Home Tags Spiritualità

Tag: spiritualità

“Malefica”: Il Libro Che Insegna A Trasformare La Rabbia Femminile

0

“La storia scritta da Linda Woolverton affronta il tema del rapporto tra il femminile e il maschile interiori e tra l’uomo e la donna nella società non in termini di logos, di linguaggio razionale, ma per immagini. In questo modo, la sua potenza è deflagrante e supera le barriere della ragione e del pregiudizio. Ecco l’istantanea impressa sulla pellicola: le donne sono arrabbiate con gli uomini che hanno impedito loro di esprimere i propri poteri straordinari, di volare, ma adesso possono riconciliarsi con quella parte e riavere le ali.” Malefica, Maura Gancitano

Il Libro Rosso Di Jung: Un Viaggio Per Coraggiosi Esploratori Dell’Interiorità

0

Gli anni più importanti della mia vita furono quelli in cui inseguivo le mie immagini interiori. A essi va fatto risalire tutto il resto. Tutto cominciò allora, e poco hanno aggiunto i dettagli posteriori. La mia vita intera è consistita nell’elaborazione di quanto era scaturito dall’inconscio, sommergendomi come una corrente enigmatica e minacciando di travolgermi. Una sola esistenza non sarebbe bastata per dare forma a quella materia prima. Tutta la mia opera successiva non è stata altro che classificazione estrinseca, formulazione scientifica e integrazione nella vita. Ma l’inizio numinoso che conteneva ogni altra cosa si diede allora.” Jung, Il Libro Rosso

10 frasi di Igor Sibaldi che ti aiuteranno a vivere meglio

0

Igor Sibaldi è uno scrittore per metà italiano per metà russo studioso di teologia, filologia, filosofia e storia delle religioni. Nel corso degli anni ha pubblicato innumerevoli libri, dalle traduzioni di romanzi e racconti di Tolstoj a quelle dei più famosi testi sacri, tradotti in modo totalmente nuovo e inaspettato.

Basti pensare al Vangelo di Giovanni ne Il Codice segreto del Vangelo, o al Libro della Creazione, e la sua vasta produzione letteraria non si esaurisce qui. La caratteristica principale di Sibaldi è l’ironia destabilizzante, delicata ma pungente, unita a una semplicità di linguaggio che rende i suoi contenuti accessibili a un vasto pubblico.

Viaggio sciamanico: 5 cose che devi sapere prima di cominciare

0
viaggio sciamanico

Sul viaggio sciamanico, si potrebbero scrivere enciclopedie ma il miglior modo di conoscerlo è sperimentarlo in prima persona perché spesso si vivono delle esperienze che vanno al di là delle parole, al di là dei concetti normalmente intelligibili.

donna tribale

Hai presente quei sogni strani che non riesci a spiegare, dove le forme, i colori e le sensazioni si trasformano in modo assurdo e che da sveglio sono impossibili da descrivere?

Il codice dell’Anima di James Hillman: ognuno di noi nasce con una vocazione

0

“Prima della nascita, l’anima di ciascuno di noi sceglie un’immagine o disegno che poi vivremo sulla terra, e riceve un compagno che ci guidi quassù, un daimon, che è unico e tipico nostro. Tuttavia, nel venire al mondo, ci dimentichiamo tutto questo e crediamo di esserci venuti vuoti. È il daimon che ricorda il contenuto della nostra immagine, gli elementi del disegno prescelto, è lui dunque il portatore del nostro destino.” James Hillman da “Il codice dell’anima”

“Io non penso positivo”: il libro che fa esaudire i desideri grazie agli ostacoli

0

In un mondo che pensa (sempre più) positivo, ecco un libro controcorrente che sfata tanti miti. Se finora vi eravate convinti di poter esaudire tutti i desideri immaginandovi nei panni di un “voi” ideale, Gabriele Oettingen vi dà una cattiva notizia: il tanto osannato pensiero positivo è destinato al flop.

E a dirlo non è una provocatrice nichilista, una disfattista, una bastian contraria, ma una ricercatrice che conosce approfonditamente il mondo della scienza motivazionale e che dopo anni e anni di studio sul campo, ha stanato i contro del pensare (solo) positivo.

Fare un cammino di consapevolezza non rende buoni ma scomodi e incompresi

0

Negli ultimi anni la New Age, letteralmente “Nuova Era”, è diventata un’espressione obsoleta, rimpiazzata dal termine spiritualità,  che Wikipedia descrive come segue: “…La spiritualità, all’interno di una grande varietà di concezioni culturali e religiose, è spesso vista come un percorso, o cammino spirituale, lungo il quale si avanza per conseguire un obiettivo determinato, quale ad esempio un più alto stato di consapevolezza, il raggiungimento della saggezza o la comunione col divino in termini di trascendenza o di immanenza, il che solitamente presuppone una qualche forma di liberazione dalla materialità. Il mito della caverna di Platone, contenuto nel VII libro de La Repubblica, è una buona descrizione di un siffatto cammino.

Cos’è l’Anima e Dove si Trova

0
Anima

I confini dell’Anima, nel tuo andare, non potrai scoprirli, neppure se percorrerai tutte le strade: così profonda è l’espressione che le appartiene.” Eraclito

Cos’è l’Anima? E’ possibile riconoscerla nel mondo esterno o è qualcosa che risiede dentro di noi?

Il Significato Simbolico Della Foglia

0
Credit foto © Pexels

Avete mai pensato a quante foglie ci sono al mondo? E quante muoiono e ricrescono ogni volta? Vi siete mai fermati ad osservare un albero nel pieno della sua bellezza e avete notato invece quanto è triste quando è spoglio? Se la risposta è si allora sarete contenti di scoprire quale sia il significato della foglia, quello intrinseco che spesso sfugge.

La foglia simboleggia la crescita, la fertilità e il rinnovamento, basta pensare a come in primavera gli alberi srotolano le foglioline verdi, come in estate si mostrino grandi e forti e come in autunno si richiudano su se stesse seccandosi per poi cadere, un ciclo vitale che assomiglia molto alle fasi della vita di un essere umano, nasce piccolo e delicato, cresce forte e robusto, invecchia riempiendosi di rughe e poi muore.

Gustavo Adolfo Rol: chi era e i suoi insegnamenti spirituali

0

“…è l’uomo più sconcertante che io abbia incontrato. Sono talmente enormi le sue possibilità, da superare anche l’altrui facoltà di stupirsene”. Federico Fellini, 1964

Gustavo Adolfo Rol nasce il 20 giugno 1903 a Torino dal padre Vittorio, avvocato e direttore della Banca Commerciale Italiana di Torino, e da mamma Martha Peruglia. La famiglia di origine è benestante, colta, ben inserita in società. Rol cresce in un clima aperto nei confronti delle diverse forme d’arte e nel 1923 decide di iscriversi alla Facoltà di Giurisprudenza, adattandosi poi alla carriera bancaria. Viaggia e lavora in numerose capitali europee finché, nel 1930, si sposa con un’indossatrice norvegese, Elna Resch-Knudsen. Non appena il padre muore, Rol abbandona la carriera bancaria per dedicarsi interamente ai viaggi: nel frattempo si laurea in Biologia medico-clinica a Parigi, mentre a Londra consegue la laurea in Economia. Nel 1942 apre un negozio di antiquariato a Torino, negli anni successivi inizia a dedicarsi alla pittura e alla musica, sue passioni da sempre.