Questo sito contribuisce
all'audience di

Home Tags Divieto

Tag: divieto

Lampade vietate ai minorenni: scatta il divieto negli Usa

0

Lampade e lettini abbronzanti sono molto utilizzati soprattutto dai più giovani e nel periodo invernale. Essere abbronzati durante tutto il periodo dell’anno è infatti una moda molto diffusa.

Oggi però arriva una notizia dall’America che deve metterci in allarme. La Food and Drug administration (Fda) oggi ha dichiarato che i lettini abbronzanti rappresentano “strumenti sanitari di medio rischio” ovvero strumenti rischiosi per lo sviluppo del melanoma, il pericolosissimo tumore della pelle. Fino ad oggi erano considerati strumenti a basso rischio.

Divieto dell’uso dei delfini per spettacoli, un altro paese prende la giusta decisione

2

E’ il Ministro dell’Ambiente e delle Foreste indiano a dire basta all’uso dei delfini per gli spettacoli e afferma che i delfini «dovrebbero esser visti come ‘persone non-umane’ e di conseguenza avere i loro diritti specifici».

Il divieto riguarda «ogni persona, organizzazione, agenzia governativa, impresa privata o pubblica che abbia a che fare con l’importazione o cattura di una specie di cetacei allo scopo d’intrattenimento commerciale, esibizione pubblica o privata o interazione qualsiasi».

Quindi adesso i delfini non potranno più esibirsi in Cile, Costa Rica, Ungheria e India.

Sigarette elettroniche vietate nei locali pubblici

3

Abbiamo parlato delle sigarette elettroniche più volte. Leggete l’articolo Sigarette elettroniche al centro di un acceso dibattito

Non esistono ad oggi evidenze scientifiche riguardo gli effetti che queste sigarette possono avere sulla salute umana e di conseguenza alcuni si chiedono se è giusto permetterne l’uso anche nei locali pubblici.

Il comune di Vallo della Lucania in provincia di Salerno ha deciso di prendere una posizione in merito e ha vietato l’uso delle sigarette elettroniche nei locali pubblici: non si potrà più utilizzarle in ristoranti, nei bar e nei circoli privati.

Abiti con bordi di pelliccia tossici per bambini: divieto di commercio dopo la denuncia della Lav

0

Solo pochi giorni fa la Lav (Lega Anti Vivisezione) aveva reso noto la sua denuncia: colli, inserti e interni di pelliccia di abiti destinati ai bambini erano risultati tossici. Coinvolte anche le grandi marche. Questo l’articolo scritto da Eticamente a riguardo Le pellicce dei bambini sono pericolose per la loro salute: la denuncia della Lav.

Il dettagliato esposto presentato in procura da parte della Lav è stato accolto e il procuratore Raffaele Guariniello ha aperto un’indagine.

Vietato soffiare sulle candeline: è poco igienico

0

Accade in Australia: l’autorità sanitaria intende vietare l’uso delle tradizionali candeline sulle torte di compleanno nelle scuole materne.

La motivazione? E’ un gesto ritenuto poco igienico e, soprattutto d’inverno, è causa di diffusione di germi e quindi di malattie.

Se ci si pensa, in effetti,  quando si soffia sulle famose candeline, i germi finiscono direttamente sulla torta e di conseguenza vanno a contagiare anche gli altri bimbi.

In Australia si è quindi pensato di far festeggiare i compleanni con dolcetti individuali per ogni bambino e così, se chi compie gli anni lo desidera, può soffiare la candelina sulla propria mini torta. Oppure portare due torte diverse, soffiare su una piccola che poi mangerà il festeggiato e distribuire la più grande per gli altri compagni.

Buste di plastica bandite in Mauritania: fanno morire gli animali

0

La Mauritania si trova nell’Africa nord-occidentale, la sua capitale è Nouakchott. In questo Paese dal 2 gennaio scorso sono bandite le buste di plastica. Sono vietate la fabbricazione, la commercializzazione e l’utilizzo: pena fino ad un anno di carcere ed una multa di 2.500 euro per chi violerà la legge.

Una misura drastica ma necessaria!

Il ministro dell’Ambiente, Amedi Camara, ha dichiarato che “la quasi-totalità degli imballaggi in plastica non viene riciclata e viene dispersa in mezzo alla natura. Spesso pezzi di plastica vengono ingeriti da pesci e bestiame, provocando la loro morte”. 

Le statistiche ufficiali dicono che ben il 25% dei rifiuti prodotti annualmente dalla città di Nouakchott è di plastica.

Mutilazioni genitali femminili: l’Onu ha messo al bando questa pratica

2

Una svolta storica e culturale non da poco: l’Onu ha finalmente messo al bando la pratica delle mutilazioni genitali femminili.

Una lotta durata 10 anni ma finita in vittoria: certo ora questo divieto condiviso è da mettere in pratica ma il solo fatto di proibire le mutilazioni è un enorme passo avanti. Tante le protagoniste internazionali in primo piano in questa battaglia, donne che hanno cercato di attivarsi per proteggere altre donne di tutto il mondo da queste barbarie: Emma Bonino è una di queste.

I dati dell’Organizzazione Mondiale della Sanità dicono che circa 140 milioni di bambine nel mondo hanno subito questa orrenda pratica.