dobbiamo oltrepassare per accedere alla conoscenza interiore, a loro volta associate ai 4 elementi, fuoco, aria, terra e acqua. Dobbiamo passare attraverso le forze dei 4 elementi per riscoprire noi stessi.

Numero 5: rappresenta la sperimentazione ma anche la comunicazione, in quanto associato al Dio Mercurio. Simboleggia il dinamismo, la curiosità ma anche la trasgressione perché ci rende propensi a provare cose nuove, ad inoltrarci in territori ignoti.

Numero 6: simboleggia l’armonia e psicologicamente indica il bisogno di imparare ad integrare in se stessi i propri ideali così da rendere la nostra vita bilanciata.

Numero 7: i Pitagorici lo consideravano il numero della Perfezione ciclica associandolo alla figura geometrica del cerchio. Esso è inoltre associato alla spiritualità, all’intuizione, alla capacità di conciliare magia e realtà. Le persone con un numero 7 che torna spesso nella tavola numerologica di solito posseggono talenti importanti, talvolta inespressi.

Numero 8: simboleggia l’Infinito, la perfezione, la vittoria ma anche individui che devono imparare a usare l’abbondanza e il potere a scopi non egoistici, perseguendo l’equilibrio interiore per evitare di essere vittime dei loro estremi emotivi. L’otto corrisponde inoltre alla “doppia porta”, intesa come porta verso la vita terrena e spirituale.

Numero 9: simboleggia la Luna ed Ecate nonché la discesa dell’energia nella materia. Identifica persone sagge, delle vere e proprie guide la cui sfida consiste nel raggiungimento di tale saggezza attraverso l’elaborazione delle proprie emozioni. E’ anche detto “il numero della verità”.

Tavole numerologiche: cosa sono e a cosa servono

tavola-numerologica

Le tavole numerologiche sono dei diagrammi che permettono di convertire nome, cognome e data di nascita in numeri. Attraverso l’interpretazione dei risultati è possibile individuare i propri punti di forza e debolezza, e prevedere addirittura gli eventi più importanti della nostra vita. Si tratta quindi di una vera e propria mappa numerologica, simile al tema natale dell’astrologia, utilissima per imparare a conoscerci meglio. Le analisi numerologiche prendono in esame qualunque ambito esistenziale: dal lavoro all’amore, dalla famiglia alla salute, fornendoci importanti indicazioni su come agire in determinati momenti, su come superare certi blocchi o su quale strada intraprendere. Tutto sta alla volontà del consultante e ovviamente alla bravura e alla preparazione di chi interpreta i numeri.

Laura De Rosa

www.yinyangtherapy.it