Notizie
Primo piano

Anticipa il parto per far conoscere la figlia al padre morente

Di Valeria Bonora - 11 Gennaio 2013

Una storia d’amore che va oltre ogni confine. Un uomo malato terminale, la sua compagna e la loro figlia neonata, questi i protagonisti della storia.
Diane Aulger ha deciso di anticipare il parto della loro quinta figlia, di due settimane per permettere a Mark Aulger, malato di cancro, di poterla stringere tra le braccia.
Savannah, così è stata chiamata la piccola, è nata così due settimane prima della scadenza del periodo, ed è potuta essere cullata dal suo papà per 45 minuti, minuti nei quali entrambi i genitori non hanno smesso un attimo di piangere.
La donna, di 31 anni, quando è venuta a sapere che al marito mancavano solo pochi giorni di vita, ha richiesto di poter anticipare il parto, per permettere al marito, di 52 anni, di poter vedere la sua piccolina. Mark sembrava stare meglio, sulla via della guarigione solo qualche mese prima, ma a gennaio ha avuto un’insufficienza respiratoria ed è stato nuovamente ricoverato.
 

Dopo otto mesi di chemioterapia, gli è venuta una fibrosi polmonare, con conseguente cicatrizzazione dei polmoni, che gli rendeva praticamente impossibile la respirazione.
Il giorno dopo aver cullato la sua piccola Savannah, Mark è andato in coma, ed è morto dopo qualche giorno.
La storia dell’amore della famiglia Aulger ha toccato molte persone nel Nord del Texas e in tutto il paese. Più di 150.000 persone hanno visto la loro storia su WFAA.com, e alcuni hanno inviato donazioni.
E’ così bello che ci siano così tante persone premurose nel mondo“, ha detto Diane Augler, dopo che vestiti per bambini, cibo e pannolini sono stati consegnati a casa loro per la figlia.
Dei perfetto sconosciuti hanno inviato anche alla madre 31enne, erogazioni liberali in denaro per aiutare a prendersi cura dei suoi cinque figli.
Un uomo d’affari della California in contatto con la famiglia in questa settimana ha dato un contributo significativo, abbastanza soldi, ha detto Aulger a News 8, per acquistare un veicolo abbastanza grande per trasportare tutta la sua famiglia.
Ho ricevuto alcune soldi da perfetti sconosciuti, $ 100, $ 200 … è scioccante“, ha detto, “abbastanza soldi per farmi un minivan. Sono ancora sotto shock.”
Aulger ha voluto ringraziare tutti coloro che sono stati così gentili con lei che è ancora sotto shock per aver perso il marito.

[fonte wfaa.com]
Volete essere sempre aggiornati su risorse ecologiche, animalismo, idee di riciclaggio, temi equosolidali e temi etici? Seguiteci sulla Fanpage di Facebook EticaMente
Potete memorizzare il nostro sito per averlo sempre a portata di mano e non perdervi mai una novità cliccando QUIe poi su aggiungi ai preferiti del vostro browser
Se avete trovato l’articolo interessante e in qualche modo utile cliccate su “mi piace” per diventare Fan e e condividete con gli amici attraverso il vostro social preferito (trovate le icone in fondo alla pagina)!





Newsletter
Iscriviti alla nostra newsletter e ricevi subito una speciale meditazione in omaggio!




© 2022 Copyright De Agostini Editore - I contenuti sono di proprietà di De Agostini Editore S.p.a., è vietata la riproduzione. De Agostini Editore S.p.A. sede legale in via G. da Verrazano 15, 28100 Novara - Capitale sociale euro 50.000.000 i.v. - Codice fiscale ed iscrizione al Registro imprese di Novara n. 01689650032, REA di Novara 191951 Società aderente al "Gruppo IVA B&D Holding" Partita IVA 02611940038 28100 Novara - Società con Socio Unico, Società coordinata e diretta da De Agostini S.p.A. - Sede legale in via G. da Verrazano 15, 28100 Novara (Italia)