Sequestrati 140mila Pastelli Destinati ai Bambini: Sono Pericolosissimi!

E’ stata l’operazione “Scuola sicura” della Guardia di finanza di Trento a scoprire e sequestrare in oltre 800 punti vendita di tutta Italia, 140mila pastelli pericolosi per la salute.

I pastelli in questione non hanno il marchio CE di sicurezza, per questo motivo i primi sospetti e così, su delega della procura di Reggio Emilia, i pastelli sono stati immediatamente sottoposti a specifici accertamenti meccanici e chimici ad opera di un laboratorio specializzato. 

Le analisi hanno evidenziato la terribile verità:

la vernice esterna di una serie di pastelli fluorescenti è intrisa di ftalati di tipo DEHP per un valore 3 volte superiore a quello consentito.

Gli ftalati di questo tipo sono in grado di produrre effetti analoghi a quelli di un ormone estrogenante, il quale provoca disturbi nello sviluppo dell’apparato riproduttivo maschile nonchè danni al fegato, ai reni ed ai polmoni e possibili ulteriori effetti di ritardo nello sviluppo mentale dei neonati e come se non bastasse sono anche cancerogeni.

 

I pastelli manco a dirlo provenivano dalla Cina ed erano destinati anche a bambini molto piccoli.

Nel frattempo il titolare della società che ha importato il prodotto e’ stato denunciato per il reato previsto dall’articolo 31 del decreto legislativo numero 54 del 2011, che, nel campo della sicurezza dei giocattoli, prevede l’arresto fino ad un anno.

E’ da Settembre che la Guardia di Finanza di Trento controlla gli scaffali dei prodotti per la scuola, migliaia di pastelli di produzione cinese privi del marchio CE di sicurezza erano sugli scaffali dei negozi cinesi e anche reclamizzati su un volantino promozionale di tre grandi catene distributive italiane.

I pastelli sono stati immediatamente sequestrato dalla Guardia di Finanza che coordinata dal procuratore della Repubblica di Reggio Emilia, Giorgio Grandinetti, hanno risalito l’intera filiera distributiva sino all’importatore e primo distributore, una nota e regolare società emiliana, che li aveva acquistati da un fornitore cinese, per poi procedere ai sequestri su tutto il territorio nazionale.

Al porto di La Spezia è stato individuato e bloccato anche un container in arrivo via mare dalla Cina, i carabinieri della Guardia di Finanza lo hanno seguito fino allo sdoganamento a Bologna dove hanno poi sequestrato tutti i prodotti in esso contenuti.

Verificate se avete in casa di questi pastelli, la marca non sembra esserci, vi possiamo solo fornire le immagini ufficiali messe a disposizione dalla Guardia di Finanza e il filmato del sequestro. Se avremo altre notizie vi avviseremo tempestivamente.

Un consiglio che voglio darvi è quello di verificare SEMPRE la presenza del marchio CE di sicurezza, di affidarvi a marche conosciute per i giocattoli e i prodotti destinati ai bambini e di diffidare di prodotti a basso costo, senza marca e senza riferimenti per un eventuale reclamo.

Per vostra informazione potete visitare il sito del Marchio CE per verificare com’è esattamente e poter quindi riconoscere il falso ->www.ce-marcatura.it

 

.

 

✰✬✰✬✰✬✰✬✰✬✰✬✰✬✰✬✰✬✰✬✰✬✰✬
Volete essere sempre aggiornati su risorse ecologiche, animalismo, idee di riciclaggio, temi equosolidali e temi etici?

Seguiteci sulla Fanpage di Facebook EticaMente su Pinterest e su Twitter

 

Tweets di @Eticamente

Valeria Bonora

Vuoi ricevere i nuovi articoli di EticaMente comodamente nella tua casella email?

Iscriviti alla Newsletter di EticaMente
avatar Articolo scritto da Valeria Bonora il 28/11/2013
Categoria/e: Notizie, Primo piano.

Sono eclettica, sempre alla ricerca di cose nuove, amo l’arte in ogni sua forma e gli animali. Mi piace leggere, scrivere e fotografare, ma soprattutto amo comunicare e trasmettere “qualcosa”. ~ “Tutti sono stati bambini. Ma pochi di essi se ne ricordano” ~ [Antoine de Saint- Exupéry]

Newsletter di EticaMente

Ricevi le nostre Notizie nella tua E-Mail


SpotLight

Favole e Fantasia
Accedi | Copyright 2010-2017 Eticamente.net è un progetto CiancioLab sas WebAgency - Partita IVA 04201560655