Questo sito contribuisce
all'audience di

Home Tags Silenzio

Tag: silenzio

Per Ripartire E’ Necessario Aver Compreso la Lezione. O Non Si Andrà Da Nessuna Parte

0

Si percepisce in questo momento una gran voglia di premere sull’acceleratore. Di ripartire. Di ritornare ad una vita normale.

E’ stata una pausa lunga. Forse la più lunga di tutta la nostra vita. E più vera che mai.

E il desiderio di ritornare alla vita di tutti i giorni si fa sentire. Per ritornare al lavoro, per far riprendere le scuole, per poter rivivere le nostre città e i nostri parchi pubblici, per ritornare a muoverci nel mondo. Per ritornare ad una vita il più normale possibile.

L’Unico Viaggio Consentito E’ Quello Dentro Noi Stessi

0

Dentro a noi stessi.

Quante volte abbiamo avuto il coraggio, la volontà e la voglia di andarci?

E la tenacia di rimanerci? Per tutto il tempo necessario per vedere, per capire, per cambiare?

E’ un viaggio riservato agli eroi, ai coraggiosi, ai valorosi. Un viaggio che fa nascere poeti, scoprire tesori, sconfiggere draghi, abbandonare pesi inutili.

Il mondo ci sta chiedendo in ginocchio di partire per questo viaggio, ci sta chiedendo di essere coraggiosi, di non deluderlo. Non questa volta.

Ora non possiamo più fuggire. E’ l’unico viaggio consentito. 

La Solitudine Ci Permette Di Spegnere Il Rumore Dell’Altro E Di Ascoltare Noi Stessi

0

Solitudine: dal dizionario ” Esclusione da ogni rapporto di presenza o vicinanza altrui desiderato o ricercato come motivo di pace o di raccolta intimità, oppure sofferto in conseguenza di una totale mancanza d’affetti, di sostegno e di conforto”.

Dunque essa può essere pace o sofferenza. Anche lei ci mostra due lati della stessa medaglia.
In questo momento siamo chiamati alla solitudine. Allo stare soli, al ritirarci nelle nostre case e nei nostri pensieri, nelle nostre emozioni. In un momento di caos, di ribaltamento del sistema, ci è chiesto di non agire. Di rimanere fermi, nell’attesa. Attendere è difficile. Pensiamo ai bambini nell’attesa del Natale. Stare a guardare i pacchi sotto l’albero senza poterli aprire (anche se sai che non sono i tuoi, sei comunque invogliato ad aprirli) può sembrare una vera tortura.

L’Esercizio Del Silenzio Rivolto Ai Bambini: Il Pensiero Di Maria Montessori

0

Il silenzio, temuto e al contempo bramato dagli adulti, è davvero così difficile da ottenere da un bambino?

Il silenzio viene inteso come assenza di rumore.Questo può destabilizzare un adulto, che si ritrova improvvisamente solo con se’ stesso e si sente perduto, quanto un bambino, che può averne timore per paura di essere rimasto solo.

Il papà di una bimba una volta mi raccontò che la bambina, una gran chiacchierona, gli confidò: “Sai papà, a me non piace non sentire la mia voce… e quindi parlo” Virginia, quasi 4 anni. Io la trovo deliziosamente rivelatrice questa affermazione. Di una coerenza, una logica e una semplicità disarmanti. Rivela un sentimento profondissimo con una capacità strabiliante di far apparire il tutto assolutamente facile.

10 frasi di Maria Montessori per una vita d’amore e di consapevolezza

0

Si parla tanto di educazione, pedagogia, metodi di apprendimento e chi più ne ha più ne metta. Ma chi può dire davvero ciò che è giusto per noi e per il nostro bambino? Chi ha la “verità” in tasca?
Nessuno.
Nessuno può sapere cosa può “funzionare” per la nostra situazione.

Ma ci sono delle leggi universali, che meritano di essere abbracciate e fatte nostre da tutti. Le leggi sulla dignità umana per esempio sono patrimonio mondiale e dovrebbero essere rispettate da tutti.

Allo stesso modo Maria Montessori aveva dedicato al bambino e al suo sviluppo, una vita intera. E certe parole, non possono venire dimenticate.

ll rumore più forte è il silenzio di chi non risponde

0
Silenzio

Il silenzio è d’oro, si sa, ma a volte i silenzi fanno male, feriscono a volte anche più delle parole.

Pensate a quando discutete con qualcuno e all’improvviso questa persona smette di rispondervi, smette di parlarvi, d’istinto la sensazione che si prova è quella del disprezzo e subito pensiamo che non voglia più proferir parola perché ci tiene il muso, pechè abbiamo detto qualcosa di sbagliato o ci è indifferente e l’indifferenza ferisce.

Anche quando qualcuno non risponde ad una domanda fa male, magari pensando che la verità possa ferirci, in realtà la sensazione che si prova è altrettanto dolorosa, spesso servono solo delle risposte e non importa quanto male possano fare, basta che diano una certezza.

Impariamo a parlare poco per non disperdere energia preziosa!

0

“Di notte, più del canto dei grilli, mi impressiona il silenzio di milioni di formiche che ascoltano”
Tudor Vasiliu

Parlare di meno ed ascoltare, ascoltarci, di più è un esercizio che tutti dobbiamo praticare quotidianamente. Le parole sono importanti per comunicare ma ne facciamo un abuso spropositato, abbiamo superato il limite del sano uso delle parole, siamo giunti al punto che non riusciamo più a stare in silenzio e che quest’ultimo, il sacro e prezioso silenzio, non deve esistere ma deve essere annientato anche con le parole più inutili e insignificanti.

La preghiera per stare vicino ad una persona cara in difficoltà

0

Le difficoltà contraddistinguono la vita di ciascuno di noi. Quando le viviamo in prima persona riusciamo ad essere attivi nell’affrontarle, a comprenderle, a farne emergere un’intensa emotività e a trarne, poi, insegnamento. Ma se è un nostro caro ad essere in difficoltà ci sentiamo inermi, incapaci di aiutarlo come vorremo, dispiaciuti del non poter fare di più per alleviare il suo peso.

In realtà il peso di ogni fatica è giusto che venga portato dalla persona che lo vive, senza alcuno sconto: solo così quella persona può trarne insegnamento! Ciò che noi possiamo e dobbiamo fare in una circostanza così è far sentire la nostra vicinanza, metterci in ascolto autentico, dedicare parte del nostro tempo a pensarlo, ad inviargli energia di vita, pensieri di conforto, di aiuto e di positività!

La Capacità Di Saper Tacere

1

Il silenzio ci angoscia e, spesso, tendiamo a riempirlo in mille modi: troppe parole, musica assordante, luoghi rumorosi. Non siamo più in grado di vivere il silenzio perché non riusciamo più a coglierne le mille virtù.

LEGGI—> Il silenzio ci fa vivere meglio: ecco perché

E proprio per questo, alla presenza di una o più persone, tendiamo a creare montagne di parole invece di condividere i silenzi: ci imbarazza non dire nulla e di conseguenza talvolta parliamo anche se non ne sentiamo l’esigenza, lo facciamo solo per riempire il vuoto generato dal silenzio.

Il silenzio ci fa vivere meglio: ecco perchè!

3

Il silenzio non ci appartiene più. Siamo travolti da rumori di ogni tipo, continuamente per tutto l’arco della nostra giornata. In più spesso sono rumori assordanti, invadenti e disturbanti che minano il nostro benessere.

Provate a farci caso proprio in questo momento. Quali rumori sentite? Se non avete la fortuna di essere in mezzo ad un bosco, sulle rive del mare o in una passeggiata in montagna di certo i rumori che vi accompagnano durante la vostra vita saranno quelli delle automobili, dei telefoni che squillano, della televisione… Pensate a chi abita o lavora vicino ad una strada molto trafficata o vicino alla stazione dei treni o comunque in una zona dove regna sovrano il rumore.