Notizie
Primo piano

Il pianto di un ragazzo condannato a morte

Di Valeria Bonora - 23 Gennaio 2013

E’ successo Domenica 20 Gennaio 2013 a Teheran, in Iran dove Alireza Mafiha (secondo da sinistra) che ha poco più di 20 anni e Mohammad Alì Sarvari di 21, stanno per essere giustiziati con l’impiccagione. L’accusa è assalto e furto, “hanno offeso Dio“.
La foto racconta gli ultimi momenti di vita dei due ragazzi e il pianto di Alireza sulla spalla del suo boia incappucciato che sembra consolarlo, “Che cosa succede, Non mi appendete” diceva il ragazzo. La foto è stata scattata da Isna Amir Pourmand dell’agenzia Ap.
Il furto è stato scoperto dalle autorità grazie ad un filmato postato su Youtube a dicembre che mostrava i ragazzi in azione.
“La pena di morte non puo’ essere inflitta per reati commessi da persone minori di 18 anni – ha ricordato la portavoce dell’Alto commissariato – Più di 400 persone sono state giustiziate in Iran nel 2012. Nel Paese è stato inoltre recentemente osservato un aumento delle esecuzioni pubbliche, con più di 55 persone giustiziate in pubblico l’anno scorso”
In prima fila le donne che assistono all’esecuzione. Molto probabilmente si tratta delle madri e sorelle dei due ragazzi.

L’agenzia di stampa semi-ufficiale Isna ha detto quasi 300 persone hanno assistito alle esecuzioni, mentre i due complici sono stati condannati a 10 anni di carcere e 74 frustate ciascuno.
Nessuna parola, solo un invito a riflettere su quanto succede fuori dal nostro mondo.
[fonte LaRepubblica]
Di seguito le foto non adatte ad un pubblico sensibile.
 

il pianto.

i preparativi.

Volete essere sempre aggiornati su risorse ecologiche, animalismo, idee di riciclaggio, temi equosolidali e temi etici? Seguiteci sulla Fanpage di Facebook EticaMente
Potete memorizzare il nostro sito per averlo sempre a portata di mano e non perdervi mai una novità cliccando QUIe poi su aggiungi ai preferiti del vostro browser
Se avete trovato l’articolo interessante e in qualche modo utile cliccate su “mi piace” per diventare Fan e e condividete con gli amici attraverso il vostro social preferito (trovate le icone in fondo alla pagina)!




Newsletter
Iscriviti alla nostra newsletter e ricevi subito una speciale meditazione in omaggio!




© 2022 Copyright De Agostini Editore - I contenuti sono di proprietà di De Agostini Editore S.p.a., è vietata la riproduzione. De Agostini Editore S.p.A. sede legale in via G. da Verrazano 15, 28100 Novara - Capitale sociale euro 50.000.000 i.v. - Codice fiscale ed iscrizione al Registro imprese di Novara n. 01689650032, REA di Novara 191951 Società aderente al "Gruppo IVA B&D Holding" Partita IVA 02611940038 28100 Novara - Società con Socio Unico, Società coordinata e diretta da De Agostini S.p.A. - Sede legale in via G. da Verrazano 15, 28100 Novara (Italia)