Home Tags Alberi

Tag: alberi

Il Bambino Ha Bisogno Di Arrampicarsi Sugli Alberi

0
Credit foto © Pexels

Viviamo in una società che vieta in modo più o meno implicito al bambino di arrampicarsi sugli alberi ignorando l’immensa utilità psicofisica di quest’attività divertente, antica e naturale.

Provate a portare un bambino anche piccolo, di 2-3 anni, dinnanzi ad un albero con i rami bassi, alla sua portata. Egli inizierà a suo modo ad arrampicarsi. E ciò avviene d’istinto, senza aver visto nessuno farlo, non è una questione di imitazione ma proprio di una spinta interna alla scalata. Il bambino ha bisogno di arrampicarsi!

Eppure pochi bambini oggi lo fanno ancora quotidianamente.

La Lezione Magistrale Che Può Darci Un Albero

0

Frequentiamo spesso corsi di formazione, conferenze e seminari per poterci arricchire interiormente. Ma ci dimentichiamo che i maestri più importanti, gli alberi, sono sempre a nostra disposizione. Pronti a svelarci i segreti della vita.

Andiamo così a ricercare in luoghi lontani ciò che l’albero vicino a casa potrebbe raccontarci con semplicità, umiltà e gentilezza. Solo osservandolo. Con gli occhi della presenza.

Ammirare gli alberi è come aprire le porte della verità. Quella verità che ognuno di noi vuole afferrare. Basta sedersi accanto ai loro tronchi o vicini alle radici o anche solo guardandoli da lontano accomodati in uno stato di contemplazione.

I Meravigliosi Usi Del Sambuco Secondo La Tradizione Di Una Volta

0

In tempi nemmeno così tanto lontani, il Sambuco era l’amico di gioco preferito dei bimbi che costruivano, grazie ai suoi rami, fantasiosi giochetti come la cerbottana, lo scioparolo in Veneto, oppure dei piccoli flauti e fischietti. Bastava tagliare un ramo di qualche centimetro di diametro, svuotarne il midollo morbido e praticare alcuni tagli profondi nella corteccia per trasformare un semplice ramo in un flauto magico.

Ma oltre a questi usi, il Sambuco era conosciuto già nel Neolitico per i suoi usi curativi e… magici.

Edera, Abbracciando Le Altre Piante, E’ Il Simbolo Dell’Amore Fedele Ed Eterno

0

Edera è come un serpente. Legata al buio e al freddo, il suo fiore per le api è l’ultimo bottino prima della stagione invernale. Le infiorescenze sferiche somigliano a pianeti profumatissimi e tra di esse le api si aggirano ubriache, producendo un miele cristallino, candido, indescrivibilmente buono.

Il suo apparato radicale è potente. Edera striscia e si arrampica sulle altre piante, ma non è un parassita in quanto non succhia la linfa degli alberi che la ospitano. Alla lunga però, se prospera eccessivamente, questa rampicante vigorosa può causare il deperimento della pianta ospite per privazione di luce.

La Leggenda Degli Alberi Sempreverdi Che Ci Aiuta A Lasciare Andare

0

La leggenda dei sempreverdi è una bellissima storia della tradizione piemontese sul potere della generosità, ma custodisce anche un messaggio profondo che si può decifrare grazie agli insegnamenti dei nostri avi.

Ecco la storia…

Si avvicinava l’inverno e faceva molto freddo, un uccellino, che aveva un’ala spezzata, non sapeva dove trovare rifugio. — Forse gli alberi di quella foresta mi ripareranno durante l’inverno con le loro foglie?— pensò il poverino. A piccoli salti e brevi voli si portò faticosamente fino all’inizio del bosco. Il primo albero che incontrò fu una betulla dal manto d’argento.

Il bialbero di Casorzo una Straordinaria Meraviglia della Natura

0
Bialbero di Casorzo
Immagine da Wikipedia

Bi-albero?? Cioè un albero doppio?

Si, ma non solo, sono due alberi cresciuti uno sopra l’altro! Come può essere possibile? Sicuramente sarà un fotomontaggio, ormai con photoshop si può fare di tutto… ma no, questa volta non è stato un programma di grafica a metterci lo zampino, ma proprio Madre Natura!

Si perchè il bialbero di  Casorzo lo si può ammirare dal vero e precisamente sulla strada che unisce Casorzo e Grana, nella provincia di Asti in Piemonte, si tratta di un ciliegio nato letteralmente sopra un gelso, due alberi differenti che si sono uniti in un unica anima.

Le piante sono intelligenti e dotate di coscienza

0

L’idea che le piante siano esseri viventi degni di rispetto ha preso piede solo negli ultimi anni grazie al diffondersi di una nuova sensibilità nei confronti dell’ambiente. Se la natura nel suo complesso viene tenuta in alta considerazione, le singole piante tendono a essere sottovalutate rispetto ad altri esseri probabilmente perché ci risulta impossibile comprenderle. Eppure non è affatto detto, per esempio, che una pianta soffra meno di un animale solo perché non piange e non urla. La sofferenza potrebbe non essere esclusiva degli esseri umani e animali, come numerosi esperimenti condotti sulle piante hanno tentato di provare nel corso del tempo. E così molte altre cose.

La leggenda del mandorlo in fiore

0

Il mandorlo è un albero bellissimo e dal profondo significato. Già a marzo si veste in festa con i suoi meravigliosi fiori, è il primo albero a fiorire e proprio per questo è simbolo di rinascita e di resurrezione.

Preannuncia la bella stagione che sta per arrivare e fiorisce così, come all’improvviso ad annunciare che il gelo e il buio dell’inverno è ormai al termine. I suoi rami sembrano innalzarsi al cielo per dare il benvenuto festosi e profumati alla primavera imminente.

mandorlo

Salviamo gli alberi con una matita

0
Salviamo gli alberi

Per conoscere la prima matita dobbiamo andare indietro nel tempo fino alla seconda metà del XVI secolo, quando a Cumberland, in Inghilterra, fu scoperta la prima miniera di grafite, e la prima matita in legno, di solito pioppo, venne inventata da due italiani, Simonio e Lyndiana Bernacotti.

matita

Esistono moltissimi tipi di matite, ma quelle di colore giallo sembra siano le migliori, infatti nel 1890, L. & C. Hardtmuth in Austro Ungheria, creò una linea chiamata come il famoso diamante Koh-I-Noor, e il colore giallo era il simbolo della grande qualità del prodotto.

Alberi e personalità: l’oroscopo celtico rivela qual è il vostro albero

0
alberi-personalità

alberi-personalità

Gli alberi ci accompagnano fin dall’antichità, la loro immagine è carica di significati simbolici, è universale, archetipica. Tra le simbologie più diffuse vi è quella che li vede mediatori fra cielo/mondo in alto, luminoso, e terra/mondo in basso, oscuro. In quest’ottica simboleggiano anche il percorso di crescita ed evoluzione. Oggigiorno, finalmente, iniziamo a prestare loro rinnovato rispetto ed ascolto attraverso pratiche come la silvoterapia, mutuata dalla tradizione celtica, che ci invita ad abbracciare gli alberi per beneficiare della loro energia positiva e sentirci letteralmente rigenerati.