Un video sta girando in queste ore in rete e sta toccando i cuori di chi lo osserva.

Un cane randagio nota il corpo immobile di un cucciolo. Purtroppo il piccolo è morto. Non si limita ad annusarlo e a proseguire il suo cammino: si ferma, verifica il suo stato di salute e quando vede che ormai è morto lo seppellisce sotto la sabbia.

Un gesto che per il cane randagio è di una normalità incredibile ma che invece sorprende noi umani per due motivi. Innanzitutto perchè, come viene dimostrato nel filmato, gli animali hanno un profondo senso di empatia e di rispetto per la vita. Coprire il corpo inerte del cucciolo è come proteggerlo un ultima volta, è come metterlo sotto alla sabbia per nasconderlo e farlo riposare in pace.

In secondo luogo lui si è fermato di fronte alla morte. Cosa che invece noi non facciamo sempre (è di pochi giorni fa l’articolo della donna morta in spiaggia e dei bagnanti intorno a lei che hanno continuano indifferenti la propria vacanza. Per leggere l’articolo cliccate qui).

Eccovi il video tanto semplice quanto toccante:

[Fonte: video.corriere.it]

✰✬✰✬✰✬✰✬✰✬✰✬✰✬✰✬✰✬✰✬✰✬✰✬

Volete essere sempre aggiornati su risorse ecologiche, animalismo, idee di riciclaggio, temi equosolidali e temi etici? 

Seguiteci sulla Fanpage di Facebook EticaMente