Questo sito contribuisce
all'audience di

Home Tags Rifiuti

Tag: rifiuti

David Grassi, l’ufficiale punito per aver difeso l’ambiente: accettato “parzialmente” il suo ricorso dopo 12 anni

1
Immagine da: www.ilsecoloxix.it

Lui si chiama David Grassi. E’ un ufficiale della marina. Il 23 Febbraio 2002 è stato punito per aver rifiutato di eseguire un ordine dei suoi superiori. Il motivo? A causa di un danno all’impianto di separazione degli scarichi, avvenuto sul Maestrale, si sarebbero dovuti gettare in mare migliaia di litri di rifiuti oleosi provenienti dal motore, rifiuti che ovviamente avrebbero causato un gravissimo danno ecologico e ambientale.

Immagine da: www.ilsecoloxix.it

Ebbene, Grassi, sapendo quanto fosse potenzialmente inquinante e dannoso un gesto del genere, si è rifiutato di eseguire l’ordine datogli, e questo suo rifiuto gli è costato 15 giorni di consegna e, ovviamente, una carriera rovinata.

Ex Sisas di Pioltello confermate le denunce di Greenpeace: una bonifica mancata a spese dell’ambiente e dei cittadini

0

Nel dicembre 2013 attivisti spagnoli e italiani di  Greenpeace esposero un enorme segnale che denunciava la situazione di tossicità della discarica di Nerva in Andalusia (Spagna) e ne attribuiva la responsabilità ad un’eco-truffa frutto di accordi italo-spagnoli, di fatto Greenpeace sosteneva che i rifiuti fossero di provenienza italiana e deportati in Spagna, dalla Ex Sisas di Pioltello, a spese dei cittadini e dello Stato e a beneficio di pochi ed abili speculatori.

10 Piccole Cose per Salvare il Pianeta

0

Sembra impossibile migliorare la situazione dei rifiuti… eppure se seguiamo questi 10 piccoli consigli possiamo fare anche noi, nel nostro piccolo, la differenza.
Vediamoli insieme:

Lo spazzolino da Denti.

I dentisti suggeriscono di sostituire lo spazzolino ogni 3 mesi o anche più spesso… immaginate quanti spazzolini vengono gettati ogni anno… 4 da ogni persona sembrano pochi ma in realtà sono circa 320 spazzolini a persona nel corso di una vita di una persona di 80 anni e dove pensate che finiscano? Lo sapete che molti dei vostri spazzolini sono stati trovati nello stomaco di parecchi uccelli marini? Impressionante vero? Che fare? Potremmo pensare di utilizzare degli spazzolini non di plastica ma di legno riciclabile, ce ne sono diversi tipi e diverse marche.

TRASHED: Film Documentario per la Sopravvivenza del Pianeta [Video]

0

Jeremy Irons è in piedi su una spiaggia, accanto all’antica città libanese di Sidone. Sopra di lui troneggia una montagna di spazzatura, un pugno nell’occhio di rifiuti medici, rifiuti domestici. I liquidi tossici e gli animali morti sono il risultato di 30 anni di consumo di una piccola città.

Appena nuove camionate di spazzatura della giornata vengono versate sulla parte superiore, i detriti ricadono dall’altra parte nel blu del Mediterraneo. 

Circondato da una distesa di bottiglie di plastica, un Jeremy Irons sconsolata guarda l’orizzonte e mormora… “Spaventose”.

Così comincia il film documentario TRASHED, una produzione Blenheim Films, prodotto e diretto dalla regista britannica Candida Brady.

Allarme Uova Avvelenate

3

Le Asl Lombarde hanno esaminato le uova degli allevamenti ed il 76% di esse sono risultate avvelenate.

Diossina e policlorobifenili (PCB – inquinanti persistenti dalla tossicità pari quella della diossina) sono stati trovati in 23 allevamenti su 30 esaminati.

L’avvelenamento coinvolge allevamenti che si trovano a Milano, a Sesto San Giovanni, a Monza e lungo il Lambro, fino ad arrivare a Mantova e paesi limitrofi come Marmirolo e Borgoforte.

La diossina è classificata come sicuramente cancerogena e inserita nel gruppo 1, Cancerogeni per l’uomo dalla IARC. La diossina è solubile nei grassi dove tende ad accumularsi e nelle uova ne è stato trovato un tasso decisamente superiore a quello consentito dal limite europeo di 5 picogrammi per grammo di grasso.

I nostri rifiuti organici ci dicono come stiamo

0

Il colore, la forma e la consistenza delle feci sono un modo per indagare sul nostro stato di salute. I nostri rifiuti organici esprimono molte informazioni indispensabili sulla digestione e sull’eventuale presenza di alcune patologie.

Alcune caratteristiche, come per esempio la presenza di sangue o di muco, dovrebbero indurre a consultare il proprio medico perché potrebbero essere la spia di possibili lesioni intestinali o di altre malattie, come i polipi o le emorroidi. Bisogna sottolineare anche che, molto di frequente, i nostri scarti assumono colori particolari in base ai cibi ingeriti. Ecco perché è bene allarmarsi quando si notano cambiamenti che si prolungano nel tempo e che potrebbero manifestarsi anche con altri sintomi, come per esempio il rialzo termico.

Citarum: il fiume più inquinato del mondo!

1

Il Citarum è un fiume dell’Indonesia. E lungo ben 269 chilometri e  attraversa la città di Giacarta, la capitale.

E’ considerato il fiume più inquinato del mondo e se guardate le immagini ci si rende conto della gravità della situazione.

E’ un fiume di rifiuti: l’acqua non si vede nemmeno! Una vera e propria discarica a cielo aperto dove industrie e i 9 milioni di abitanti che vivono lungo le coste del Citarium riversano quotidianamente nelle acque ogni cosa. Plastica, vetro, animali morti e tanto altro ancora stanno soffocando il fiume.

Usa e getta? No, grazie! Eccovi delle alternative

0

Siamo così immersi nella vita di tutti i giorni (scuola, lavoro, casa…) che talvolta non ci rendiamo conto che le nostre azioni inquinano non poco l’ambiente. L’abitudine dell’usa e getta è ormai diffusa nelle nostre vite e questa pratica porta alla creazione di una miriade di rifiuti che si potrebbero evitare.

Se ci fermiamo e riflettiamo un attimo possiamo comprendere che è un’abitudine davvero malsana e può essere corretta in modo davvero semplice.

Eccovi alcune idee che vi faranno anche risparmiare qualche soldo:

1- I fazzoletti di carta ed i tovaglioli possono tranquillamente essere sostituiti da quelli di stoffa.

Midway, il vortice dei rifiuti – trailer del documentario shock

0

Midway. Message from the Gyre questo è il titolo del film documentario che sta girando l’artista Chris Jordan per prendere consapevolezza delle azioni che l’uomo ha sulla natura.

Chris Jordan aveva sempre solo fotografato, creando e accumulando gli oggetti nelle sue foto per rendere un’idea precisa della dimensione dei nostri consumi. Ora vuole, attraverso  “Midway” sul vortice dei rifiuti nell’oceano Pacifico, mostrare al mondo il luogo in cui il gioco delle correnti raduna le immondizie di plastica finite in mare da tutto il mondo.

Questo è un trailer, il filmato deve essere finito, Jordan cerca finanziamenti attraverso internet, così da finire il lavoro senza ricorrere a sponsor e metterlo gratuitamente a disposizione sul web.

L’Irlanda vince la crisi economica diventando green

0

La crisi ha trovato dimora anche in Irlanda ma ormai lo sgradito ospite sembra essere stato sfrattato. In che modo è avvenuto lo sfratto? Tramite un piano di salvataggio speciale disposto dal Fondo monetario Internazionale (ben 1,17 miliardi di dollari versati nelle casse dello stato) ma anche e soprattutto grazie ad un cambio di rotta totalmente innovativa, basata sulle energie rinnovabili.

L’aiuto economico è importante in un momento di crisi ma è solo un aiuto temporaneo se non viene accompagnato da un cambiamento drastico. E l’Irlanda ha saputo cogliere in pieno questo concetto: governo e popolazione stanno collaborando attivamente per poter rialzare il Paese.