Questo sito contribuisce
all'audience di

Home Tags Cibo

Tag: cibo

6 alimenti fermentati dalle straordinarie proprietà benefiche

0
Cottage

Antica e utilissima tecnica per la conservazione degli alimenti e il miglioramento delle loro proprietà nutritive e caratteristiche organolettiche, la fermentazione subisce oggi la concorrenza dei prodotti industriali di modesta qualità, sempre più diffusi anche per le esigenze di massima igiene della civiltà moderna.

Se già gli antichi Egiziani e i Babilonesi conoscevano la lievitazione del pane e preparavano formaggio, vino, sidri e bevande fermentate ottenute dal latte e da cereali, prima dell’era cristiana gli Ebrei distinguevano il pane lievitato da quello azzimo, Greci e Romani se la cavano egregiamente coi processi di panificazione e vinificazione, mentre Celti e Germani utilizzavano il meth, ricavato dalla fermentazione del miele.

Cosa mangiare? 4 caratteristiche che deve avere il cibo

0

Siamo continuamente bombardati da pubblicità, ricerche scientifiche, pregiudizi e informazione distorta che la nostra confusione dal punto di vista alimentare è davvero grande.

Cosa mangiare per stare bene e per rispettare il mondo che ci circonda? 

Sembra una domanda che non può avere una risposta ma in realtà non è così! Ognuno può trovare la risposta più adatta al proprio mondo, ai propri ideali, alle proprie credenze: è necessario però che ciascuno di noi riesca a trovare il cibo che soddisfi 4 principi di buon senso.

mangiare_sano

Mangiare è un atto magico

1

“Cosa c’è di più semplice che mangiare una mela? Eppure, cosa potrebbe esserci di più sacro e significativo? In questo caso, non stiamo soltanto mangiando una mela come fosse una cosa separata da noi. Entra in noi, si dissolve, ci nutre e diventa noi. Ogni mela rappresenta molto di più! Mangiandola mangiamo la pioggia, le nuvole, tutti gli alberi che hanno portato alla nascita della pianta da cui è spuntata nonché le lacrime, il sudore, i corpi e i respiri delle innumerevoli generazioni di animali, piante e persone che, a loro volta, sono diventati la pioggia, l’humus e il vento che hanno nutrito il melo”  (W. Tuttle, Cibo per la Pace, p. 18, Ed. Sonda 2014)

Fiabe di Cibo: L’Idea di una Mamma per Invogliare i Bambini a Mangiare

0
Fiabe di cibo

Fiabe di cibo

Tutte le mamme sanno quanto sia difficile far mangiare determinati alimenti ai propri figli, poche mamme hanno la fortuna di avere figli che spazzolano tutto il cibo che viene loro proposto nei piatti, la maggior parte deve fare i conti con piccoli cocciuti e determinati lottatori che non ne vogliono proprio sapere.

Tra i cibi più odiati dai bambini ci sono le verdure e la frutta, ma una mamma ha trovato un modo geniale ed artistico per invogliare i più piccoli a scoprire il mondo dei vegetali, e non solo.

Una Colazione Sana Secondo il Prof. Berrino

0

colazione sana

Quando si parla di colazione, si parla del pasto più importante di tutta la giornata; il corpo è stato a digiuno per diverse ore e al mattino si deve risvegliare e caricare per affrontare la giornata: non c’è niente di più sbagliato che saltare la prima colazione, soprattutto per i bambini.

Quando non facciamo colazione aumentiamo la fame nervosa, la voglia di mangiucchiare durante il corso della mattinata e la trasformazione delle proteine, che vengono prelevate dal tessuto muscolare, in zuccheri per produrre energia; una colazione corretta deve apportare al nostro organismo il 20% delle calorie totali, e il dott. Franco Berrino, epidemiologo italiano ed esperto della sana e corretta alimentazione, spiega come farla correttamente.

Sale rosa dell’Himalaya: ecco come usarlo in casa, per la salute e per la bellezza!

1

sale_rosa

Puro, incontaminato e ricco di ben 84 oligoelementi, il sale rosa dell’Himalaya si è formato  250 milioni di anni fa, in conseguenza dell’evaporazione di ampi specchi di mare e della formazione della catena montuosa con le vette più alte del mondo.

Non raffinato né trattato chimicamente, questo sale cristallino viene estratto a mano dalle miniere pakistane, selezionato, levigato, lavato in soluzione satura per togliere polveri e residui, essiccato al sole e quindi macinato e impacchettato. Proviene dalle viscere della terra e non dal mare, come il più comune e utilizzato sale marino.  Rispetto a quest’ultimo, che deriva da un processo di lavorazione industriale, presenta dunque migliori qualità, poiché incontaminato, più ricco di minerali (iodio, magnesio, zinco, ferro, calcio ecc.) e privo di tossine e sostanze inquinanti.

Topinambur: proprietà e caratteristiche

0

topinamburNoto anche coi nomi di “tartufo di canna”, “patata del Canada” e “girasole tuberoso”, il topinambur (Helianthus tuberosus) è una pianta erbacea perenne originaria del Nord America, appartenente alla famiglia delle composite.

Introdotto in Europa all’inizio del ‘600, in Italia era coltivato nei famosi giardini dei principi Farnese a Roma. Da lì fu portato anche in Inghilterra, dove fu nominato “carciofo di Gerusalemme”. Pianta rustica e invadente, preferisce i climi temperato-caldi e si adatta a ogni tipo di terreno. Alcune varietà sono infestanti e  dalla velocissima propagazione, tanto che in pochi anni possono colonizzare gli incolti, le scarpate, gli argini dei fossi e i bordi delle strade. Parente stretto del girasole, con cui spesso viene confuso per via dei bei fiori gialli che seguono il corso del sole, se ne distingue per i tuberi radicali, nodosi, con buccia rossastra e polpa bianca, particolarmente apprezzati in cucina per il loro sapore che ricorda un po’ quello del carciofo.

I grani antichi: tanti motivi per preferirli a quelli tradizionali

0

grani.antichi

Senatore Cappelli, Gentil Rosso, Verna, Frassineto: sono alcuni nomi di grani antichi, ne avete mai sentito parlare? Con questo termine si indicano tutte quelle varietà selezionate prima che l’agricoltura subisse il processo di trasformazione industriale, adatte ai diversi ambienti pedoclimatici e a sistemi di coltivazione a basso impatto ambientale.

Vi chiederete come mai è importante trattare questo argomento proprio oggi, visto che la modernità, con la chimica, la tecnologia e l’ingegneria genetica, è ormai entrata prepotentemente nel settore primario. Ebbene, tutto ha ancora senso, perché se l’agricoltura ha selezionato varietà a più alto contenuto di proteine che producono molto di più (a scapito della qualità), i sani e rustici grani antichi conservano caratteristiche di notevole valore, mostrando maggiore capacità di resistere alle diverse avversità climatiche, qualità nutritive più equilibrate e aromi molto più complessi e intensi.

Gatti: ecco perchè non dare loro i croccantini!

4

gatti-croccantini

Vi siete mai chiesti qual è il cibo più adatto per i gatti? Al giorno d’oggi, quelli domestici, si nutrono di croccantini, scatolette di carne e raramente di alimenti cucinati in casa appositamente per loro.

Ma è davvero un’alimentazione corretta per i nostri amici felini?

La risposta è semplice.

Vi siete mai chiesti cosa mangerebbero i gatti in natura? Il gatto è un animale carnivoro: per sopravvivere necessita quindi di carne e di una percentuale di alimenti vegetali. Egli dovrebbe cacciare piccoli animali e cibarsi della loro carne cruda.