Molte persone che fumano lo fanno abitualmente anche durante la guida.

I ricercatori dell’Università di Aberdeen hanno di recente effettuato la più ampia ricerca mai fatta prima a livello mondiale sul fumo passivo in automobile. I risultati sono davvero preoccupanti.

Chi fuma in auto, anche con il finestrino aperto oppure con l’aria condizionata accesa, crea una vera e propria camera a gas: i livelli di smog in macchina salgono in modo vertiginoso e possono addirittura centuplicare se chi fuma lo fa spesso.

A farne le spese sono di certo il fumatore stesso ma anche e soprattutto i passeggeri dell’auto, che spesso sono purtroppo i più piccoli. Ecco perchè in molti paesi come Canada, Usa, Australia, Cipro e Sudafrica si è deciso di introdurre il divieto di fumare col bebè a bordo.

Dovrebbe essere un divieto dettato dal buon senso ma purtroppo non è sempre così! E proprio per questa ragione pensiamo sia più che giusto vietare anche in Italia il fumo in macchina, almeno se ci sono altri passeggeri oltre al guidatore e soprattutto se il passeggero è un bambino.