Home Tags Leone

Tag: leone

L’importante missione del segno del Leone, il leader dello zodiaco

0
segno-del-zodiaco-leone
Credit foto ©Pixabay

Intorno al 22 luglio il Sole varca la soglia della costellazione del Leone ed entriamo nel cuore dell’estate. In questo periodo la natura fa bella mostra di sé. I frutti maturi abbondano sui rami degli alberi riempiendo le chiome di vita e colori, il profumo dei fiori invade le strade e i giardini, il canto delle cicale si fa quasi assordante.

La natura si mostra in tutto il suo splendore, senza mezzi termini; esplode di vita all’immagine del segno zodiacale del leone, simbolo di forza vitale.

“Il leone e il suo riflesso”: quando la paura ci fa vivere a metà

0

“Il leone e il suo riflesso” è un breve racconto dedicato a tutti coloro che troppo spesso si lasciano condizionare dalla paura di ciò che potrà accadere, dal riflesso di un pericolo che altro non è se non la proiezione dei nostri stessi timori.

L’insicurezza, un’eccessiva sensibilità, i traumi vissuti, possono portarci a proiettare al di fuori di noi paure e timori che assumono la forma di pericoli, i pericoli a loro volta diventano impedimenti, impedimenti al nostro agire, al nostro essere liberi e padroni di noi stessi.

Melissa Bachman: la Cacciatrice Felice di Mostrare le sue Uccisioni

10

 

Melissa Bachman, segnatevi questo nome. E’ una cacciatrice, una donna che ama ammazzare gli animali e ama soprattutto mostrarlo ai suoi fan. Sempre sorridente, soddisfatta accanto alle sue vittime. Un’assassina a cui piace mostrare i suoi trofei.

Questa donna è una conduttrice televisiva americana, del Minnesota, ed è entrata velocemente nelle discussioni dei social dopo aver mostrato fiera il suo “bottino” africano. Ha ucciso un leone, maschio e lo ha messo in primo piano sul suo profilo mentre lei sorride fiera della sua uccisione. Ma non solo, coccodrilli, antilopi, orsi, uccelli, alci… ha ucciso troppi animali. E felice li posta e condivide con gli amici su Facebook e Twitter.

Il Leone, l’Orso e la Tigre, un’Amicizia Oltre le Razze [Video]

0

Sono stati salvati da una morte sicura questi tre animali, 12 anni fa furono sequestrati a dei trafficanti di droga che li tenevano solo per sfizio, senza averne cura.Dopo il sequestrofurono affidati all’associazione Noah’s Ark (Arca di Noé) una riserva in Georgia, Usa, e grazie all’attenzione e alla competenza di questi professionisti, gli animali sono tornati in perfetta salute.

Balu, Leo e  Shere Kahn, rispettivamente, la tigre, il leone e l’orso sono diventati amici, forse per le ristrettezze con le quali hanno dovuto convivere, o forse perchè nel regno animale non esiste lo specismo, fatto sta che i due grandi felini fanno le fusa all’orso e se separati soffrono e diventano apatici.

Il terrificante ruggito del leone

0

Cosa ci volete fare, un leone è pur sempre un leone, piccolo o grande il suo ruggito deve spaventare i possibili predatori, ma come ogni cucciolo (anche quelli di “uomo”) deve imparare a farlo nel modo corretto, e questo spettacolare leoncino ce la mette proprio tutta per mostrare al mondo e a coloro che lo hanno accolto nel rifugio, cosa sa fare.

 

Attenzione perchè è davvero terrificante!!!

Il bacio del leone [video]

0

Questo è un bellissimo video che racconta l’incontro tra un leone e la donna che gli salvò la vita quando era solo un cucciolo.

La storia si svolge a Cali, in Colombia, un leone africano che ora pesa la bellezza di 110 chili, finì al centro delle cronache per essere stato salvato dai maltrattamenti in un circo quando era solo un cucciolo, appunto.

Jupiter, questo il nome dell’animale, è considerato dalla sua padrona uno degli animali più teneri mai visti in natura. E lei per dimostrarlo si fa abbracciare dal suo “cucciolo”.

La meravigliosa storia del leone Christian

0

Sembra una favola ed invece è realtà.

Nel 1969 a Londra due ragazzi australiani videro un vero cucciolo di leone in vendita da Harrods. Vedendolo chiuso da solo in quella gabbia decisero di prenderlo per dargli una vita migliore.

Lo chiamarono Christian e riuscirono ad allevarlo nel prato vicino ad una chiesa, grazie al consenso del vicario.

Ben presto, però, Christian divenne grande e quel piccolo spazio non andava più bene per lui. Decisero di reintegrarlo in Africa. I ragazzi non lo abbandonarono ma aiutarono attivamente questo difficile passaggio nella natura.

Una storia di amicizia senza confini, il leone Christian [video]

0

Questa è la storia di un leone e di due ragazzi inglesi, anzi no, questa è la storia di un’amicizia!

Si perchè questi due ragazzi inglesi, John Rendall e Ace Bourke, nel 1969 ai grandi magazzini di Harrods vedono in vendita un cucciolo di leone, si proprio così, un leone vero e proprio (chissà che ha in testa la gente), e così lo comprano e se lo portano a casa, più che a casa nel prato della chiesa, dove il vicario del paese gli permise di allevarlo.

Gli animali più vecchi del mondo

0

Si sa, gli animali non sono longevi quanto gli essere umani, il loro ciclo di vita è normalmente più breve di quello umano. Ma ci sono 12 animali che hanno deciso di di entrare nel guinness dei primati come animali più longevi al mondo.

Per prima troviamo Matilda, una colomba che è arrivata alla “veneranda” età di 16 anni un fatto assolutamente insolito per questa tipologia di volatili. Matilda, fu acquistata per solo 10 dollari, fu addestrata dalla proprietaria e apparì perfino nella trasmissione “Tonight Show” con Jay Leno.

Lo zoo di animali imbalsamati

0

Nel 1999 una direttiva recepita da tutti gli Stati membri, dichiarava che si rafforzassero i ruoli degli zoo nella conservazione della biodiversità attraverso regole e standard per assicurare il benessere, la cura e la salute delle specie ospitate. Purtroppo da un’indagine effettuata in 20 paesi europei dalla fondazione Born Free, fa presente che nei giardini zoologici non si fa abbastanza per garantire il benessere e la conservazione degli animali, «molti animali – sostiene Daniel Turner di Born Free – stanno soffrendo inutilmente, e senza assistenza da parte della Comunità europea i problemi vergognosi che abbiamo riscontrato sono destinati a continuare»