Anteprima
Notizie

Celiachia: presto un nuovo test di diagnosi meno invasivo, ecco quale

Di Luigia - 3 Febbraio 2014


Quasi tutti siamo a conoscenza che la celiachia è una malattia autoimmune dell’intestino tenue e si verifica in individui di tutte le età geneticamente predisposti.
Secondo alcuni dati sarebbero circa 600mila gli italiani affetti da questa patologia e molto presto potrebbe essere diagnosticata con un semplice prelievo di sangue.
La celiachia, ossia l’intolleranza permanente al glutine (contenuto soprattutto in gran parte dei cereali), è uno di quei problemi che va crescendo nella nostra popolazione, con le diagnosi positive che aumentano di circa il 10% ogni anno.
Stando ad alcuni dati ufficiali vi sono più di 350mila diagnosi di celiachia in Italia. Ma non dovremmo stupirci quando tra qualche giorno nell’ambito della Relazione annuale al Parlamento, verrà presentato un dato di grande crescita. Difatti, gli esperti dell’Aic (Associazione italiana celiachia) sostengono che in verità sono quasi 600mila gli italiani che soffrono di questa malattia.
Per ottenere una diagnosi occorrono degli esami standard, come ad esempio la ricerca degli anticorpi antiedomisio e antigliadina. Si tratterebbe di esami che precedono una biopsia intestinale, dalla quale poi si potrà ottenere la conferma della celiachia.
Molto presto però si potrà procedere con un metodo alternativo e sicuramente meno invasivo che necessita solo di un semplice esame del sangue. Questo metodo è stato creato in Australia dai ricercatori del ‘Walter and Eliza Institute’, cui esiti delle sperimentazioni eseguite su 48 pazienti sono stati pubblicati sulla rivista ‘Clinical and Experimental Immunology’.
Colui che ha condotto la ricerca si chiama Jason Tye-Din e ha rilasciato alcune dichiarazioni in merito: “questo nuovo test può fornire risposte entro le 24 ore e soprattutto limita l’assunzione del glutine da parte del paziente a soli tre giorni, a differenza della biopsia intestinale che la richiede invece per settimane o mesi“.
[Fonte contenuto e immagine: scienza.panorama.it]
 





Newsletter
Iscriviti alla nostra newsletter e ricevi subito una speciale meditazione in omaggio!




© 2022 Copyright De Agostini Editore - I contenuti sono di proprietà di De Agostini Editore S.p.a., è vietata la riproduzione. De Agostini Editore S.p.A. sede legale in via G. da Verrazano 15, 28100 Novara - Capitale sociale euro 50.000.000 i.v. - Codice fiscale ed iscrizione al Registro imprese di Novara n. 01689650032, REA di Novara 191951 Società aderente al "Gruppo IVA B&D Holding" Partita IVA 02611940038 28100 Novara - Società con Socio Unico, Società coordinata e diretta da De Agostini S.p.A. - Sede legale in via G. da Verrazano 15, 28100 Novara (Italia)