Questo sito contribuisce
all'audience di

Home Tags Papà

Tag: papà

Le Zeppole di San Giuseppe Vegane

0
Photo by scattidigusto.it

Il tipico dolce della festa di San Giuseppe, ovvero la festa del papà, sono le Zeppole, un dolce buonissimo, dei bignè fritti con crema pasticciera e ciliegie.

Photo by scattidigusto.it

Oggi voglio proporvi una ricetta per fare questo dolce senza uova, burro o altri derivati animali.

Le Zeppole di San Giuseppe versione Vegana

Ingredienti

Per l’impasto…

✏︎ 250ml di acqua e 200gr di bevanda vegetale
✏︎ 150 gr di farina
✏︎ 50 gr di burro vegetale (olio o margarina)
✏︎ 1/2 bustina di lievito per dolci
✏︎ 1 la scorza grattuggiata di un limone (tenerne un po’ da parte anche spremuto)
✏︎ 40gr di zucchero
✏︎ un pizzico di sale
✏︎ 3 cucchiai di maizena

Come un Padre si Innamora di Sua Figlia [FotoStory]

0

Mica tutti ne sono capaci, nessuno nasce con la consapevolezza di cosa voglia dire diventare genitore, anche se è la cosa più bella del mondo, non tutti sono in grado di apprezzarla, o almeno non subito.

Si vede questo “ranocchietto grinzoso“, tutto rosso, urlacchiante, molliccio e puzzolente… Ammettiamolo non sempre si viene travolti dalla passione, dalle mille emozioni di cui tutti parlano. Io stessa ho visto padri guardare con sospetto i figli appena nati, prenderli magari in giro chiamandoli con nomignoli assurdi… Proprio così non sempre il miele invade le vene dei padri. Per la madre è un po’ diverso, lo sente crescere, scalciare, la far star male, bene, male e bene insieme… insomma le emozioni e sensazioni ci sono ancora prima di vedere quel viso. Lo stesso viso che per il papà invece è sconosciuto, un esserino che non si riconosce, che ha rubato la scena.

La festa del Papà, tra Storia e Tradizione

0

La festa del Papà si festeggia a partire dai primi decenni del ventesimo secolo, nel giorno di San Giuseppe il 19 Marzo.

Ma non è sempre stata questa la data, la prima volta che fu festeggiato il papà fu il 5 luglio 1908 a Fairmont in West Virginia, grazie ad una signora di nome Sonora Smart Dodd che ufficializzò la festa in onore di suo padre per la prima volta il 19 giugno del 1910 a Spokane, Washington.

La tradizione Cattolica vuole che la data sia quella di San Giuseppe, patrono dei falegnami e degli artigiani, è anche il protettore dei poveri, degli orfani e  delle giovani nubili, ragion per cui in alcune zone d’Italia la tradizione vuole che il giorno della Festa del Papà vengano invitati a pranzo i poveri.

Mamma Bannata da Facebook per aver Postato la Foto del Figlio [Video]

0

Heather Walker è stato bannata da Facebook, ma non per aver fatto qualcosa di grave o inappropriato. Le è stata vietata la pubblicazione della foto di suo figlio, nato con gravi difetti fisici.

Grayson James Walker nacque il 15 Febbraio del 2012, visse solo otto ore prima di lasciare questo mondo. Grayson era nato con una grave forma di anencefalia, una condizione fatale che lascia un bambino senza varie parti del cervello e del cranio.

Anche se Heater era consapevole, e pronta ad accettare le deformità del figlio, non era disposta a ricevere un ban da Facebook per la sola condivisione della foto del suo bambino.

I Bambini Chiedono: “Non licenziate i nostri papà”!

0

La situazione per i dipendenti Fivit Colombotto di Collegno non è rosea, sono ben ottantadue i posti di lavoro che sono stati cancellati e quindi ottantadue capifamiglia che si ritrovano senza lavoro, con la famiglia da mandare avanti. L’azienda, che da anni produce viti e bulloni per auto ed elettrodomestici, è stata acquisita nel 2003 dal gruppo lombardo Agrati, il quale ha deciso di di sospendere le attività.

I lavoratori sono allibiti, nessun sospetto dell’imminente chiusura anzi dichiarano che l’azienda “non conosca cassa integrazione da 5 anni e abbia numerose commesse“.

Il cartoon strepitoso del papà al parco con i figli

0

Divertentissimo questo cartoon proposto dalla BBC intitolato “I’ll get the ice-creams” (Vado a prendere i gelati) della BirdBox Studio.

Una famiglia va al parco giochi. La mamma si allontana pochi istanti per comprare i gelati. Il papà rimane da solo con i due bambini. Il risultato? Un gran caos.

Pochi secondi per suscitare in chi osserva il video delle gran risate, soprattutto se il telespettatore è femmina e mamma. Sì, perchè le mamme sanno come comportarsi al parco giochi: conoscono giostre, pericoli e probabili movimenti dei propri bambini a memoria e di conseguenza agiscono ormai in automatismo.

Alle mie figlie – Lettera di Luca Parmitano

0
Luca Parmitano e famiglia

Se vi chiedessero di scrivere una lettera ai vostri figli, cosa scrivereste? Raccontereste di voi, del vostro passato o parlereste del loro futuro e di cosa potrebbero aspettarsi?

Luca Parmitano e famiglia

Questa domanda è stata posta da ‘L’Esperesso‘ al famoso astronauta italiano Luca Parmitano che, tornato da poco più di due mesi da una spedizione spaziale durata sei mesi, ha accettato di raccontare alle sue figlie cosa significa vivere e crescere, cosa significa affrontare le sfide e inseguire i propri sogni. Luca racconta la difficile posizione di un genitore che non deve mostrare la via ma accompagnare e lasciare che il percorso venga scelto dai figli, i quali devono affrontare ogni bivio da soli, con il solo bagaglio di esperienza acquisito fino al quel momento, un genitore non deve scegliere al posto dei figli.

Il primo viaggio del mio bambino

0

Questo è un progetto fotografico realizzato da un nostro fan Stefano Aliquò, che ha trovato un’idea originale per raccontare la sua visione della gravidanza di sua moglie.

Stefano ha portato in giro il suo bambino quando ancora non era nato, ma in un periodo in cui già poteva percepire suoni ed emozioni che accadevano al di fuori della pancia della mamma.  La trentesima settimana di vita di suo figlio l’ha voluta immortalare attraverso le foto scattate col suo cellulare, un oggetto pratico e comodo perchè sempre a portata di mano.

Importante Sentenza: Riconosciuti al Papà i Permessi per l’Allattamento

0
Grande vittoria quella di Isabella Dessalvi, avvocato e Consigliera di parità della Provincia di Cagliari, che si occupa di discriminazione di genere sul lavoro.
Grazie al suo operato si crea un precedente che fa si che venga riconosciuta la piena equiparazione del lavoro casalingo a qualsiasi altro lavoro, e tutela il diritto dovere alla genitorialita’ condivisa, a sostegno delle donne.
Il Tar della Sardegna ha riconosciuto ad un papà poliziotto i permessi di allattamento che gli erano stati dapprima negati visto che la madre era casalinga.
Il papà aveva chiesto il permesso per uno solo dei due gemellini, ma gli era stato negato, ora il tribunale ha sentenziato che il ministero dovrà pagare lo stipendio di ogni singolo giorno di cui non ha potuto godere, visto che ormai i gemelli hanno due anni e i permessi non sono più usufruibili.
Isabella Dessalvi spiega che: “Il ruolo della consigliera di parità è tutelare le lavoratrici e i lavoratori dalle discriminazioni subite in ragione del sesso e ora la promozione delle pari opportunità tra uomini e donne nel lavoro viene rilanciato da questa sentenza che crea un precedente molto importante“.
Inoltre alla redazione di Eticamente, Dessalvi racconta l’importanza della suddivisione del carico di lavoro casalingo:
“Questa sentenza e’ molto importante perché vede il riconoscimento del diritto-dovere di entrambi i coniugi di assistere ed educare la prole, soprattutto perché la mamma lavoratrice casalinga e’ distolta dalla cura dei figli come una qualsiasi altra mamma lavoratrice.
Sentenze come questa sono fondamentali, ma la vera sfida e’ favorire il cambiamento culturale, giacché in Italia, anche per un retaggio arcaico che vede la donna relegata alla cura della famiglia e della casa, tutto il lavoro di cura è prevalentemente in capo alle donne e  questo impedisce una piena affermazione delle donne sul mercato del lavoro”.
 

Jose Mujica: Intervista al Presidente dell’Uruguay [Video]

0

Avevamo già parlato di Jose Mujica, il presidente che dona il 90% del suo stipendio in beneficenza (trovate la sua storia qui -> Il presidente dell’Uruguay)  ma oggi vi vogliamo mostrare un video recente, è di Ottobre, dove si vede la sua casa, la sua vita, lo si ascolta parlare con quel suo tono calmo ma deciso, umile ma determinato.