riciclo-creativo-stoffa

Riciclo creativo stoffa ed ecco che foulard,  jeans, tende, tappeti e scampoli dimenticati in angoli remoti rivivono sotto forma di decorazioni per la casa e accessori femminili. Semplici lavori di bricolage ispirati dalla fantasia o da tecniche mutuate dalla tradizione. Per esempio, il Furoshiki, antica arte giapponese che rivisita creativamente i foulard trasformandoli, di volta in volta, in borse, pacchi regalo, abiti e persino invitanti cestini da picnic.

Le idee fai da te non mancano quando si parla di riciclo creativo con la stoffa, difatti i tessuti, essendo versatili e facilmente manipolabili, si prestano più che mai ad essere reinterpretati in chiave creativa. Niente paura, l’abilità con ago e filo è gradita ma non essenziale. La colla a caldo è l’alternativa anti-cucito per eccellenza! Che ne dici di metterti alla prova con 4 idee fai da te?

1) Pacco regalo

Furoshiki1
E’ la tecnica del Furoshiki ad insegnarci come trasformare un vecchio foulard in un pacco regalo. Il metodo cambia leggermente a seconda della forma del pacco da rivestire. Un oggetto circolare andrà disposto al centro del foulard facendo confluire i lati arricciati su di esso. Pacchi cubici e oblunghi andranno posizionati al centro del foulard, nel primo caso con gli angoli allineati con i lati della base, nel secondo con i vertici opposti annodati sopra al pacco e gli altri arrotolati all’esterno.

LEGGI ANCHE —> Come impacchettare i regali in modo ecologico: 6 idee originali!

2) Borsa

foulard-borsa
Ancora una volta riciclo dei foulard ma per dare vita, in questo caso, a una magnifica borsa. Stendi il foulard a rovescio su una superficie piana, piegalo a metà in diagonale. Annoda due estremità del triangolo così realizzato, prima una, poi l’altra. Ora capovolgi il foulard e completa annodando l’ultima estremità del triangolo. Ecco che la borsa è pronta all’uso!

LEGGI ANCHE —> “Mille” modi per indossare un foulard

3) Scatole

riciclare-stoffa-scatola
Che ne dici di personalizzare con brio una vecchia scatola inutilizzata? Anche i contenitori delle scarpe tornano utili perché con il riciclo avanzi di stoffa i miracoli sono a portata di creativa. Armati di scatola di cartone, stoffa a scelta, forbici, colla a caldo o specifica per tessuti, spatola, nastri.

Prima di tutto stira la stoffa e ritagliala su misura, ti serviranno diversi pezzetti di stoffa per rivestire le singole parti della scatola. Procedi stendendo la colla sulle superfici e applicaci gli avanzi di stoffa aiutandoti con una spatola. A lavoro terminato potrai procedere con l’applicazione di eventuali nastri per rifinire i bordi. Conchiglie, perle, pietre preziose, bottoni applicati qua e là con colla a caldo conferiranno un tocco originale al lavoro.

LEGGI ANCHE —> 11 Modi di riciclare le scatole di scarpe

4) Tappeti

come-realizzare-un-tappeto-con-ritagli-di-stoffe

Avresti mai immaginato che la stoffa delle vecchie lenzuola potesse trasformarsi in tappeti per il soggiorno? Procurati delle lenzuola matrimoniali e tagliale a strisce per il lungo, lo spessore dovrà aggirarsi intorno ai 2-3 cm. Arrotola insieme 3 strisce a formare delle lunghe trecce fissandole con ago e filo. Ovviamente più sarà grande il tappeto, più strisce ti occorreranno.

A lavoro completato, fissa le trecce a spirale su una base semirigida. In alternativa puoi acquistare una rete antiscivolo per tappeti, tagliare le lenzuola a strisce e infilarle nei quadratini della rete annodandole bene. Anche il riciclo ritagli stoffa si presta allo scopo, il procedimento è il medesimo.

Laura De Rosa

www.laforestaincantatadesign.com