Questo sito contribuisce
all'audience di

Home Tags Rifiuti

Tag: rifiuti

Vietate le bottiglie di plastica

7

Basta bottiglie di plastica, troppi rifiuti, troppo inquinamento per produrle. E così l’amministrazione di Concord, una cittadina del Massachusetts, ha stabilito che gli abitanti dovranno bere l’acqua del rubinetto e i venditori non potranno più vendere bottiglie in plastica.

 “Consumate l’acqua del rubinetto” è questo lo slogan del provvedimento emesso nella speranza che vengano ridotti  i rifiuti e l’emissione di combustibile fossile necessario alla produzione dei contenitori.

I venditori che si ostineranno a vendere le bottigliette, dopo il primo richiamo, dovranno pagare una multa da 25 dollari, mentre dalla terza volta saranno costretti a sborsare il doppio.

Mooncup, coppetta mestruale etica

0

Ne avrete sicuramente sentito parlare della coppetta mestruale, ma purtroppo non è ancora un prodotto molto conosciuto nonostante sia una valida alternativa agli assorbenti, sia in comodità, praticità che per quanto riguarda l’inquinamento e la produzione di rifiuti non biodegradabili.

La coppetta mestruale Mooncup farà risparmiare denaro e rispetta l’ambiente, è realizzata in silicone ipoallergenico e non ha necessità di manutenzioni, non ha bisogno di sostanze chimiche che potrebbero irritare.

Con la Mooncup ci si può sentire libere di fare qualsiasi cosa come nuotare o fare sport, si può usare di notte ed è perfetta anche per persone allergiche o con pelle molto sensibile.

La famiglia che non produce rifiuti (o quasi)

0

Abbiamo ipotizzato di recente il caso di una famiglia che mangia solo cibi indispensabili.

Potete leggere l’articolo al seguente link (https://www.eticamente.net/5176/la-famiglia-che-mangia-solo-cibi-indispensabili.html). Ora vogliamo parlarvi di un’altra famiglia, molto attenta all’ambiente e consapevole che il proprio comportamento quotidiano può influire non poco sul benessere del pianeta.

Vogliamo parlarvi della famiglia che non produce rifiuti, o meglio di quelle persone che cercano di creare meno rifiuti possibili. Caso ipotetico o realtà? A questa domanda dovete rispondere voi alla fine dell’articolo…

In questa casa di questa ipotetica famiglia viene praticato il più possibile il riutilizzo: fazzoletti, tovaglioli e tovaglie di stoffa, pannolini lavabili, stracci per pulire e spolverare e via dicendo. L’usa e getta è bandito! 

Olimpiadi 2012: i propositi green

0

Sono iniziate le tanto attese Olimpiadi 2012.

L’Organizzazione dei Giochi Olimpici di Londra (Locog) dichiara di volerle rendere le “più green della storia”.

Ma come è possibile raggiungere questo obiettivo?

Ricorrendo al riciclo e al riuso oppure al compostaggio: almeno il 70 per cento dei rifiuti prodotti da questa manifestazione mondiale non verranno quindi gettati inutilmente e dannosamente in discarica ma verranno riutilizzati in modo ecologico.

Per riuscire in quest’impresa sono state studiate delle linee guida da seguire per organizzarsi al meglio in modo green come i bidoni per la raccolta differenziata ed i contenitori per alimenti venduti durante l’evento che dovranno rispettare i parametri di biodegradabilità e compostabilità.

Palermo invasa dai rifiuti

0

Come si è potuti arrivare ad un limite simile ancora non si sa. Sta di fatto che Palermo è letteralmente invasa dai rifiuti.

E non solo nelle zone periferiche ma in tutta la città.

Vi sono addirittura intere vie non percorribili a causa dell’immondizia che sovrana, un centro dialisi è rimasto imprigionato dai rifiuti come anche una famiglia che si è trovata l’entrata di casa ostacolata da cumuli di spazzatura.

Per risolvere l’emergenza e liberare vie ed entrate delle abitazioni e degli edifici sono dovute intervenire le pale meccaniche che però risultano essere scarse per una situazione così disastrosa.

Alicucio: “l’amore per il rifiuto” raccontato da Arcangelo Favata

1

La redazione di Eticamente è lieta di ospitare il creatore del marchio Alicucio, l’artista siciliano Arcangelo Favata.

Di recente abbiamo scritto un articolo sul lavoro di questo originale artista (consultabile al link https://www.eticamente.net/1616/alicucio-lartista-che-trasforma-il-rifiuto-in-amore.html) e poichè le sue creazioni ed i suoi ideali ci hanno affascinato ed incuriosito abbiamo deciso di conoscerlo un pò più da vicino.

1- Arcangelo, puoi descriverci brevemente la tua formazione scolastica e lavorativa?

Emergenza Rifiuti, Napoli risolve con una nave per l’ Olanda

0

Il problema rifiuti a Napoli sembra si possa risolvere solo con l’ impiego di enormi navi che trasportino il tutto fino in Olanda.

Uno dei soliti scandali italiani. Mandare i rifiuti in Olanda con una nave di oltre 80 metri di lunghezza e una stazza di 3700 tonnellate per una velocità massima di 10 nodi l’ora. A quanto pare costa di meno portare i rifiuti in giro per il mondo che distruggerli qui in “casa”, ma sarà questa una soluzione perenne? Nel 2012 sentiremo ancora parlare di rifiuti oppure no?

L’idea dell’Unicef per ridurre i rifiuti nelle emergenze

0

Fornire cibo e riparo alle vittime di una catastrofe naturale è una delle priorità per i servizi di emergenza, ma a involontariamente vengono “forniti” anche molti rifiuti che in situazioni critiche vanno a sommare un ulteriore disagio alle vittime.

Per risolvere il problema, l’UNICEF ha pensato a dei contenitori ispirati ai mattoni Lego.

L’idea è semplice e utile: permette di riutilizzare i contenitori per costruire dei ripari temporanei dalle intemperie una volta consumato il cibo contenuto al suo interno. I “mattoni” re-inventati dall’agenzia delle Nazioni Unite sono costituiti da due parti, una contenente acqua potabile e l’altra una razione di riso e terminato l’utilizzo primario possono essere riempiti con sabbia o terriccio ed essere usati dalle vittime di calamità naturali per assemblare dei ripari di fortuna. In questo modo si evita anche l’accumulo di rifiuti provenienti dai contenitori usati per le razioni di emergenza.