Bambini in Gabbia Incitati alla Violenza dai Genitori

E’ pazzesco quello che  hanno fatto queste persone. Hanno messo in gabbia dei bambini e li hanno costretti a combattere, li hanno addestrati alla lotta, bambini dai 5 anni che sanno combattere come wrestler. No non è un film ma una realtà americana. Bambini aizzati come cani alla violenza, ai combattimenti.

Mason “The Beast” Bramlette, 7

Questo è quello che succede in diverse città americane e un fotografo ha deciso che era ora di dire basta e denunciare questa pratica, questo non è sport, o per lo meno non è uno sport adatto a dei bambini di 5-6 anni.

Si stima che tre milioni di bambini e bambine, si lancino contro l’un l’altro ogni settimana senza indossare alcuna protezione per la testa e tirano pugni con guanti di poco più di un pollice di spessore.

Mason “The Beast” Bramlette, 7, piange dopo aver ricevuto un pugno

Il fotografo Sebastian Montalvo, ha viaggiato in tutto il paese e ha compilato un saggio fotografico in cui si tenta di far luce su questo sport feroce, dando nomi e volti ai bambini i cui genitori stanno incoraggiando il loro spirito combattivo.
Uno di questi bambini, è Kristopher Arrey. Lui ha sette anni e il suo successo sul ring è così temibile che si è guadagnato il soprannome di ‘The Arm Collector‘ (il collezionista di braccia). Un altro sempre di 7 anni è Mason Bramlette, soprannominato “The Beast” (la Bestia).

Kristofer “The Arm Collector” Arrey, 7, and Cross Betzhold, 6

Basta fare un giro su youtube per trovare centinaia di video in cui si vedono combattere i bambini, e anche se alla fine dell’incontro i bambini sono spronati a stringersi le mani, è facile vederne qualcuno in lacrime, o per aver perduto o per essersi fatto male. Una chiara dimostrazione della giovane età che hanno questi bimbi.

Inoltre avvengono parecchi infortuni durante gli incontri, soprattutto commozioni cerebrali, che sono un rischio costante e possono portare danni significativi al collo alle ossa e ai legamenti.

Kristofer “The Arm Collector” Arrey, 7, atterra Mason Bramlette, 7

Le MMA (così si chiamano le arti marziali miste) vedono combattere con calci pugni e soffocamenti tantissimi bambini, spronati dai genitori e incitati alla violenza dalle stesse persone che dovrebbero invece insegnare loro la gentilezza e l’amore… non di sicuro la violenza e l’odio.

Cosa ne pensate?

✰✬✰✬✰✬✰✬✰✬✰✬✰✬✰✬✰✬✰✬✰✬✰✬
Volete essere sempre aggiornati su risorse ecologiche, animalismo, idee di riciclaggio, temi equosolidali e temi etici?

Seguiteci sulla Fanpage di Facebook EticaMente su Pinterest e su Twitter

Tweets di @Eticamente

Valeria Bonora

Vuoi ricevere i nuovi articoli di EticaMente comodamente nella tua casella email?

Iscriviti alla Newsletter di EticaMente
avatar Articolo scritto da Valeria Bonora il 11/11/2013
Categoria/e: Notizie, Primo piano.

Sono eclettica, sempre alla ricerca di cose nuove, amo l’arte in ogni sua forma e gli animali. Mi piace leggere, scrivere e fotografare, ma soprattutto amo comunicare e trasmettere “qualcosa”. ~ “Tutti sono stati bambini. Ma pochi di essi se ne ricordano” ~ [Antoine de Saint- Exupéry]

Newsletter di EticaMente

Ricevi le nostre Notizie nella tua E-Mail


SpotLight

Favole e Fantasia
Favole e Fantasia
Accedi | Copyright 2010-2017 Eticamente.net è un progetto CiancioLab sas WebAgency - Partita IVA 04201560655