Home Tags Pubblicità

Tag: pubblicità

Non aprite quella mail: come difendersi dai Malware

0
come difendersi dai Malware

E’ qualche giorno che gira una mail piuttosto pericolosa, si tratta di un ransomware, un tipo di malware (un software dannoso) installato illegalmente sul computer, senza autorizzazione, chiamato Cryptolocker, che sta letteralmente bloccando migliaia di pc in tutta Italia. 

come difendersi dai Malware

Questi malware criptano i documenti e i file nel computer e per poterli utilizzare viene richiesto letteralmente un “riscatto” al proprietario. In questo caso specifico vengono richiesti dei bitcoin, una moneta  virtuale utilizzata nella rete; il riscatto da pagare per riavere il proprio computer è di circa 500 euro da pagare entro 96 ore, altrimenti mai nessuno potrà ripristinare i file“.

Pubblicità e donna oggetto: l’Italia ancora troppo sessista

0

Siamo nel 2014 e la donna è ancora legata al suo ruolo di madre, amante e casalinga, donna isterica e fragile, donna oggetto sessuale e di piacere. Questo è quello che traspare osservando quello che passano i media, televisione, stampa… ovunque stereotipi di donne immortalate in atteggiamenti conformisti e definiti dalla società. Una pubblicità pressante sul ruolo delle donne, sul loro essere inferiori, sul loro essere oggetti e sul loro potete circoscritto alla sfera del sesso.

Pubblicità donna

John Peter Berger un critico d’artescrittore e pittore inglese dice a proposito della pubblicità:

Spot Pubblicitari Famosi che fanno riflettere

0

Gli spot pubblicitari troppo spesso invadono la nostra vita con messaggi senza senso, slogan assurdi e gag fastidiose. Le aziende usano la pubblicità per convincerci ad usare il loro prodotto, a mangiare la loro merendina, a bere le loro bibita… Ma ci sono anche pubblicità che hanno uno scopo ben diverso. Non vogliono venderci niente, vogliono solo farci fermare un attimo a riflettere.  Sono le pubblicità per il sociale.

Una pubblicità ben fatta è progettata per attirare l’attenzione e rimanere nella memoria a lungo, e questo è esattamente quello di cui molte di queste cause sociali hanno bisogno. Convincere la gente a pensare e preoccuparsi di varie questioni sociali e ambientali è importante per aumentare il sostegno pubblico che riguarda cambiamenti significativi.

Reverse Graffiti: un Forma d’Arte “Pulita”

0

Avete presente quelle simpatiche personcine che con il ditino vi scrivono sul parabrezza sporco la parola “lavami”? Ecco quelle personcine hanno dato il via ad una street art incredibile, si chiama tecnica del Reverse graffiti, detta anche clean advertisingclean tagging o green graffiti, e consiste proprio nel creare immagini, scritte o quant’altro sopra a delle superfici sporche, sfruttando il contrasto che viene a crearsi quando lo sporco viene tolto.

Il primo artista ad usare questa tecnica è stato l’artista inglese Paul Moose Curtis, chiamato anche Dr. Dirt (dottor sporco) che invece di “imbrattare” i muri delle città, li pulisce, ovviamente non come farebbe una persona normale, ma con l’aiuto di un’idro-pulitrice toglie lo sporco sapientemente, facendo risaltare dei veri e propri capolavori.

Uno Scherzo Geniale per Farsi Pubblicità, il Video da 4,7milioni di Visualizzazioni

0

Troppo cara la pubblicità e allora perchè non sfruttare la concorrenza?

Uno scherzo davvero ben congegnato per farsi fare pubblicità dai concorrenti… E’ quello ideato e realizzato dal famoso corriere DHL che ha preparato grossi e ingombranti pacchi da spedire, incartati con una speciale carta chimica che reagisce alle basse temperature. Ovviamente il pacco era completamente nero, perchè passato in frigo ad una temperatura di -4° prima di essere consegnato ai colleghi dell’UPS, TNT e DPD.

Cosa si nasconde dietro ad una pagina FaceBook?

0

Ecco. Tutti lì a pensare a inganni, a trucchi, a chissà quali truffe nascoste dietro alla gestione di una pagina Facebook.

Ed invece vorrei solo parlarvi di passione e dedizione.

Chi lavora mediante il noto social network Facebook e gestisce una pagina che rappresenta un’azienda, un prodotto, un’idea… conosce bene il lavoro che ci sta dietro ma chi invece solo segue quella pagina forse non ne è a conoscenza. Voi vedete passare nella vostra home di Facebook articoli, immagini, aforismi, notizie… che provengono da una pagina che seguite, su cui cioè avete lasciato il vostro “mi piace”.

25 Foto di Pubblicità Creativa

0

Chi crea gli spot o i cartelloni pubblicitari deve essere una persona creativa in grado di far capire immediatamente le potenzialità dell’oggetto che si sta pubblicizzando. Alcune sono noiose, altre volgari, alcune vengono censurate altre invece sono semplicemente geniali.

La pubblicità è l’anima del commercio, ma chi la crea partendo dall’idea per poi svilupparla e farla diventare realtà, creando scenette televisive piuttosto che cartelloni pubblicitari, non ha nulla da invidiare agli artisti, anche le loro idee sono spesso fuori dagli schemi, spesso si lasciano ispirare dal momento creando veri capolavori che vengono ricordati nel tempo o vere “nefandezze” che neppure il cliente ritiene degne di rappresentare il prodotto… fatto sta che gli artisti della pubblicità sono in grado di creare opere come queste che seguono…

L’amicizia del cucciolo e del cavallo: lo spot che addolcisce la rete!

0

Le campagne pubblicitarie sono sempre alla ricerca di qualcosa che colpisca; il loro compito è quello di coinvolgere lo spettatore e invogliarlo a comprare il prodotto reclamizzato. Da qualche tempo a questa parte, le pubblicità sono diventate così belle da riuscire a commuovere chi le guarda.

Questo video, che pubblicizza una birra, ha come protagonisti due amici, completamente diversi tra loro: un cucciolo di labrador  e un clydesdale, uno dei cavalli più grandi al mondo (il clydesdale è un TPL: un Tiro Pesante Lento, alto fino ad un metro e 73 e pesante fino a una tonnellata). Il classico “gli opposti si attraggono” è azzeccatissimo in questo caso…

Invisible Owner: una Pubblicità che ha Fatto Adottare 221 Cani [Video]

0

Un’altra iniziativa per salvare dei cagnolini, ma non la solita pubblicità strappalacrime che fa vedere cani nei canili, cani in gabbia o cani maltrattati, una pubblicità che mostra qui cagnolini invisibili, quelli che ci passano accanto e troppo spesso non notiamo neppure.

Qualche tempo fa era stato fatto un “esperimento” intitolato “Io Esto Qui” dove ai cani randagi era stato legato un palloncino colorato per renderli più visibili. Ora questa Azienda di articoli per animali Messicana, la Kota, ha adottato un sistema simile per cercare di far adottare qualche cane dai canili… ebbena da non crederci, 221 cani hanno trovato una famiglia!!!

Svelato il Mistero di McDonald’s [Video]

0

Chi è solito andare a mangiarsi un panino al McDonald’s si sarà sicuramente chiesto come mai il panino che gli viene servito (sorvolando sul contenuto) sia decisamente diverso da quello che si vede nel cartellone pubblicitario dell’azienda.

Bene questo articolo vuole proprio svelare questo, ma non è solo McDonald’s che presenta un prodotto e poi quando lo si acquista non è proprio quello che ci aspettavamo… E’ questo quello che vogliamo farvi vedere, il mondo aziendale gira tutto intorno alla pubblicità e quando un prodotto “invoglia” ad essere acquistato, il gioco è fatto.