Home Tags Cani

Tag: cani

“Mio figlio mi ha insegnato a cambiare la prospettiva”

0

Si chiama i_believe_in_pizza l’utente di Reddit che su imgur ha postato queste foto commoventi che a loro volta che raccontano una storia straordianria.

Nel postare le foto commenta l’album così: “Mio figlio tutti i giorni da da mangiare ad una famiglia di cani randagi

La storia è  alquanto strana, quest’uomo vedeva suo figlio riempirsi lo zaino con qualcosa ma che non sapeva bene cosa fosse, e poi un giorno decise di seguirlo… e quello che scoprì lo reso un uomo fiero ed orgoglioso di suo figlio.

Ecco la fotostoria raccontata da i_believe_in_pizza.

Le meravigliose immagini del cane che accudisce il piccolo appena nato

0

Una mamma preoccupata per la reazione che avrebbe avuto il suo cane nel momento in cui lei fosse tornata dall’ospedale con il suo bimbo neonato, è stata tanto sorpresa dalla reazione del suo amico non umano da decidere di metterla in rete, di pubblicare le foto che testimoniano l’accoglienza ricevuta dal piccolo all’arrivo a casa e poco dopo.

Come emerge dalle immagini, il cane non solo ha accettato pienamente il piccolo, ma si è assunto il ruolo di “fratello maggiore” protettivo e premuroso nei confronti del cucciolo di casa prescindendo totalmente dalla differenza inter-specifica.

Diane è stata salvata perchè il suo cane le ha fiutato il tumore

0

Diane Papazian è una donna di New York di 57 anni.

Grazie al suo cane, un bellissimo dobermann chiamato Troy, ha scoperto di avere un tumore ed è riuscita così a curarsi e a guarire.

La donna ha infatti dichiarato che Troy si comportava in modo alquanto strano con lei: si strofinava di continuo al suo petto. Diane poi iniziò ad avere un forte prurito al seno e decise di indagare la sua condizione fisica. Scoprì di avere un nodulo al seno maligno: aveva un tumore.

Cani: Lo sai Come Bevono? [Video]

0

Questo è un pezzo del filmato “Secret Life of Dogs” raccontato da Martin Clunes ed è della Oxford Scientific Films. Un cane pastore tedesco (Alsatian) viene filmato con una fotocamera Phantom a 1000fps (fotogrammi per secondo) mentre beve dell’acqua da una ciotola trasparente….

Il risultato è sorprendente… guardate la sua lingua che movimenti strani, si “arriccia” all’indietro per prendere l’acqua, quasi come fosse un cucchiaio, ma in realtà quello che fa è un po’ diverso, praticamente con la lingua trascina l’acqua fuori dalla ciotola verso la bocca con la quale poi la “cattura” e la ingoia.

11 Foto di Cani Visti con l’Occhio di un Famoso Fotografo Elliott Erwitt

0

Il fotografo francese, Elliott Erwitt, specializzato in foto pubblicitarie e documentarie, è famoso per i suoi scatti in bianco e nero, le sue foto sono molto belle, scatti rubati, momenti e attimi che non torneranno, situazioni ironiche ed assurde di tutti i giorni che riprendono dal punto di vista del fotografo quello che le persone normali non noterebbero.

Elliot Erwitt viene dalla scuola di Henri Cartier-Bresson, maestro nel cogliere l’attimo, ama i bambini e i cani e la critica internazionale lo definisce un “poeta dell’immagine”.

40 Photobombing “Animaleschi” Imperdibili [Photogallery]

0

Sicuramente avrete delle foto in cui qualcuno si mette in mezzo o davanti o ancora vi fa le classiche “corna” da dietro col solo scopo di rovinarvi la foto… le abbiamo tutti… e non solo quelle di scuola. Ecco per questo tipo di foto “rovinate” dagli amici, esiste ora un nome: photobombing.

Questo termine è nato in America nel 2008 ma solo oggi con il grande sviluppo di internet e la smania di condivisione delle foto, è entrato nel linguaggio diciamo “comune“, il termine in se deriva dall’unione delle parole (photo) e bombardamento (bombing), e chi disturba le foto viene definito photobomber… e spesso viene usato anche per definire animali o altri oggetti, che si interpongono tra la macchina e il soggetto e ne rovinano l’esito.

Lily ed Alice cercano una famiglia: aiutiamole!

0

Abbiamo deciso di diffondere le richieste di adozione delle associazioni animaliste che cercano di aiutare gli animali a trovare una famiglia.

Oggi vogliamo presentarvi due sorelline splendide che non devono essere divise perchè condividono una storia triste e proprio per questo difficile passato il loro legame è davvero forte. Cercano una famiglia che le sappia amare in tutta Italia.

Si chiamano Lily ed Alice e questa è la loro storia raccontata dall’Enpa (Ente Nazionale protezione Animali):

Carovigno, I Giardini di Pluto: sfratto forzato per canile sovraffollato, ma l’ordinanza è “illegittima”

0
Immagine da: www.repubblica.it

Il sindaco di Carovigno, Cosimo Mele, ha rilasciato un’ordinanza che prevede  il trasferimento forzato di 151 cani del canile I Giardini di Pluto, una struttura a conduzione familiare sotto sequestro dall’Aprile del 2013 per essere, come la maggior parte dei canili pugliesi, sovraffollato: 730 cani contro i 200 previsti dal limite fissato dalla legge regionale del 2006.

Una decisione che è stata subito contestata, dato che i cani verranno trasferiti in un luogo non autorizzato ad accogliere randagi, poichè nato dopo l’entrata in vigore della lr 4/2010, in base a cui solo comuni e associazioni protezionistiche possono realizzare nuovi canili.

ChildFree: la Nuova Tendenza dei Locali

0
Photo by Kettu Morguefile.com

Si sa i bambini sono fastidiosi, rumorosi, sporcano, disturbano…. Certo che è così, tornate anche voi bambini e provate a ricordare: non c’era cosa peggiore che dover stare seduti a tavola fermi, composti, in silenzio per magari due o tre ore…. Così alcuni locali hanno deciso di liberarsi di questi fastidiosi piccoli monelli.

Nasce negli USA questa tendenza ad aprire locali pubblici nei quali è vietato l’ingresso ai bambini, ed ora sta prendendo piede anche in Eruopa e in Italia.

Si chiama “no kids zone” e nasce come spunto preso da un libro di Corinne Maier: “Mamma pentita, No Kid. Quaranta ragioni per non avere figli“, e pensare che proprio lei è madre di due bambini.

Ospedale Meyer: adesso potranno entrare anche i cani dei piccoli pazienti

0
Immagine da amicocane-benebri.blogspot.it

Per chi non lo sapesse, la Pet Therapy  (in italiano zooterapia) è una “terapia dolce”, basata sull’interazione uomo-animale.

Si tratta di una terapia che integra, rafforza e coadiuva le tradizionali terapie e può essere impiegata su pazienti affetti da differenti patologie con obiettivi di miglioramento comportamentale, fisico, cognitivo, psicosociale e psicologico-emotivo.

Lo scopo della Pet Teraphy, dunque, è quello di facilitare l’approccio medico e terapeutico delle varie figure mediche e riabilitative soprattutto nei casi in cui il paziente non dimostra collaborazione spontanea.

Già dall’estate del 2002 l’Ospedale Meyer di Firenze offre un servizio di Pet Teraphy con alcuni cani addestrati per realizzare momenti di incontro e di animazione con i piccoli pazienti.