Usare il social network in blu per fare qualcosa di utile è una cosa da prendere in considerazione, ma non per la solita catena, non per la solita bufala. Questa mamma ha deciso di utilizzare Facebook per convincere il dolce figlioletto di 4 anni ad indossare gli occhiali.

Noah faceva i capricci e non voleva mettere gli occhiali, così la mamma Lindsey Fisher ha aperto una pagina su Facebook chiamata “Glasses for Noah”, dove, dapprima gli amici e poi tante altre persone, potevano postare le loro foto con gli occhiali per dimostrare al bombo che gli occhiali sono belli!

Ad oggi la pagina ha più di 1000 foto, foto da tutto il mondo, tantissime persone da ogni parte del mondo per sostenere il piccolo Noah.

Il bimbo dal canto suo si è giustificato dicendo che aveva paura di come avrebbero reagito i suoi amici alla novità degli occhiali e così con le lacrime agli occhi ha confessato alla mamma di aver paura di essere preso in giro.

Oggi Noah è fiero e soddisfatto del suo nuovo look da “quattrocchi”!!

Purtroppo si sa quanto siano monelli i bimbi e questi piccoli atti di bullismo possono essere scongiurati con la teoria che l’unione fa la forza. Per una volta Facebook non ha contribuito alla sconfitta, alle prese in giro anzi ha aiutato a sconfiggerle, a dare al forza ad un bimbo di sentirsi uguale a mille persone orgogliose di portare sul naso gli occhiali.

Dovremmo imparare da questa mamma e utilizzare i social network in maniera positiva e non sempre vedere e postare cose negative.

 

✰✬✰✬✰✬✰✬✰✬✰✬✰✬✰✬✰✬✰✬✰✬✰✬
Volete essere sempre aggiornati su risorse ecologiche, animalismo, idee di riciclaggio, temi equosolidali e temi etici?

Seguiteci sulla Fanpage di Facebook EticaMente su Pinterest e su Twitter

Tweets di @Eticamente