Il Metodo Pilates nasce all’inizio del ‘900 dal suo inventore, Joseph Pilates, e trae ispirazione da varie discipline quali Yoga, Do-In, danza, ginnastica posturale e stretching.

Utilizzato per la rieducazione posturale e per la tonificazione globale del corpo, il Pilates è una ginnastica dolce che allunga e rinforza i muscoli, rendendoli tonici ed elastici; in particolare si lavora sui muscoli posturali, rimodellando così il corpo. Dovremmo praticarlo tutti per il nostro benessere ma in particolare questa disciplina è dedicata ed indispensabile per persone con problematiche della colonna vertebrale e con problematiche articolari, donne in gravidanza, anziani, e più in generale chi desidera elasticità e tono muscolare.

Un corpo libero da tensione nervosa e da stanchezza è il rifugio ideale che la natura offre come alloggio a una mente ben equilibrata, pienamente in grado di risolvere con successo tutti i complessi problemi della vita moderna.

Joseph Pilates

Per praticare al meglio il Pilates di fondamentale importanza sono la respirazione, la precisione, il baricentro, il controllo, la fluidità e la concentrazione.

Durante la lezione è indispensabile mantenere la concentrazione su un ritmo regolare di inspirazione ed espirazione. Lo svolgimento prevede esercizi in piedi e di equilibrio, esercizi seduti e di allungamento, esercizi di tonificazione supini, proni e su un fianco; il tutto, volendo, accompagnato dall’ausilio di attrezzi quali banda elastica, fitball, roller, ring, pesi, ecc; infine allungamento e rilassamento.

Leggi anche —> Psoas, il muscolo dell’anima

Per le donne in gravidanza è utile sapere che il Pilates aiuta a mantenere il tono e l’elasticità muscolare, allevia i dolori lombari e la sciatalgia data dal peso, allena la respirazione per arrivare meglio al parto, lavora sui muscoli pelvici, prevenendo eventuali prolassi. Insomma, benefici prima, dopo e durante il parto, dato che aiuta anche a mantenere e a riprendere la forma fisica.

Il Pilates è ideale anche per le persone con ridotta mobilità come gli anziani, esistono protocolli specifici per chi soffre di osteoporosi e osteoartrosi; è vivamente consigliato praticarlo in terza età: previene e limita l’incontinenza ed il prolasso degli organi pelvici e i benefici fisici e psicologici sono immediati. Riduce persino il rischio di cadute, lavorando sull’equilibrio e rafforzando i muscoli stabilizzatori, cosa non da poco nelle persone anziane.

Il Metodo Pilates sviluppa il corpo uniformemente, corregge la postura, ripristina la vitalità, rinvigorisce la mente ed eleva lo spirito.
Joseph Pilates

10 motivi per praticare il Pilates

Vediamo in sintesi i dieci motivi principali che ci spingono a praticare il Pilates.
donna che pratica pilates
Credit foto
© Pexels

1) Migliora la postura

2) Migliora la percezione del corpo ed il suo equilibrio

3) Fortifica e tonifica i muscoli senza gravare sulle articolazioni

4) Modella il corpo aiutando a migliorare la forma fisica e a mantenerla

5) Scioglie le articolazioni migliorando la rigidità muscolare e articolare

6) Il lavoro dinamico aiuta mente e corpo migliorando l’umore grazie al rilascio di endorfine dovuto all’attività fisica  

7) Aiuta nella corretta respirazione, utile anche in gravidanza solitamente dal quarto mese in poi

8) Previene le conseguenze di un sovraccarico della schiena dovuto a sovrappeso o gravidanza

9) Aiuta a rilassarsi e scaricare tensioni e dolori

10) Migliora la circolazione e mantiene le gambe sane contro eventuali vene varicose e cellulite

Dopo cinque sedute vi sentirete meglio, dopo dieci apparirete più belli e più sani, dopo quindici vi sembrerà di avere un corpo completamente nuovo.

Joseph Pilates